Ansel ai Play-Off

A palle Ferme
Sporting Davoli : Matematico passaggio di categoria.
Curinga 20-04-2010 Pari col Filogaso e per lo Sporting Davoli è matematico passaggio di categoria.
Finisce con un nulla di fatto lo scontro al vertice tra le due migliori squadre del campionato; un risultato utile ad entrambe le squadre perchè consente ai padroni di casa di festeggiare la Promozione e al Filogaso di porsi in posizione più favorevole per l'approccio ai Play-Off che promuove una seconda squadra del girone in categoria superiore. Un'Ansel Acconia priva di stimoli offre poca resistenza al Badolato interessato ancora a guadagnarsi la permanenza in categoria. L'ormai acquisita partecipazione ai Play-Off da parte dell'Ansel Acconia induce i ragazzi di mister Galioto a perdere l'adeguata concentrazione e di indurli a sconfitte come quella subita a Badolato che, in altri periodi non sarebbe stata possibile e nemmeno di tale entità. Una domenica caratterizzata da molte "goleade" verificatesi anche in partite apparentemente giocate alla pari tra le squadre in competizione ma che si sono rivelate fatali per le squadre ospiti. Non prevista ma reale, la goleada di Serra San Bruno dove la squadra locale, che sente sul collo il fiato di Nuova Limbadi e Petrizzi, si sbarazza del Real Pianopoli con un perentorio 4-1. Goleada nel derby Nuova Limbadi - San Calogero con i padroni di casa che chiudono la pratica fin dal primo tempo chiudendolo in vantaggio per 4-1. Solo al 30esimo del secondo tempo il San Calogero segna la sua seconda rete ma, senza mai mettere in discussione il risultato finale. Goleada anche nel secondo derby della giornata giocato tra Nuova Curinga e Nuova Polisportiva Acconia. Un 4-0 maturato interamente nel secondo tempo con Fragalà, Tarzia (doppietta) e Serratore, che hanno in parte ricompensato la magra figura della partita del girone di andata quando la Nuova Curinga ha rischiato di perderla. Prevista ed inutile goleada a Girifalco dove la squadra locale infierisce sull'Uesse Catanzaro infliggendogli una sconfitta per 8-5 da ricordarsi a lungo. Del resto, per una squadra come la Uesse Catanzaro che ha subito fino ad ora ben 94 reti su 28 partite giocate, era prevedibile anche una sconfitta di tale portata. Vittorie col minimo scarto ma  importantissime, sia per il Petrizzi, vittorioso sulla Nuova Valle, sia per la Nuova Filadelfia che batte il Bivongi falcidiato  da assenze e squalifiche. La vittoria del Petrizzi è significativa visto che si mantiene ancora in agguato alla posizione Play-Off dalla quale dista solo un punto. A due giornate dalla fine sono ormai escluse dai giochi che contano il Badolato, la Nuova Curinga, il Real Pianopoli e l'Euro Girifalco che stazionano tra i 40 e i 39 punti. Concludiamo porgendo i migliori auguri ed un "in Bocca al Lupo" per un futuro ulteriormente radioso, allo Sporting Davoli promosso in