Le magnifiche tre: Davoli, Ansel, Filogaso)

A palle Ferme
Le Magnifiche Tre
(Sporting Davoli, Filogaso, Ansel Acconia)
 
Curinga 23-03-2010
Sporting Davoli, Filogaso ed Ansel Acconia: tre squadre che per diversi motivi e con diverse motivazioni, meriterebbero tutte il passaggio alla categoria superiore.
Lo Sporting Davoli sopra tutte, per avere fornito dati statistici da primato: 17 vittorie, 6 pareggi e solo due sconfitte, con una media superiore alle due reti segnate per partita, avendone subite solo 15 e totalizzando 57 punti che la pongono in testa alla classifica generale.
Lo meriterebbe il Filogaso, per la continuità di risultati positivi ottenuti (15 vittorie con 6 pareggi e 51 punti in classifica generale che la propongono come vice capolista).
Lo meriterebbe infine la squadra del presidente Trovato Sebastiano che, da solo, ha voluto, mantenuto e creato dal nulla una squadra capace di esprimersi ai massimi livelli per questa categoria. E' la terza forza del girone con i suoi 50 punti conquistati.
La squadra che ha maggiormente deluso è il Badolato, retrocessa da categoria superiore, ricostruita per riconquistare subito ciò che aveva perso ma che, contrariamente alle aspettative, ha disseminato delusione su delusione nell'arco di questo campionato.
Perde l'ultimo derby contro lo Sporting Davoli subendo cinque sberle e senza trovare un minimo di forza per  reagire, lasciando i suoi tifosi amareggiati e delusi perchè erano stati abituati a ben altri risultati e a ben altro tipo di prestazione.
Tra le squadre di testa, è il Petrizzi a dare l'impressione di avere mollato la presa perchè due sconfitte consecutive lasciano segni indelebili dalle quali è difficile risollevarsi. Anche la Serrese esce perdente da questa venticinquesima di campionato avendo incontrato sulla sua strada una squadra forte, capace di batterla sia sul piano tattico che nel risultato, imponendogli un imprevisto stop di risultati.
Chi ha saputo approfittare dei passi falsi del Petrizzi e della Serrese è stata la Nuova Limbadi che ha accorciato ulteriormente l'alta classifica portandosi ad un solo punto dal Petrizzi e a quattro dalla Serrese che dovrà incontrare mercoledì nella partita di recupero. Una eventuale vittoria per il Limbadi, significherebbe sorpasso sul Petrizzi che verrebbe escluso temporaneamente dalla zona Play-off.
Partita ad alta tensione è stata quella disputata a Girifalco tra la squadra locale e la Nuova Curinga, con l'ingresso in campo delle forze dell'ordine. Una partita che ha visto i padroni di casa in vantaggio per 2-0 ma che ha subito le due reti del pareggio nel tempo di recupero del primo e del secondo tempo (48' p. t. e 47' s. t.).
A scatenare la rissa in campo e fuori dal campo sono state la vecchia ruggine mai smaltita tra le due squadre e l'esultanza non gradita dal pubblico locale fatta dal giocatore marcatore dell'ultima rete del pareggio che hanno valutato come sberleffo finale.
Con fatica le forze dell'ordine sono riusciti a placare gli animi. Era in gioco solo un po' di prestigio perchè ne' l'una ne' l'altra squadra avevano possibilità , per quest'anno calcistico  di conquistare significativi traguardi sportivi.
Il Real Pianopoli ha fatto fuori il Petrizzi confermandosi "ammazza grandi" . Squadra giovane caratterizzata da spirito vincente che si pone tra le squadre di metà classifica, tranquilla per avere conquistato quasi matematicamente la permanenza in categoria.
La delusione arriva questa domenica dalla Nuova Polisportiva Acconia che ha perso a San Calogero una partita che ha dominato e controllato per quasi l'intera sua durata. Una rete nel recupero la rimettono in gioco per la zona play-out.
A cinque giornate dalla fine, in sette punti sono racchiuse cinque squadre che dovranno lottare per contendersi e garantirsi la permanenza in categoria. Il bello è che, in queste ultime cinque partite da disputare ci sono anche Nuova Pol. Acconia - Nuova Filadelfia e Nuova Pol. Acconia - Nuova Curinga, due derby dall'esito imprevedibile.
Il Calendario più difficile è comunque quello della Nuova Filadelfia che si ritrova ad affrontare tre squadre di testa come il Petrizzi, la Serrese e la Nuova Limbadi, impegnate tutte nella zona Play-off. Sono comunque la Serrese ed il Petrizzi a dover stabilire chi tra le squadre coinvolte dovrà disputare i play-out visto che dovranno, in sequenza successiva, affrontarle tutte.
