Per Sporting Davoli e Ansel Acconia un percorso senza ostacoli

A palle Ferme 
Per Sporting Davoli e Ansel Acconia
un percorso senza ostacoli significativi. 
Curinga 9-03-2010
Senza ostacoli significativi il percorso dello Sporting Davoli verso la promozione ma, anche quello dell'Ansel Acconia non è da meno perchè può ancora sperare  nel sorpasso finale visto che c'è di mezzo lo scontro diretto tra queste stesse due squadre.
Due realtà il cui rendimento è rimasto costante nel tempo con vittorie dentro e fuori casa che hanno esaltato le rispettive tifoserie. 
Alle loro spalle si sta facendo valere il Filogaso che, partita dopo partita, si è insediata nella terza posizione di classifica generale senza mai gridare a scandali e senza mai dire  grazie a nessuno.
Serrese e Petrizzi cominciano a manifestare un po' di stanchezza ma, le avversarie che potrebbero minacciare le loro posizioni sono tanto distanti  che, qualsiasi tipo di risultato ottenuto sul campo,  li lascia del tutto indifferenti.
In ogni caso è stato proprio l'Euro Girifalco, la più vicina inseguitrice, che domenica ha sconfitto proprio la Serrese mentre, udite udite, è la Uesse Catanzaro ad avere l'onore di fermare sul pari il Petrizzi. Risultato storico per la squadra Catanzarese che, da tempo non assaporava l'ebbrezza di un risultato positivo.
Sconfitta la Nuova Limbadi a Badolato, da una squadra che da tempo non dava segni di vita ma che dopo tanto peregrinare riesce finalmente a dare concretezza al suo gioco, a conquistare i tre punti e a raggiungere in classifica generale,  la Nuova Curinga.
Badolato e Nuova Curinga, due squadre dallo stesso destino, con grandi aspirazioni iniziali ma con un campionato condotto all'insegna della mediocrità che ha fatto perdere di vista troppo presto l'obiettivo della promozione e con solo qualche impennata di orgoglio.
L'ultima sconfitta subita dalla Nuova Curinga a Davoli, ha posto la parola fine sulle possibilità di recupero della zona play-off, ponendo tutto l'organico nello stato di rassegnazione.
Non è bastato un gran finale di partita ed una prestazione di rilievo alla Polisportiva Acconia per fermare un lanciatissimo Filogaso. Perde di misura ma, ciò che ha proposto in campo segnala una squadra in vita, capace di difendere la posizione ultima utile ad evitare la disputa dei Play-Out.
Con la sonante vittoria sul San Calogero, la Nuova Filadelfia si rilancia alla ricerca della salvezza agguantando in classifica generale lo stesso San Calogero e portandosi a soli tre punti dalla zona salvezza.
C'è quindi ancora da lottare tra le squadre di coda perchè, solo Uesse Catanzaro e Nuova Valle si possono ritenere coinvolte certamente nella zona retrocessione.
La Nuova Valle ha subito l'ennesima sconfitta a Pianopoli, con i locali che si sono imposti per 3-0 e che scavalcano in classifica la Nuova Curinga perdente a Davoli.
 