Promozione, riconoscendogli sportivamente l'assoluta supremazia sul girone e la eccellente qualità di squadra, sia come singoli giocatori che come collettivo. Dopo il Sersale (stagione sportiva 2007-08), il Real Sersale (s.s. 2008-09), è toccato in questa s. s. allo Sporting Davoli raggiungere il massimo risultato, squadra ancora una volta "ionica", segno evidente di migliore organizzazione rispetto alle squadre tirreniche. E' capitato anche al Montepaone e al Badolato gustare il sapore della promozione, anch'esse squadre ioniche, mentre ora, nei Play-off da disputarsi, non può fallire una squadra tirrenica anche perchè Filogaso, Ansel Acconia , Serrese e Nuova Limbadi sono tutte squadre tirreniche. Se poi sarà il Petrizzi (squadra ionica) a spuntarla su tutte, allora vuol dire che per le altre è "tutto da rifare".
Er. Ga.
Palla al Centro, si ricomincia:
Per la Nuova Curinga è ancora derby.
Curinga 22-4-2010
Domenica sarà ancora derby per le squadre di Curinga. La Nuova Curinga ospiterà l'Ansel Acconia e cercherà di sfruttare questa partita per vendicare quell'umiliante 5-0 maturato nella partita del girone di andata.Dire che le compagini si odiano è troppo ma dire che esiste una sana rivalità è lecito perchè la squadra del Presidente Sebastiano Trovato  ha avuto l'ardire di usurpare quel dominio calcistico sul territorio che fino all'anno scorso era stato ad appannaggio della Nuova Curinga.Più che una partita giocata per rafforzare o migliorare le proprie posizioni di classifica è una partita che nessuno sarà disposto a perdere ma che anche perdendo non provocherà dissapori particolari.Le motivazioni per ricercare la vittoria ci sono anche se mancano gli stimoli essenziali della classifica generale che ha già dato i suoi responsi essenziale.La Polisportiva Acconia ospiterà un Petrizzi ancora voglioso di ottenere punti per poter mantenere intatte le speranze di artecipazione ai Play-Off.E' in pratica una partita a tre quella che mette in palio gli ultimi due posti Play-Off perchè anche la Serrese e la Nuova Limbadi sono coinvolte in questa lotta.Giocano anche loro fuori casa con la Nuova Limbadi che andrà a fare visita alla Nuova Filadelfia e la Serrese che si recherà a San Calogero.Fuori casa anche la capolista Sporting Davoli che potrà permettersi di tutto visto che ha già conquistato, con due giornate di anticipo sulla fine del campionato, il posto in Promozione.Il Filogaso ospiterà l'Euro Girifalco ma la partita sarà considerata dai locali come una preparazione ai Play-off visto che è la prima squadra sicura partecipante a questa fase.Nuova Valle - Bivongi e Uesse Catanzaro - Badolato hanno molto poco da dire viste le posizioni occupate dalle singole squadre nella classifica generale. Uesse Catanzaro e Nuova Valle retrocesse e le altre, tranquille nelle loro posizioni che gli garantiscono la permanenza in categoria.
Er. Ga.
 