Er. Ga.
Palla al Centro, si ricomincia.
Polisportiva Acconia - Nuova Filadelfia
Un derby dai risvolti pericolosi.
Curinga 25-3-2010
Nonostante il risultato maturato nel recupero di mercoledì tra Serrese e Nuova Limbadi che ha visto vincente quest'ultima per una rete a zero, i giochi per i Play-off rimangono ancora aperti perchè sia l'una che l'altra squadra, assieme al Petrizzi dovranno lottare fino in fondo per evitare di rimarne fuori.
Sporting Davoli, Filogaso ed Ansel Acconia, sembrano al riparo da eventuali sorprese finali perche i 57, 51 e 50 punti conquistate rispettivamente da queste squadre, danno una certa garanzia sulle altre pretendenti ai Play-off (Serrese, Nuova Limbadi e Petrizzi)  che seguono a 6, 7 e 9 punti rispettivamente.
Domenica prossima ci saranno altri due scontri al vertice uno dei quali coinvolge ancora la Nuova Limbadi, che dovrà affrontare un lanciatissimo Filogaso mentre l'altro coinvolge l'Ansel Acconia che dovrà fare visita alla capolista Sporting Davoli.
In teoria sono favorite le squadre di casa che potranno sfruttare il fattore campo ma, visto il valore delle squadre in campo e la loro posizione occupata in classifica generale, potrebbe esserci qualche spiacevole o piacevole sorpresa o addirittura potrebbe finire tutto lasciando le cose come stanno in caso di due pareggi in entrambe le partite.
La giornata di campionato vista in questi termini, dà adito a riconoscere che tocca alla Serrese trarne vantaggio visto che affronta una ormai retrocessa Uesse Catanzaro.
Anche il Petrizzi potrebbe approfittarne perchè, sulla carta, ha un turno favorevole in quanto incontra il San Calogero ma poiché quest'ultima è con l'acqua alla gola e sta lottando per evitare i Play-out, la partita va presa con le dovute cautele ed affrontata con lo spirito giusto se si vuole trarre il massimo profitto dalla stessa.
La Zona Play-out vede la Nuova Pol. Acconia affrontare la Nuova Filadelfia in un derby che potrebbe significare la salvezza. Sono distanziate da soli tre punti in classifica generale e si stanno giocando l'ultima posizione utile di salvezza per cui c'è da aspettarsi una battaglia all'ultimo respiro. Per fortuna, anche il Badolato che precede la Pol. Acconia di soli due punti e il San Calogero che la segue a tre, hanno partite non facili per cui, anche un risultato di parità finale potrebbe stare bene ad entrambe le squadre contendenti.
La Nuova Curinga, dopo la "partita con rissa" a Girifalco e conseguente multa per entrambe le società, affronta una ormai rassegnata Nuova Valle che, con i suoi 15 punti non ha più aspirazioni particolari da portare avanti se non quelle di poter disputare al meglio i Play-out.
L'Euro Girifalco affronta un Badolato non del tutto tranquillo e bisognoso di punti perchè l'attuale sua posizione è a rischio di Play-out per cui, occhio al risultato che potrebbe essere la sorpresa della giornata.
Bivongi - Real Pianopoli è la partita che dal punto di vista della classifica generale, potrà  dire molto poco sia per il Bivongi che è già obbligata a disputare la fase Play-out, che per il Real Pianopoli che con i suoi 36 punti non può più aspirare ai Play-off ma non può temere neanche i Play-out, anche in caso di sua sconfitta.
Er. Ga.
NUOVA CURINGA     5 - 2     NUOVA VALLE
CURINGA: Sorrentino, Currado (26' st Talarico), Catozza, Riga (I1 st Zerbonia), Camillò, Fragalà, Martinez, Tarsia, Olivo, Marturano, Serratore.
In panchina: Grandinetti, Nosdeo, Sgarrella. Allenatore: Baroni N.
NOTE: espulso al 43' st Sorrentino (C). Ammoniti: Riga (C), Sestito, Merenda, Cantaffa(N).
Angoli 4 a 5
NUOVA VALLE: Buttiglieli, Carello (7' st Paone), Sestito, Cantaffa, Russomanno, Destito, Merenda, Barberi, Riga (12' st Misdea), Muzzì, Vaccaro.
In panchina: Lanzellotti, Transetto. Lioi.
Allenatore: Catalano
ARBITRO: Sciammarella di Paola
MARCATORI: 1 ' pt Martinez (C), 2' e 44' pt Tarzia (C), 37' pt e 31' st Olivo (C), 43'pt Vaccaro (N), 43' st rig. Paone (N)
 Curinga travolgente
La Nuova Valle non passa
di BRUNO SODARO
 