Er. Ga.
Palla al Centro, si ricomincia.
Un derby tra squadre che hanno deluso: Nuova Curinga - Nuova Filadelfia.
 Curinga 12-3-2010
 Si rinnova domenica il derby tra Nuova Curinga e Nuova Filadelfia, due squadre che in questo campionato hanno disatteso le aspettative deludendo non poco i propri sostenitori. Due società che sono state le protagoniste della passata stagione ma che quest'anno hanno deluso sia per qualità di gioco che per risultati ottenuti.Più avida di punti la squadra di Mister Alessandro che si trova a lottare per evitare i Play-Out. Proviene da una brillante vittoria sul San Calogero, diretta concorrente della zona Play-out e si presenta a Curinga con la stessa voglia di vittoria che gli consentirebbe di sperare ancora sulla diretta salvezza e permanenza in questa categoria.Alla Nuova Curinga è demandata una doppia responsabilità visto che deve contemporaneamente dimostrare che la sconfitta di Davoli contro la capolista era assolutamente immeritata e dovuta prevalentemente a protagonismo arbitrale e, contemporaneamente cercare di aiutare i cugini della Polisportiva Acconia che, contro la Nuova Filadelfia e il San Calogero stanno lottando strenuamente per salvarsi. Trasferta impegnativa per l'Ansel Acconia che dovrà affrontare una Nuova Limbadi reduce dalla sconfitta subita contro il Badolato. Il periodo non è dei migliori viste le assenze per infortuni, ma l'Ansel ci ha abituati ad exploit significativi per cui, aspettiamo fiduciosi una buona prestazione ed un buon risultato. La partita di maggiore interesse di classifica è quella che si disputerà tra Petrizzi e Filogaso che si contendono le piazze più alte di classifica generale. Il Petrizzi proviene da due pareggi consecutivi uno dei quali riguarda la Coppa Calabria ottenuto contro la Gioiese. Il secondo ha fatto gridare allo scandalo perchè ottenuto contro una Uesse Catanzaro che si è sempre piegata a tutte le squadre da lei incontrate o, quasi a tutte. Il Filogaso sta realizzando un filotto di vittorie consecutive che fa impressione e che preoccupa non poco gli avversari sia quelli che la precedono in classifica che quelli che la seguono. Un'altra interessante partita è quella tra Sporting Davoli ed Euro Girifalco, non perchè si vogliono mettere in dubbio le potenzialità e la forza della capolista Sporting ma semplicemente perchè l'Euro Girifalco ha già piegato squadre di rango come Nuova Limbadi, Nuova Curinga e Serrese per cui, attenti al risultato finale.
La Nuova Polisportiva Acconia affronta un Real Pianopoli che sembrava avesse perso la via della vittoria me che contro la Nuova Valle ha rispolverato il suo potenziale offensivo vincendo con un vistoso 3-0.
La necessità di punti in questa fase cruciale di campionato spronerà sicuramente la Nuova Polisportiva Acconia a sostenere una gara che le consentirà di conquistarli mantenendo così quella posizione che attualmente la mette al riparo da eventuali sorprese.
Serrese Badolato è un classico tra squadre dal recente passato notevole e di rango superiore rispetto a molte squadre appartenenti a questo girone. Una partita che, ammesso il buono stato di forma dei rispettivi giocatori, potrà fornire spettacolo per i buongustai del calcio dilettantistico.
Per il Bivongi, una boccata di ossigeno può arrivare dalla prossima partita che la vedrà impegnata contro la Uesse Catanzaro che, nel recupero infrasettimanale contro la Nuova Valle ha definitivamente perso l'occasione per poter sperare di disputare i Play-Out. Una pesante sconfitta (2-4) che, senza imprevedibili impennate di riscossa, la condannano alla diretta retrocessione in categoria inferiore.
Per contro, la Nuova Valle si troverà ad affrontare un nuovo scontro diretto, contro il San Calogero che, forse, avrà replica in fase Play-Out viste le posizione di classifica che le squadre occupano attualmente.
Er. Ga.
 
La N. Curinga sbaglia un rigore.
Finisce 1-1
di BRUNO SODARO
 
 
  1. CURINGA     1 - 1     N. FILADELFIA
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Currado, Riga, Schiavello, Cerra, Camillò, Martinez (16' st Tarzia), Catozza (33' st Fragalà), Olivo, Marturano, Serratore (20' st Zerbonia).
In panchina: Grandinetti, Sgarella, Nosdeo, Talarico.
Allenatore: Barone
 
NUOVA FILADELFIA: Michienzi, Casalinuovo, Catanzaro, Simonetti, Raffa, Bartucca, Montauro, Curello P., Caruso, Sisca, (46'st Nosdeo), Cataneo (1' st Grande).
In panchina: Bertruce, Servello, Gonidi, Curello S., Arietta.
Allenatore: Alessandro
 
MARCATORI: 9' pt Caruso (F), 37'pt Marturano(C)
ARBITRO: Palmieri di Crotone
NOTE: Ammoniti Sorrentino (C) e Cutaneo, Sisca, Simonetti, Catanzaro, Michienzi (F). Angoli 5 a 4 per la N. Curinga
CURINGA  14-3-2010 - Finisce con una rete per parte e con la di visione dei punti.
La prima mezz'ora è tutta degli ospiti. Si portano in vantaggio, al 9', con Caruso che, direttamente su punizione, batte il portiere di casa.
Nei minuti precedenti, gli ospiti hanno reclamato un paio di rigori.
Il pareggio dei locali con Marturano, in sospetta posizione di fuorigioco, che raccoglie una respinta della traversa, su tiro di Riga.
Nella ripresa, dopo cinque minuti, è atterrato in area ospite Marturano.
Il penalty, tirato dallo stesso giocatore, è parato da Michienzi.
Il Quotidiano
 
 
 
  1. C. LIMBADI     2 - 0      ANSEL A.
NUOVA C. LIMBADI: Graci, Mancuso (43' st Mercuri), Pellicari, Caparra (21' st Desiderato), Corsaro, Pagano, Catalano, Miserino, Ascone, Di Siena, Corsi (45' st Valerioti).
In panchina: Lomardo, Castagna, Gallone, Cuiuli. Allenatore: Di Mundo .
 