Nuova Curinga 4-2 Ansel Acconia
La vendetta è servita:
Secondo poker della Nuova Curinga,
che si aggiudica il secondo derby consecutivo.
 
Curinga 25-4-2010 - La Nuova Curinga porta a termine la "vendetta" contro l'Ansel Acconia sconfiggendola per quattro reti a due restituendo così buona parte di quanto aveva subito nel girone di andata.
 Da un derby ci si aspetta sempre il massimo ma, l'Ansel Acconia di oggi, è troppo appagata per i risultati già raggiunti per impegnarsi in un derby che, dal punto di vista del risultato ha poco da dire.
Non solo per l'Ansel Acconia ma anche per la Nuova Curinga a poco vale questa vittoria che la conforta al punto di vista dello spettacolo offerto in campo e per avere vendicato la umiliante sconfitta subita nel girone di andata ma che nessuna importanza rivestivano i tre punti guadagnati perchè, anche loro hanno già detto quanto dovevano dire in questo campionato.
Una classifica che li colloca alle spalle delle squadre che si contendono ai Play-off la seconda promozione in categoria superiore ma che non compensa i sacrifici fatti dall'intera società che aveva investito in questa squadra ma che alla fine ha disatteso i risultati sperati.
Che poco valore aveva la posta in palio per l'Ansel Acconia lo si è capito subito dalla formazione schierata in campo da mister Galioto con un rimpasto dettato solo in parte da esigenze tecniche perchè rimaneva in panchina il bomber Orlando, non veniva schierato Di Cello Luca così come mancava l'apporto di capitan Michienzi.
La Nuova Curinga invece schiera in campo tutti i suoi migliori effettivi rispolverando quel gioco ragionato che da tempo non si vedeva messo in atto da questa squadra.
Sarà stata la voglia di vittoria, sarà stato il profumo del derby ma certo è che la Nuova Curinga ha giocato oggi una partita degna di definirsi tale, impossessandosi del centrocampo e giocando gran parte della partita nella metà campo degli ospiti.
La partita la ha vinta proprio a centrocampo dove Marturano ha fatto il bello e il cattivo tempo supportato da un vivace Martinez e da un pungente Serratore.
La cronaca:
L'Ansel passa in vantaggio dopo appena dieci minuti con una rete del solito Arcuriche batte Sorrentino con uno splendido pallonetto. Lo ha fatto nel momento in cui la Nuova Curinga stava cominciano a prendere le giuste misura ai giocatori avversari.
In effetti questo è stato l'unico tiro in porta del primo tempo perchè da questo momento in aventi la Nuova Curinga si impossessa del centrocampo, difende alto con i suoi difensori ed imposta azione su azione con le quali, nel giro di dieci minuti passa dallo zero a uno al 3-1. Di mezzo anche un rigore ben trasformato da Serratore anche se fatto ripetere per la presenza di giocatori dentro l'area di rigore.
Il debole gli ospiti lo hanno manifestato in difesa e sulle palle alte dove le palle ferme calciate sotto rete mettevano sistematicamente in crisi la difesa dell'Ansel. Morelli da solo, non è riuscito a contrastare la forza atletica di Marturano e company.
A cinque minuti dalla fine arriva anche la quarta rete e tutti si aspettano una goleada nel secondo tempo.
Mister Galeoto assesta un po' la difesa e butta nella mischia Orlando che, assieme ad Arcuri forma un tandem d'attacco invidiabile.
Si lotta di più a centrocampo, si spreca qualcosa da una parte e dall'altra ma, a segnare è l'Ansel che lo fa su rigore realizzato ancora da Arcuri e concesso per atterramento dello stesso in area di rigore.
Da questo momento non ci saranno più reti ma semplicemente bel gioco espresso da entrambe le squadre che hanno divertito il folto pubblico presente.
Da sottolineare che, nonostante si trattasse di un derby, ha vinto la sportività tra i giocatori con un "terzo tempo finale" che ha lasciato gli animi sereni da ambo le parti.
Il direttore di gara ha solo dovuto intervenire su falli veniali di gioco ma mai su interventi cattivi o violenti.
Per questo, complimenti a tutti i contendenti in campo.
Er. Ga.
 
CURINGA    4 2     ANSEL ACCONIA
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Nosdeo (40' st Talarico), Riga, Fragalà, Cerra, Camillò, Martinez, Tarzia, Olivo (19' st Catozzo), Marturano, Serratore (30' st Schiavello).
In panchina: Grandinetti, Zerbonia. Allenatore: Baroni
MARCATORI: 7' pt e 24' st Arcuri (rig) (A), 22' pt Tarzia (C), 25' pt Nosdeo (C), 35' pt Olivo (C), 37' pt Serratore (C) (rig)
ANSEL ACCONIA: Materazzo, Muraca S., Colloca, Orlando M., Frijia, Di Cello S., Vasta, Morelli, Perugini (l' st Orlando C,), Arcuri, Torcasio (1' st Muraca L.).
In panchina: Caifa.
Allenatore: Galioto
ARBITRO: Morabito di Taurianova
 
 
Derby alla N. Curinga
Ansel, che delusione
di BRUNO SODARO
CURINGA 25-4-2010 - Derby che fa suo la Nuova Curinga. L'Ansel Acconia, scesa in campo in formazione rimaneggiata, ha cercato in tutti i modi di evitare la sconfitta. La cronaca ci porta al 7'. Ospiti in vantaggio. Arcuri, con un pallonetto da fuori area, batte Sorrentino. Al 22' pareggiano i locali con Tarzia che, di testa, raccoglie un mezza rovesciata di Serratore. Nosdeo, su assist di Tarzia, porta a due le reti. Olivo fa tris raccogliendo da calcio d'angolo. Quarta realizzazione di Serratore, su rigore. Penalty concesso dal direttore di gara per atterramento di Olivo. Nella ripresa, al 24' fallo di mani in area locale. Arcuri trasforma. La gara  termina col risultato di 4 a 2.
Il Quotidiano
 