CURINGA - Neanche un minuto e i locali con Martinez, in rovesciata, su assist di Catozza, si portano in vantaggio.
Passano altri sessanta secondi e il Curinga raddoppia. Tarzia, di testa, raccoglie una punizione di Martinez.
La terza rete al 37': Olivo, con una capocciata, raccogliendo un cross di Catozza.
Al 43' gli ospiti accorciano con Vaccaro. Al 44' Tarzia, va a quattro su un passaggio di Serratore.
Nella ripresa Olivo fa cinquina. A 2' dal termine, Paone è atterrato in area da Sorrentino. Espulsione per il portiere locale e rigore trasformato dallo stesso.
Il Quotidiano
 
SPORTING C. DAVOLI   3 - 0    ANSEL ACCONIA
SPORTING C. DA VOLI: Chiefari, Squillacioti, Colubriale An., Spadea, Gangale, Voci, Colubriale Al. (18' st Cosentino), Parisi, Caporale D. (40' st Amato), Fiorenza (29' si Pugliese), Papaleo.
In panchina: Corasaniti E., Maiolo, Filato L., Viscomi.
Allenatore: Pilato R.
NOTE: Ammoniti: Spadea, Gangale e Fiorenza (D); Scopelliti (in panchina) e Matarazzo (A)
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Colloca, Muraca, Michienzi (20' st Orlando M.), Frijia (16' st Trovato), Di Cello S., Mazza, Morelli, Orlando C., Arcuri, Di Cello L. (37" st Scopelliti).
In panchina: Lepore, Perugino, Vasta.
Allenatore: Galioto
ARBITRO: Gatto di Reggio Calabria MARCATORI: 24' st Colubriale An., 33' st Caporale D., 34' st Papaleo
1^a Categoria girone C. Gli ospiti perdono una buona occasione di avvicinare Pilato e i suoi
L'Ansel fa scappare il Davoli
Alla compagine capolista lo scontro diretto contro gli uomini di Galioto
di FAUSTO VARANO
DAVOLI - Vittoria importante, una gara in meno alla fine e lo Sporting Davoli vede la... Promozione. Partita giocata sul filo dell'incertezza nel primo tempo con i padroni di casa, come sempre, a fare gioco e con gli ospiti a tentare qualche pericolosa ripartenza. La svolta ad inizio di ripresa con due fuo-riquota, Mazza e Colloca dell1 Ansel, infortunati, e con il tecnico Galioto nell'impossibilità di sostituirli par la mancanza in panchina di '91 e '92. Il vantaggio del Davoli al 24' st con Antonio Colubriale abile nell'insaccare sull'assist ricevuto dalla difesa avversaria. Appena dieci minuti dopo l'uno due decisivo dei gemelli del gol Domenico Caporale e Papaleo a chiudere la gara.
Il Quotidiano
POL. ACCONIA   1 - 0     NUOVA FILADELFIA
POL. ACCONIA: Oscuro, Palombo, Trovato V.,  Serratore, Cerminara, De Pace S., Muraca V., Romagnuolo, Cuomo,  Garieri, Muraca D. .
In panchina: Guzzi, Panzarella, Dell'Aquila,  Landolfi, Condoleo, Trovato.
Allenatore: Amaddeo
FILADELFIA: Simonetti, Casalinuovo, Catanzaro, Arietta, Curello S., Curello P., Simonetti, Montauro, Ielapi, Sisca, Caruso, In Panchina: Butruce , Bertucca, Servello,  Grande, Conidi, Cataneo
Allenatore: Alessandro
Arbitro: Longo M. di Paola
Brutto gioco ad Acconia I locali vincono di misura
ACCONIA - Brutta partita quella di ieri tra la Nuova Poi. Acconia e la Nuova Filadelfia, condizionata dal forte vento e dal gioco abbastanza chiuso delle due compagini. Alla fine sono i padroni di casa a spiantarla, bravi a sfruttare l'unica palla-gol costruita nell'arco dei novanta minuti.
Nel primo tempo le occasioni costruite sono state pochissime. La più clamorosa con lelapi, ma il portiere locale è stato abile a neutralizzare.
Nella ripresa il copione non cambia. Al 25' arriva il gol partita, con il neo entrato Ga-rieri, lanciato sul filo del fuorigioco, che infila Simonetti II. La reazione degli ospiti è con lelapi che a dieci minuti dal termine, a portiere battuto, coglie "un clamoroso palo interno.
Il Quotidiano
 
"Un tranquillo pomeriggio di Sport".
solo l'emozione di un incidente di gioco
Acconia 28-3-2010 - Derby sotto tono quello disputato oggi ad Acconia di Curinga tra Nuova Polisportiva Acconia e Nuova Filadelfia, condizionato da una regola federale che evita la disputa dei Play-Out qualora la quint'ultima supera la penultima di dieci o più punti in classifica generale.
Questo è proprio quello che sta accadendo nel girone C di prima categoria, perchè la Uesse Catanzaro a quota quindici punti è automaticamente retrocessa in categoria inferiore, mentre la Nuova Valle a quota 15 è distanziata dalla Nuova Filadelfia di ben 13 punti per cui, niente Play-out. Retrocede assieme alla Uesse Catanzaro anche la Nuova Valle.
In questo derby, la spunta in ogni caso la Nuova Polisportiva Acconia che, dopo quello  di andata, si aggiudica anche quello di ritorno per 1-0.
Le squadre erano scese in campo con l'intento di darsi battaglia ma, niente lotta e ancor meno partita perchè si giocicchia a centrocampo senza segni significativi di partita vera.
Non c'è spirito combattivo ed in tutto questo, è la Polisportiva Acconia che si è mossa nel complesso meglio degli ospiti visto che, alla fine, sono riusciti a vincere la partita.
Il 4-4-2 schierato da Mister Amaddeo, difende bene e interdice a centrocampo ancora meglio. I due attaccanti Garieri e Cuomo si cercano ma finiscono spesso in fuorigioco perchè i difensori avversari sviluppano bene questa fase difensiva.
La rete arriva da una invenzione di Garieri che supera con un contrasto il suo avversario e il portiere Simonetti in uscita con un pallonetto. E' appena trascorsa la prima mezz'ora di gioco e, per gli ospiti, c'è tutto il tempo per recuperare il risultato.
La reazione è fiacca e priva di mordente anzi, sono i locali a tenere palla e a rendersi pericolosi in più occasioni. Soprattutto il secondo tempo  quando Simonetti toglie letteralmente il pallone dalla sua rete con un colpo di reni, deviando in angolo un gran tiro di Cuomo.
Alla mezz'ora del secondo tempo, in una concitata azione d'attacco al limite dell'area del Filadelfia, Garieri tenta una rovesciata mentre Arietta sta intervenendo di testa. L'impatto è tragico perchè il difensore viene colpito sull'arco sopraccigliare e si rende per questo necessario il suo trasporto nel vicino ospedale per portare le cure del caso.
Da questo momento, nei giocatori ospiti, c'è più il pensiero rivolto ad Arietta che al risultato e alla partita in atto che si trascina fino alla fine senza grandi sussulti o emozioni particolari.
In una partita tranquilla giocata in un ambiente sereno, è ottimo il comportamento disciplinare da parte tutti i giocatori in campo e da tutti quelli che sono stati della patita.
Tolto l'incidente fortuito capitato ad Arietta, per il resto, "un tranquillo pomeriggio di sport".
Er. Ga.
 A palle Ferme
Lo Sporting Davoli vola,
ma sono in cinque per quattro posti utili.
 