N.P. ACCONIA    2 - 0     PETRIZZI
NUOVA POL. ACCONIA: Oscuro, Trovato R., Palumbo, Serratore, Cerminara, De Pace, Landolfi(46' st Condoleo), Muraca G., Muraca D., Garieri (38' st Dell' Aquila), Cuomo (42' st Trovato V.).
In panchina: Guzzi, Panzarella, Mazzocca, Romagnolo.
Allenatore: Amaddeo
MARCATORI: 38' pt Muraca D Oig1'). -45' si Dell'Aquila
PETRIZZI: Maiolo, Sinopoli, Magani, D'Aquino, Calabrese, Lombardi, Corasaniti (1' st Chiefari), Riitano (1' st Clasadonte), Valente, Marra (32' st De Giorgio), Commodaro.
Allenatore: Marmo
ARBITRO: Cataldo di Locri
 NOTE: Al 39' st espulso Commodaro (P) per doppia ammonizione
 
Petrizzi, ormai lontani
gli spareggi promozione
di RENATO DE FILIPPIS
ACCONIA 25-4-2010 - Con una rete del bomber Davide Muraca che realizza un rigore per fallo di mani in area dì Calabrese e una del bravo Dell'Aquila che al 45' st beffa con un pallonetto Maiolo, la Nuova Pol.  Acconia blinda la permanenza in Prima Categoria. La partita è stata accesa ma corretta. Il Petrizzi con questa sconfitta perde le poche speranze che aveva di agguantare i play-off, fallendo così l'obiettivo che la società aveva programmato. La gara è stata disputata a centrocampo e le due squadre si sono equivalse. A decidere l'incontro sono stati i due episodi sopra descritti.
Il Quotidiano
A palle Ferme
Alla penultima di Campionato, i giochi sono quasi fatti.
 
Curinga 27-04-2010 - La penultima di campionato ha fornito responsi quasi definitivi sia per quanto concerne i Play-off che per quanto riguarda i Play-out.Con lo Sporting Davoli promosso già in Promozione, rimane da stabilire solo chi sarà l'ultima partecipante ai Play-Off. Le squadre certe di parteciparvi sono il Filogaso, l'Ansel Acconia e la Serrese; l'ultima posizione è ancora in disputa tra Nuova Limbadi e Petrizzi che  però è distaccato ancora di due punti dalla Nuova Limbadi.
Anche in coda si sono definite le posizioni Play-Out, con la Nuova Filadelfia che si conquista la certa permanenza in categoria e con il San Calogero costretto a disputare i Play-Out assieme al Bivongi a alla Nuova Valle.
La distanza di oltre dieci punti della quint'ultima rispetto alla penultima fa sì che San Calogero e Bivongi disputeranno la loro partita Play-Out (andata e ritorno) per poi disputare l'ultima tra la perdente e la Nuova Valle classificata come penultima. La perdente tra queste ultime farà compagnia alla Uesse Catanzaro retrocessa in Seconda Categoria ormai da tempo.
La 29esima di campionato ha visto risorgere squadre blasonate come la Nuova Curinga e il Badolato che vincendo due partite, compensano solo parzialmente le delusioni patite durante l'intero campionato.
Si toglie un "sassolino dalla scarpa" la Nuova Curinga che vince il secondo derby curinghese consecutivo, con un significativo punteggio sui cugini dell'Ansel Acconia che hanno però l'attenuante di avere giocato senza stimoli di punteggio perchè i Play-Off, li avevano conquistati da tempo.
Un risultato finale che poteva essere di dimensioni più esagerate ma che alla fine viene sportivamente accettato dagli avversari dimostrandosi sportivi fino in fondo e riconoscendo la superiorità manifesta in questa partita.
Bella soddisfazione per la Nuova Pol. Acconia che batte 2-0 il Petrizzi, una delle migliori squadre del campionato, consolidando la sua posizione di classifica che gli garantisce una tranquilla permanenza in categoria.
Artefici della svolta sono stati sicuramente il bomber Muraca D. e il Mister Amaddeo che è riuscito a dare a questa squadra non solo bel gioco ma anche risultati e punti significativi.
Aveva giocato un girone di andata offrendo, sotto la guida di Mister Fioretti, delle ottime prestazioni di gioco ma raccogliendo molto poco rispetto a quello che meritava di raccogliere. L'avvento di Mister Amaddeo ha consentito a questa squadra di tramutare in punti il bel gioco offerto e tirarsi così fuori dalla bagarre Play-out molto prima di quanto era prevedibile a fine girone di andata.
La Nuova Filadelfia esce anch'essa definitivamente dall'incubo Play-Out pur avendo sofferto non poco nel raggiungere un risultato di parità contro la Nuova Limbadi.
Inutile esaltare ulteriormente la squadra del Filogaso perchè ha avuto grandi meriti in questo campionato continuando la sua striscia di risultati positivi con un meritato 3-0 imposto all'Euro Girifalco confermandosi degna della seconda posizione di classifica che occupa.
La Serrese impone il pari al San Calogero in una partita fondamentale per entrambe perchè gli ospiti con il punto guadagnato si assicurano la partecipazione ai Play-Off mentre il San Calogero si trova costretto a guadagnarsi la permanenza partecipando ai Play-Out.
Non altera le posizioni di classifica la vittoria della Nuova Valle sul Bivongi che, dopo la sconfitta inflitta dal G. S. contro lo Sporting Davoli e le relative squalifiche di gran parte dei suoi giocatori, ha perso definitivamente il bandolo della matassa fino a ritrovarsi pienamente coinvolta nella disperata lotta dei Play-Out.
Er. Ga.
Palla al Centro, si ricomincia:
Ultimo atto con: Petrizzi - Nuova Curinga;
Ansel Acconia - Uesse Catanzaro e Bivongi - Nuova Pol. Acconia.
 
Curinga 29-4-2010
Andrà in onda domenica prossima l'ultimo atto del Campionato di Prima Categoria girone C, che ha già promosso lo Sporting Davoli; ha già stabilito gli scontri da Play-Out ma non ha ancora stabilito quali saranno le avversarie di Filogaso ed Ansel Acconia per la disputa dei Play-Off.
In lizza, la Serrese, la Nuova Limbadi e il Petrizzi che si attestano in classifica generale alla quarta quinta e sesta posizione, con 51, 49 e 47 punti rispettivamente.
Non ci sono scontri diretti da disputare per cui è necessario aspettare l'esito delle partite che la Serrese giocherà contro la ormai salva Nuova Filadelfia; la Nuova Limbadi contro la Nuova Valle, costretta a disputare la fase dei Play-Out, ed il Petrizzi che affronterà la Nuova Curinga reduce da due vittorie derby consecutive.
In particolare, lo Sporting Davoli saluterà il suo pubblico da vincente del campionato, nella partita che disputerà contro la squadra del San Calogero che dovrà lottare ancora nei Play-Out per la permanenza in categoria.
Anche l'Ansel Acconia saluterà i suoi tifosi con la certezza di dover disputare la fase dei Play-Off e lo farà affrontando una Uesse Catanzaro che ha salutato da tempo sia i suoi tifosi che la prima categoria.
Tra le grandi, il Filogaso è l'unica a dover giocare la sua ultima di campionato fuori casa ma ha già dato appuntamento ai suoi sostenitori nella fase finale dei Play-Off che dovrà affrontare se vuole conquistarsi un posto in categoria superiore.
La Nuova Pol. Acconia, forte ormai della permanenza in categoria, farà visita al Bivongi che, indipendentemente dal risultato che maturerà, dovrà lottare ancora per conquistarsela essendo impelagata nei Play-Out.
Infine, per l'Euro Girifalco e il Real Pianopoli è rimasta in palio solo la nona posizione di classifica generale, per cui, essendo le squadre separate in classifica da  un solo  punto, se la contenderanno scontrandosi tra loro.
 