Curinga 30-03-2010
Dovrebbe fare scalpore la vittoria per tre reti a zero dello Sporting Davoli sull'Ansel Acconia ed invece, non scompone per nulla i piani della squadra del Presidente Sebastiano Trovato che nonostante tutto, è convinta di disputare i Play-Off e di riuscire a dire ancora qualcosa in più in funzione della "Promozione". Sarebbe veramente eccezionale perchè trattasi di Matricola per questa Categoria.
 Una sconfitta ed un risultato maturato solo quando gli ospiti hanno avuto la malaugurata sfortuna di dovere rinunciare, per infortunio, contemporaneamente a due fuori quota insostituibili sul terreno di gioco perchè non disponibili in panchina.
In realtà lo Sporting segna le sue reti solo dopo la mezz'ora del secondo tempo, in undici contro nove, dopo avere subito le iniziative dei giocatori dell'Ansel Acconia per l'intero primo tempo e gran parte del secondo.
La terza posizione di classifica occupata dall'Ansel è ben salda per cui, poco timore ad affrontare le prossime partite di campionato.
Il Limbadi, dopo la vittoria sulla Serrese ha accarezzato per ottanta minuti l'idea della seconda vittoria importante sul Filogaso. Si fa raggiungere a quattro minuti dalla fine perdendo così l'occasione per lasciare ancora dietro il Petrizzi che esce invece vittorioso sul San Calogero per tre a uno e che per questo lo raggiunge in classifica generale a quota 44 punti.
Dilagano Serrese e Nuova Curinga infierendo più del necessario sulle ultime due squadre della classifica generale condannate entrambe alla retrocessione.
Un sei a zero della Serrese sulla Uesse Catanzaro di gran lunga prevedibile, ed un cinque a due della Nuova Curinga sulla Nuova Valle che non porta gloria.
Senza mordente ed entusiasmi particolari la vittoria della Nuova Polisportiva Acconia sui cugini della Nuova Filadelfia. Una partita giocata per dovere contrattuale e che ha presentato tutti gli aspetti di una partita amichevole, con l'unico lampo di gioco costruito dai locali che li porta in vantaggio e con l'unica vera palpitazione derivata dall'infortunio di Arietta che ha rischiato di rimetterci un occhio per un fortuito contrasto con Garieri.
Fallo non voluto  e scaturito da una normale azione di gioco, dove l'impeto di intervenire per evitare guai alla propria squadra ha portato un danno fisico al giocatore che poteva rivelarsi veramente pericoloso.
Sonora sconfitta subita dal Real Pianopoli ad opera del Bivongi che quest'anno calcistico lo ha visto esprimersi al meglio solo in determinate occasioni e solo in determinate occasioni. La penalizzazione in classifica generale unita alla squalifica in massa dei suoi giocatori da parte del G. S.  in occasione della partita contro lo Sporting Davoli, lo hanno relegato al terz'ultimo posto in classifica generale costringendo i suoi sostenitori ad una sofferenza non prevista ad inizio campionato.
Il "botto" metaforicamente parlando, lo ha compiuto il Badolato andando a vincere a Girifalco, su un campo non facile e contro una squadra ostica e difficile.
La classifica generale pone lo Sporting Davoli come squadra destinata al salto di categoria mentre non è ancora definita la griglia dei Play-Off perchè, tolte Filogaso ed Ansel Acconia a quota 52 e 50 punti rispettivamente, Serrese, Nuova Limbadi e Petrizzi rimangono ancora in lizza per la conquista degli altri due posti utili ai Play-Off.
Per i Play-Out, nessuna considerazione vista la distanza abissale che separa la quart'ultima squadra dalla penultima e che ne evita, per questo, la disputa degli stessi per una regola federale che lo prevede.
Vengono meno per questo, determinati agonismi in determinate partite che le fanno divenire inutili dal punto di vista della classifica generale.
Per ora, godiamoci la sosta per le vacanze Pasquali, le ostilità riprenderanno domenica 11-4-2010.
Er. Ga.  
 
 
Palla al Centro, si ricomincia.
A quattro giornate dalla fine, una sola partita di cartello:
Filogaso - Serrese
Curinga 8-4-2010
Dopo la lunga pausa delle vacanze pasquali, riprende il campionato di prima categoria con la partita di cartello Filogaso - Serrese che potrebbe modificare la griglia di partecipazione ai Play-Off del girone C. In pratica, a quattro giornate dalla fine del campionato lo Sporting Davoli può ritenersi ormai promosso in categoria superiore visto che è stata l'unica squadra ad averlo cercato e ad averlo voluto. Lo ha dimostrato ad inizio campionato quando ha arruolato tra le sue fila un portiere di qualità come Chiefari e si è assicurato le prestazioni di un giocatore come Caporale che è in grado di garantire a qualsiasi squadra un bottino di 10 - 15 reti a campionato.
E le altre? Sono tutte un problema perchè nessun'altra squadra ha dimostrato di volere ciò che il Davoli ha voluto.  E' questo il momento di trarre le somme perchè le squadre restanti, a parte la Serrese, il Badolato e forse il Filogaso, che avrebbero potuto sostenere economicamente un campionato di categoria superiore, tutte le altre sembrano defilarsi.
Si sta defilando il Petrizzi che, resosi conte dei costi di gestione, sta mollando gli ormeggi e cedendo il passo a chi vuole farsi avanti. Sembra aver mollando gli ormeggi anche l'Ansel Acconia che si trova ad operare in una realtà sociale dove operano già altre due squadre di prima categoria (Nuova Curinga e Nuova Polisportiva Acconia) e che quindi si vede ridotte al minimo le risorse economiche possibili da sfruttare. Il Filogaso è solo apparentemente interessato al salto di categoria perchè pur avendo una squadra di qualità potrebbe voler fermare la sua corsa alla conquista dei Play-Off ed esaurirsi solo con questa.
Il Badolato e la Nuova Curinga (?) che erano partiti per raggiungere tale obiettivo, non hanno purtroppo ottenuto risultati tali da poterli raggiungere per cui il cerchio si restringe coinvolgendo solo lo Sporting Davoli e la Serrese che hanno dalla loro sia le risorse che le qualità per potere affrontare un campionato di promozione.
La quart'ultima giornata di campionato vede lo Sporting Davoli in trasferta "turistica" a Catanzaro dove affronterà una inconsistente Uesse Catanzaro.
Tra le squadre di testa, oltre a Filogaso - Serrese si gioca anche Ansel Acconia - Euro Girifalco, con la speranza che la Pasqua abbia fatto smaltire tutta la rabbia accumulata dai giocatori ospiti per la partita giocata e pareggiata all'ultimo minuto dai cugini della Nuova Curinga con un finale incandescente. Considerati gli obiettivi prefissati e raggiunti dalla giovane squadra del  Real Pianopoli, la partita che lo vede impegnato contro la Nuova Limbadi potrebbe rivelarsi importante solo per gli ospiti che hanno raggiunto la zona Play-off e che sono però costretti a difendere per un eventuale ritorno o ripensamento da parte del Petrizzi.
Quest'ultimo sarà impegnato a Filadelfia contro la squadra locale che ha ormai poco da dire in questo campionato dove le differenze di qualità tra squadre si sono rivelate tali da rendere inutili gli scontri Play-out ai quali la Nuova Filadelfia era predestinata.
Trasferta della Nuova Curinga a Badolato per una partita di tradizione tra due squadre che tanto hanno dato in termini di spettacolo nei campionati precedenti attraverso partite esaltanti e di tutt'altra importanza. Si sono quest'anno rivelate "due nobili decadute" visto che non hanno mai offerto continuità di risultati e rendimento tali da proporsi come protagoniste.
Trasferta anche per la Nuova Polisportiva Acconia che affronterà la Nuova Valle  cercando di mantenere quella continuità di risultati che è stata la caratteristica impressa ultimamente a questa squadra dal suo Mister Amaddeo.
Per ultimo il derby dei poveri tra San Calogero e Bivongi, due squadre che tanto hanno dato nei campionati precedenti ma che tanto poco hanno brillato in questo campionato.
Er. Ga.    
 
BADOLATO    0 - 0    N.CURINGA
BADOLATO: Tiano 6, Lombardo 6, Romeo 6, Paparazzo 6, (11'st Fraietta), Errigo 6 , Megna 6 (31" st Armocida) Bordino 6 (9' st Voci), Leotta 7, Piroso 6, Meliaca 6, Iacopetta 7
Allenatore: Riitano 6
NUOVA CURINGA: Grandinetti 7, Currado 6, Pettinato 6, Riga 6, Fragalà 6, Camillo 6, Nasdeo 6, (39' st Talarico), Tarzia, 6, Olivo 6, Marturano 6, Serrarore 6, (31' st Zerbonia).
Allenatore: Fulginiti
ARBITRO: Vieytes di Cosenza
 
Badolato, due legni Finisce a reti bianche
 
di FRANCO LAGANÀ
 
 
BADOLATO -11-4-2010- Un palo, una traversa, l'imprecisione degli attaccanti, la bravura del portiere ospite, hanno negato al Badolato la gioia della vittoria.
La gara era iniziata all'insegna della cautela da entrambe le squadre.
Poi Iacopetta e Bordino in azioni offensive mettono in difficoltà la difesa dei lame-tini.
Si va al riposo sullo 0-0.
Nella ripresa il Badolato è più determinato, e su tiro di Mellace, l'ottimo portiere ospite si salva in angolo.
Al 18' su tiro di Leotta, su calcio di punizione arriva la traversa a portiere battuto.
Gli ospiti cercano di reagire giocando in contropiede, ma è sempre il Badolato ad avere in mano le redini della partita.
Al 36' si grida al gol, ma il pallone scagliato dal bravo Fraietta si stampa sul palo.
 
Il Quotidiano
 
ANSEL ACCONIA    3 - 0    EURO GIRIFALCO
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Muraca, Colloca, Michienzi  Morelli, Torcasio, Perugino,  Orlando C., Arcuri, Di Cello L. (37" st Scopelliti).
In panchina: Gugliotta,  Scopelliti, Muraca L, Di Cello S.,
Allenatore: Galioto
MARCATORI: 4' p. t. Vasta, 15' s.t. Vasta, 35 s. t. Orlando
EURO GIRIFALCO: Stranieri, Catalano, Ferraina, Catalano, Migliazza, Signorello, Sgrò, Palaia, Pingitore, Giampà, Burdino, Cristofaro.
In Panchina: De Filippo, Caruso, Farenza.
ARBITRO: Vimercati da Cosenza
NOTE: 25' s. t. Rigore trasformato e poi fatto ripetere e fallito da Orlando.
Espulsi: Ferraina e Catalano
 