Er. Ga.
 
PETRIZZI    4 - 1    NUOVA CURINGA
 
PETRIZZI: Chiodo, Sinopoli, Lagani, D'Aquino, De Giorgio, Lombardi, Corasaniti, Riitano, Valente, Marra (17' st Servello), Chiefari.
Allenatore: Manno.
MARCATORI: 15' e 25' pt Valente, 29' pt Martinez, 43' e 45 st Riitano e De Giorgio
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Currado, Talarico, Camillò, Fragalà, Martinez, Catozza, Zerbonia, Marturano.
Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Di Mare di Cosenza
Petrizzi, vittoria alla camomilla
I locali rifilano 4 reti al Curinga
di RENATO DE FILIPPIS
 
 PETRIZZI - 2-5-2010 - Accanto alla panchina è fiorito un piccolo prato di fiori di camomilla a cui i giocatori si sono subito adeguati.
E' stata una tipica partita di fine campionato tra due squadre create per raggiungere almeno i play off, obiettivo però fallito da ambedue le compagini.
La gara si è accesa solo nel secondo tempo con Valente autore di una doppietta che porta così a quindici reti il suo bottino di marcature.
Subito dopo la seconda rete dimezza lo svantaggio Martinez e poi chiudono definitivamente la gara Riitano e nel finale Di Giorgio, autore di una rete strepitosa.
C'è da segnalare che il Curinga si è presentato con nove giocatori e comunque non ha sfigurato contro un Petrizzi, orfano di molti giocatori ma brillante per la vitalità di quelli che hanno sostituito egregiamente i titolari.
Il Quotidiano
 
ANSEL ACCONIA    14 - 8    UESSE CATANZARO
ANSEL ACCONIA: Matarazzo (20' p.t. Vasta), Calfa. Muraca l.(Orlando C.), Orlando M., Di Cello S., Torcasio, Scopelliti (Perugino), Morelli,  Arcuri,  Di Cello L.
In panchina: Vasta, Perugino, Orlando C
Allenatore: Galioto
ARBITRO: Santoro di Paola
Marcatori: 7 Arcuri, 4 Orlando, Di Cello L., Calfa, Morelli.
UESSE CATANZARO: Pantusa, Sticozzi, Borriello, Curaro, Morello, De Lorenzo, Iozzo, Baffa, Moscarino, Mauro, DiMaio,
Non una partita di calcio
ma un semplice allenamento. Finisce 14 a 8
 