 
  • Categoria girone C. Vasta ne fa due.
Orlando C. prima fallisce un penalty e poi segna il terzo gol
L'Ansel consolida il terzo posto
Battuto sonoramente l'Euro Girifalco in un match blindato dalle forze dell'ordine
di BRUNO SODARO
ACCONIA. - Era una gara a rischio tanto è vero che la squadra ospite si è presentata allo stadio di Acconia, scortato dalle forze dell'ordine. Forze dell'ordine in numero superiore alla normalità delle presenze nelle gare. Almeno quattro volanti dei Carabinieri. La loro presenza ha fatto sì che non succedesse niente. Ospiti in formazione rimaneggiata. Almeno tre giocatori mancanti. La gara ha visto i locali superiori agli avversali. I padroni di casa, dopo appena quattro minuti, sbloccano il risultato con Vasta. Angolo di Di Cello L., colpo di testa di Orlando con passaggio, fuori area. L'attaccante di casa con un perfetto pallonetto mette alle spalle di Stranieri. Nella ripresa Vasta, al 17' realizza ancora. Raccoglie un assist di Orlando e in mezza rovesciata, batte il portiere ospite. Poi un fallo di mani di Ferraina, costringe il direttore di gara ad espellere il giocatore e assegnare il rigore. Orlando trasforma il penalty L'arbitro, fa ripetere per ingresso di giocatori in area. Il giocatore tira nuovamente e colpisce la traversa. Al 35', Orlando si fa perdonare la facile occasione mancata e realizza la terza rete, raccogliendo un passaggio di Di Cello L. Da segnalare un palo colpito da Arcuri, per l'Ansel, direttamente su punizione, nel secondo tempo e la traversa di Pingitore, per l'Euro Girifalco, sempre su punizione, nella prima frazione di gioco.
Il Quotidiano
 
Calcio L'Ansel Acconia vince facile 3-0 contro l'Euro Girifalco.
 
Acconia 11-4-2010 - Vince facile l'Ansel Acconia sull'Euro Girifalco. Una partita priva di mordente e poco spettacolare ma nel complesso piacevole e soprattutto corretta.  
Dopo i fatti di Girifalco che hanno visto una serie di parapiglia tra tifoseria locale da una parte e tifoseria della Nuova Curinga dall'altra, le forze dell'ordine si premuniscono temendo qualche scaramuccia e presidiano gli spalti. In pratica si è vissuto un tranquillo pomeriggio di sport, con tifoserie a seguito animate ma, tranquille, e con giocatori sereni pronti a disputare la loro partita di calcio e nient'altro. Niente che potesse far temere fatti di violenza o intolleranza; tranquillità sugli spalti, altrettanta tranquillità in campo con solo due ammoniti nell'arco dell'intera partita ma con due espulsioni non per intemperanze ma per sole proteste e per doppia ammonizione. In pratica è stato applicato dal Sig. Vimercate da Cosenza il regolamento.
La partita è stata giocata sui binari della correttezza sportiva così come pochi si sarebbero aspettati. Schieramenti rimaneggiati da ambo le parti, con assenze importanti vuoi per squalifiche vuoi per infortuni ed acciacchi vari.
L'Ansel Acconia parte a testa bassa consapevole dell'importanza del risultato e così,  dopo soli quattro minuti è già in vantaggio con una magnifica rete di Vasta. Non la solita rete di astuzia ma una rete di assoluta precisione, di sinistro che si insacca sotto l'incrocio dei pali dove nemmeno il miglior portiere di categoria ci sarebbe arrivato.
Gli ospiti accettano sportivamente la rete subita ed applaudono anche loro la magistrale conclusione del giocatore Vasta. Da questo momento in avanti e per l'intero primo tempo, solo poche sporadiche folate in avanti e pochissimi tiri in porta.
Il secondo tempo l'Ansel fa valere la sua maggiore forza rispetto agli ospiti che subiscono la seconda rete ad opera di Di Cello Luca ma il cui merito è interamente da assegnarsi ad Orlando che da metà campo supera il suo diretto avversario e mette nelle condizioni ideali il suo compagno di squadra per spingere la palla in rete.
Proteste vivaci di Catalano per avere subito secondo lui un fallo non fischiato proprio in fase di costruzione dell'azione che ha condotto alla rete di Di Cello. Il direttore di gara lo espelle per mancanza di rispetto nei suoi confronti.
La seconda espulsione l'Euro Girifalco la subisce dopo appena cinque minuti quando Orlando, incontenibile, si avventa sul pallone, si invola verso la rete avversaria, supera il portiere e tira in porta. Sulla linea di porta il difensore respinge con un braccio provocando il rigore  e la sua conseguente espulsione (come da regolamento).
Per la cronaca, il rigore viene inizialmente trasformato dallo stesso Orlando ma il direttore di gara fa ripetere l'esecuzione per ingresso in area di altri giocatori. La nuova esecuzione viene sbagliata dallo stesso giocatore.
In undici contro dieci non c'è più storia perchè l'Ansel potrebbe dilagare ma sbaglia clamorose occasioni con Morelli, Arcuri e lo stesso Orlando. Quest'ultimo è però nella condizione fisica straripante e nella sua giornata ideale per cui, nonostante qualche errore, riesce alla fine a mettere anche la sua firma su questa importante vittoria.
Per ora la classifica sorride all'Ansel che la consegna alla fase finale dei Play-Off, in seguito, se i giocatori ne avranno voglia, potranno dare ulteriori soddisfazioni al loro presidente, perchè hanno tutte le qualità per poterlo fare.
 
Er. Ga.
 
NUOVA VALLE    0 - 2     N.P. ACCONIA
NUOVA VALLE: Sparacino, Sesti to (1' st Destato), Carello, Muzzì, Russiunanno, Paone, Vitaliano, Barbieri (15' st Misdea), Vaccaro, Lioi, Riga (dal 10' st Cantaffa).
In panchina: Buttiglieli, Merlino, Lanzellotti, Trombetta.
Allenatore: Catalano
ARBITRO: Pescatore di Cosenza
NOTE: Ammoniti Vitaliano (NV), Trovato e Dell'Aquila (FA). Al 18' st espulso Cantaffa (NV)
NUOVA POLISPORTIVA ACCONIA: Oscuro, Trovato R., Panzarella, Romagnuolo, Cerminara, De Pace, Muraca G., Serratore, Cuomo (39' st Trovato V.), Garieri (15' st Dell'Aquila), Muraca D. (48' st Mazzotta G.). In panchina: Guzzi, Landolfi, Condoleo, Mazzotta V.
Allenatore: Amaddeo.
MARCATORI: 12'pt Muraca D. (NPA), 35' st Cuomo (NPA)
 
La Nuova Pol. Acconia raggiunge la salvezza
VALLEFIORITA 11-4-2010 - La Nuova Poi. Acconia espugna il campo della già retrocessa Nuova Valle, e conquista tre punti che le permettono di raggiungere la matematica permanenza nella categoria. I padroni di casa sono stati liquidati con un secco 0-2, con un gol per tempo. Nella prima frazione, al 12' la segnatura di Muraca D. Nella ripresa, a dieci minuti dalla fine, il raddoppio di Cuomo. La Nuova Valle ha giocato gran parte del secondo tempo in dieci, per l'espulsione di Cantaffa per proteste.
an.tr.
Il Quotidiano
 
A palle Ferme
Sporting Davoli ad un solo punto dalla Promozione,
Filogaso ed Ansel Acconia certi nei Play-off.
Serrese - Petrizzi e Nuova Limbadi in ballottaggio per due posti restanti.
 
Curinga 13-04-2010 In attesa dei responsi finali, lo Sporting Davoli travolge la Uesse Catanzaro (6-0) e si porta, a tre giornate dalla fine del campionato, ad un solo punto dalla promozione in categoria superiore.
 Il Filogaso è la seconda squadra di questo girone che si garantisce la partecipazione ai Play-Off anche matematicamente, mentre l'Ansel Acconia, anche se non ha ancora la conferma matematica, può contare su nove punti di vantaggio sulla quinta in classifica che costituiscono assoluta garanzia e che gli fanno vivere sonni tranquilli.
Per gli altri due posti concorrono tre squadre tra le quali la più accreditata sembra la Serrese che pur avendo perso lo scontro diretto contro il Filogaso, precede  ancora le altre due squadre di tre punti in classifica generale .
Lotta serrata quindi, tra Nuova Limbadi e Petrizzi con quest'ultima che continua a perdere dando supporto a quanto sostenuto fino ad ora e cioè che la squadra ha mollato la presa ai Play-Off perchè poco interessata agli stessi.
Se ciò è vero, allora rimane solo la Nuova Limbadi che vorrà almeno disputare i Play-off per poi decidere sul da farsi.
Per le altre squadre restanti, tolte Uesse Catanzaro e Nuova Valle già retrocesse, è tutto da rivedere, riprogrammare e per alcune da meditare profondamente per i mancati obiettivi e per la stagione pressoché fallimentare sostenuta.
Squadre come Badolato, Nuova Curinga e Nuova Filadelfia sono, per questo campionato, quelle che hanno più deluso; sono cioè quelle squadre che ad inizio campionato  sono partite come le più accreditate per l'assalto alla Promozione ma che poi, strada facendo, hanno deluso inaspettatamente  tutti i loro tifosi e le loro rispettive dirigenze.
Occupano oggi posizioni di medio - bassa classifica, alla pari con squadre come Euro Girifalco e Nuova Polisportiva Acconia i cui obiettivi, non erano certo di alta classifica.
Onore e merito per squadre come il Petrizzi, Nuova Limbadi e Real Pianopoli per avere ottenuto risultati superiori alle loro iniziali aspettative ma, grande merito per Sporting Davoli ed Ansel Acconia che, da matricole di categoria, hanno dominato fin dall'inizio questo girone insediandosi nelle prime posizioni di classifica e ritrovandole ancora lì, a sole tre giornate dalla fine del campionato.
Complimenti quindi ai dirigenti e agli atleti di queste due squadre che hanno saputo gestire e gestirsi al meglio, proponendo spettacolo per tutti quelli che li hanno visti  nelle loro performance sportive sui vari terreni di gioco.
 
Er. Ga.
Palla al Centro, si ricomincia:
Incontro clou della giornata - Sporting Davoli – Filogaso
 