Acconia 2-5-2010 - Non una partita di calcio ma un semplice allenamento, a ranghi incompleti  e con spirito spassionato. Questo è quanto hanno offerto le due squadre in campo oggi ad Acconia di Curinga .
Un divario tecnico esagerato tra le due squadre ci hanno fatto assistere ad un tiro al bersaglio che si è concluso con il risultato di 14-8 a favore dei padroni di casa che è difficile  che si verifichi in una normale partita di calcio.
L'Ansel doveva fare a meno di un giocatore perchè indisponibile un  suo fuori quota. Si parte quindi con undici contro dieci a favore della squadra ospite per cui, nessuno si aspettava di vedere realizzate tante reti.
Passano solo due minuti ed Arcuri va in rete, ne passano altre cinque e raddoppia e cosi nel giro di di mezz'ora, comincia a diventare difficile mantenere il conto delle reti segnate. Mister Galioto sostituisce il portiere Matarazzo con Vasta che è noto come ottimo attaccante e, da questo momento in poi, le reti si segnano sia da una parte che dall'altra. Nessuno rientra nella propria posizione difensiva e così anche gli attaccanti dell'Uesse Catanzaro possono permettersi anche loro un po' di gloria.
In effetti, alle 25 reti segnate durante tutto il campionato, ne aggiungono oggi altre otto che li portano a quota 33 ma, alle 98 già subite ne aggiungono purtroppo altre 14 per raggiungere un totale di 112 che equivale ad una media di 3,73 reti subite per ogni partita. Gli eroi della giornata sono stati  Arcuri con7 reti segnate, da aggiungere alle quattordici che aveva già messo a segno ed Orlando, che è sceso in campo solo nel secondo tempo mettendo a segno le sue 4 reti da aggiungere alle sue 11 che aveva già messo a segno nelle altre partite da lui giocate.
Non era comunque questa una partita che poteva impensierire l'Ansel Acconia visto che aveva già conquistato i Play-Off con i suoi 53 punti e che non trovava stimoli a fare ancora meglio. C'è riuscita lo stesso non infierendo eccessivamente sugli avversari perchè, oltre a segnare 14 reti ne ha dilapidato almeno il doppio.
In ogni caso le squadre si sono divertite e anche gli sconfitti sono usciti dal campo sorridenti, riconoscendo la sportività degli avversari che non hanno infierito per quanto potevano. Il Direttore di gara non ha avuto problemi a dirigere una partita che si è giocata in un clima più che amichevole ma si è dovuto impegnare tantissimo nell'annotare le reti che si sono segnate sia da una parte che dall'altra.
Er. Ga.
 
Ventidue gol ad Acconia
tra l'Ansel e l'Uesse Catanzaro
 
ACCONIA - 2-5-2010 - Una partita di allenamento. Ventidue reti realizzate. Ogni tiro in porta finiva alla spalle dei portieri.
Le due squadre si sono divertite e hanno divertito il pubblico presente.
L'Ansel, certa di partecipare alla fase dei play off ha incontrato l'Uesse Catanzaro, già retrocessa da qualche settimana. Impossibile l'annotazione delle reti.
Da segnalare che il cecchino della giornata è stato Arcuri che ha centrato il bersaglio per ben sette volte.
Ora l'Ansel si prepara a disputare i play off ( andata domenica prossima) contro la Serrese per continuare ad inseguire il sogno Promozione.
Il Quotidiano
 
BIVONGI P.    6 - 5     N. P.ACCONIA
BIVONGI PAZZANO: Spadola (16' st Raggio), Luca, Murace, Gara, Gallo, Pisano (35' st Bucchino), Russo P., Graziani, Furfaro, Valenti (25' st Care), Russo G,
Allenatore: Gallo
MARCATORI: 44' pt Furfaro (BP), 2' st, 16' st e 26' st Russo G. (BP), 5' st Pisano (BP), 10' st, 20' st, 30' St e 42' (rig) Muraca D. (NPA), 40' st Russo P. (BP), 45' st Pileggi
NUOVA P. ACCONIA: Guzzi, Panzarella, Serratore, Landolfi, Mazzotta, De Pace, Condoleo, Muraca V. (31' st Rondinelli), Cuomo (36' st Mazzotta), Garieri (42' st Pileggi), Muraca D.
ARBITRO: Belligerante di Locri
 
Bivongi, una goleada
con il sapore dei play out
di GIUSEPPE MELIA
BIVONGI - Al termine di una vera e propria festa del gol (ben undici marcature segnate) il Bivongi Pazzano sconfigge al "D. Murdolo" l'Acconia e conquista il diritto a disputare i play out. Dopo la prima frazione di gioco chiusa sull'1-0 grazie al gol di Furfaro, nella seconda frazione di gioco di scatena il diluvio dei gol. Sei reti per Russo G. ed una a testa per Pisano e Russo P. Dall'altro lato poker di Muraca D., che si conferma in vetta alla classifica dei marcatori e gol allo scadere di Pileggi. Cresce ora l'attesa per lo spareggio salvezza che potrebbe regalare la permanenza nella categoria al Bivongi Pazzano.
Il Quotidiano