 Curinga 15-4-2010 - La posizione di classifica dello Sporting Davoli e del Filogaso, che rappresenta attualmente la seconda forza del campionato, fa presagire ad una partita spettacolare tra due squadre spettacolari che giocheranno solo per divertire gli spettatori presenti e per dare sfogo alle loro qualità tecniche.
Uno Sporting Davoli che ha dominato il campionato ed un Filogaso che non è stato da meno per la sua continuità e per avere fino ad ora, dato lezioni di calcio a tutte le altre squadre che si definivano grandi.
Ha perso alla prima di campionato di stretta misura contro l'Ansel Acconia, ha perso contro la Nuova Curinga nel girone di ritorno ed ha perso in casa contro lo Sporting Davoli poi, una serie infinita si risultati positivi che gli hanno consentito di scalare la classifica fino a raggiungere la seconda piazza.
Indiscusso il percorso dello Sporting Davoli ma a questa vanno aggiunte le ottime prestazioni non solo del Filogaso ma anche e soprattutto quelle dell'Ansel Acconia, anche lei protagonista assoluta di questo campionato.
Sarà il Badolato ad ospitare l'Ansel Acconia che, avendo già conquistato la partecipazione ai Play-Off, condurrà certamente una gara a risparmio in vista della fase finale che è ormai prossima e che vorrà condurre al meglio delle sue possibilità avendo in mente di non precludersi nessuna possibilità di promozione.
Interessante derby tra Nuova Curinga e Nuova Polisportiva Acconia che vedrà le squadre impegnate soprattutto per difendere il prestigio nell'ambito territoriale perchè, per quanto concerne la classifica generale, hanno entrambe dato ciò che potevano dare.
Una posizione di centro classifica che gratifica la Polisportiva Acconia ma che ha deluso le aspettative dei tifosi della Nuova Curinga che, dopo due partecipazioni consecutive ai Play-Off si aspettavano la terza, con possibilità di promozione.
Le tre squadre interessate alle altre due posizioni Play-off giocano domenica, tutte e tre in casa e contro squadre che poco possono impegnarle nella conquista della vittoria finale. Petrizzi - Nuova Valle, Nuova Limbadi - San Calogero e Serrese - Real Pianopoli sono partite che, senza nulla togliere alle squadre ospitate, non potranno essere loro a compromettere il percorso verso gli ambiti Play-off della Serrese, della Nuova Limbadi e, forse, del Petrizzi.
Gli altri due incontri di calendario hanno ancor meno da dire perchè l'Euro Girifalco, affrontando la Uesse Catanzaro, non può che conquistare la vittoria mentre, Bivongi e Nuova Filadelfia, non assillate più da problemi di Play-out, si affronteranno a viso aperto senza condizionamenti di sorta e per questo, potranno divertire il pubblico presente sugli spalti.
Er. Ga.
 
CURINGA    4 - 0     N.P.ACCONIA
 
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Currado (11' st Cerra), Pettinato (25' st Serratene), Riga, Camino, Fragalà, Martinez, Tarzia, Olivo, Marturano, Catozza (11'st Nosdeo). In panchina: Grandinetti, Zerbonia, Trovato F.
Allenatore: Baroni
MARCATORI: 12' st Fragalà, 19' e 45' st Tarzia, 24' st Serratore
NUOVA POL. ACCONTA: Oscuro, Trovato R.,Palumbo, Landolfi, Romagnolo (38' st Trovato V.), Cerminara, Muraca G., Panzarella, Cuomo (10' st Dell'Aquila), Garieri, MuracaD.
In panchina: Bilotta, Condoleo, Serratore, Mazzotta V., Mazzotta G.
Allenatore: Amaddeo
ARBITRO: Rizzo di Cosenza
 
La Nuova Curinga cala il poker nella ripresa
 
CURINGA - Derby disputato nella massima correttezza e lealtà sportiva.
Vince la Nuova Curinga, segnando quattro reti, nella seconda frazione di gioco, dopo un primo tempo giocato alla pari.
Una vittoria che i ragazzi di mister Baroni, dedicano al presidente Trovato che in settimana ha superato un difficile intervento chirurgico.
La gara si sblocca nel secondo tempo. Punizione battuta da Marturano. Fragalà, raccoglie e di testa batte il portiere avversario.
IL raddoppio al 19'. Questa volta è Tarzia, a spedire in rete, di testa, raccogliendo da angolo. La terza marcatura di Serratore su assist di Tarzia.
Tarzia, di testa, al 45' porta a quattro le realizzazioni.
b.s.
 
Il Quotidiano
 
 
BADOLATO    3 - 0    ANSEL ACCONIA
BADOLATO: Ermocida 6.5, Lombardo 6.5, Romeo 6, Paparazzo 6.5, Errigo 6, Megna 7, Bordino 6, Leotta 6.5 (45' st Voci), Mellace 6.5 (45' st Caristo), Piroso 6.5, Armogida 6.
Allenatore: Riitano 7
ARBITRO: Spataro di Rossano 6
NOTE: Ammoniti: Paparazzo, Bordino, Armogida (B); Morelli, Di Cello S. (A)
ANSEL ACCONIA: Matarazzo 5.5, Muraca 5.5, Colloca 5.5, Michienzi 5 (3' pt Orlando M.), Morelli 6.5, Di Cello S. 6, Vasta 5.5 (10' st Torcasio), Orlando C. 6.5, Perugini 5, Arcuri 6, Di Cello L. 5.
Allenatore: Galioto 6
MARCATORI: 38' pt Mellace, 31' st Megna, 47' st Voci
Il Badolato fa il dispetto all'Ansel
Segnano Mellace, Megna e Voci
 
di FRANCO LAGANA'
 
BADOLATO -18-4-2010- Con una prestazione ad alti livelli tecnici ed agonistici, il Badolato rifila tre gol all'Acconia, squadra d'alta classifica che punta ha disputare i play-off.
Una vittoria che ha consentito alla squadra di mister Riitano di conquistare la salvezza prima della fine del campionato.
Già al 4' il Badolato si rendeva pericoloso con Mellace e poi con Paparazzo, Leotta e Armogida. Prove di tiro che portano al vantaggio al 38', con la rete di Mellace, autore di un gran gol al volo. Nella ripresa il Badolato non da spazio agli avversar! che subiscono il 2-0 con un colpo di testa di Megna al 31' st.
Il Badolato porta a 3 le reti, nei minuti di recupero con il nuovo entrato Voci.
Al triplice fischio l'applauso dei tifosi presenti in tribuna.
Il Quotidiano.