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Muraca S., Colloca, Michienzi (18' st Orlando), Frijia, Di Cello S., Muraca L. (12' st Perugino), Morelli, Vasta (1' st Torcasio), Orlando, Di Cello.
In panchina: Lepore, Scopelliti, Mercuri.
Allenatore: Gaglioto
ARBITRO: Longo di Paola
MARCATORI: 35' pt Corsi (rig.), 30' st Pagano
L'Ansel cade a Limbadi Segnano Corsi e Pagano
 
LIMBADI - Ottima prova del Limbadi che con un secco 2-0 batte l'Ansel Acconia secondo in classifica. Gli uomini di casa, soprattutto nel primo tempo conducono una gara tattica, con il gioco tenuto nella parte centrale del campo, che non ha permesso agli ospiti di preoccupare più di tanto la difesa.
Al 35' la partita si sblocca. Un difensore dell'Ansel colpisce la palla di mano in area e l'arbitro concede il rigore al Limbadi. Corsi realizza. Nella ripresa gli ospiti cercano di forzare la mano, proponendosi in avanti e rendendosi pericolosi in occasione di calci da fermo. Ma al 30' st il raddoppio del Limbadi. Su calcio d'angolo si avventa Pagano, che dopo una ribattuta mette la palla nel sacco.
a.t.
Il Quotidiano
 
  1. P. ACCONIA    2 - 1     R. PIANOPOLI
NUOVA POL. ACCONIA:
Oscuro, Palumbo, Trovato, Landolfi, Cerminara, De Pace S., Panzarella, Muraca G., Cuomo, Muraca D., Perciamontani.
Allenatore: Ameddei
ARBITRO: Mirafiore di Cosenza
BEAL PIANOPOLI: Mascaro, Scerbo, Sereno, Mazzei Antonello, Albace, Fazio E., Talarico, Mazzei A., Maretta, Mazziotti, Gaetano.
Allenatore: Marotta
MARCATORI: 40' pt Gaetano (rig.) (R), 30' st e 45' st (rig.) Muraca D. (N)
 
La N.P. Acconia vince tra rigori e proteste
di GIOCONDO TORCHIA
CURINGA - L'Acconia ha la meglio sul Real Pianopoli rimasto in 10 dal 32' del primo tempo per l'espulsione di Talarico.
Passa in vantaggio il Real Pianopoli al 40' pt su rigore con Gaetano.
Al 30' st pareggia la Nuova Polisportiva Acconia con Muraca D. di testa su cross di Panzarella.
Al 45' st rigore per i locali realizzato ancora da Muraca Davide.
Sul finire da segnalare l'espulsione di Gaetano per doppia ammonizione. Vibranti le proteste del Real Pianopoli per un arbitraggio ritenuto non all'altezza e, a loro dire, casalingo. Pubblico numeroso e con una massiccia presenza di sostenitori del Real Pianopoli.
Il Quotidiano
 
Nuova Acconia, cambio marcia
1- categoria. In cinque giornate conquistate quattro vittorie
Nuova Acconia, cambio di marcia con Amedeo Amaddeo alla guida
di ROBERTO SAVERINO
VIBO VALENTIA - Aveva la sciato da trionfatore, vi è ri tornato con la squadra in dif­ficoltà ed ha ripreso a fare ciò che gli viene più naturale, ossia vincere e risalire la chi na.  Amedeo Amaddeo, nella passata stagione, aveva por tato la Nuova Polisportiva Acconia in Prima categoria, aggiungendovi anche la conquista della Coppa della Provincia di Catanzaro e an che la Coppa Disciplina («n trofeo - dice subito in merito -che mi ha regalato le mag giori soddisfazioni»). Quindi, portata a compimento la propria missione, aveva lasciato, salvo poi ritornarci lo scorso febbraio, con la squadra in difficoltà. E assunta la guida tecnica con la Nuova Acconia a -5 dalla zona salvezza, ha vinto 4 gare su 5, addirittura por tando a +5 il vantaggio sulla zona playout. «L. rapporto che mi legava con la dirigenza era troppo forte - esordisce subito Amaddeo - e non potevo tirarmi indietro. Ho trovato una squadra fisicamente ben messa, ma giù dal punto di vista psicologico. Ho lavo rato soprattutto sotto que sto aspetto e poi i risultati ci hanno dato ragione, ma an cora non possiamo sentirci in salvo». In chiave permanenza, sa ranno decisive le prossime gare con San Calogero e Nuova Filadelfia. «Non pen savo certamente di poter re cuperare così tanto terreno in poche gare, ma - avvisa il tecnico dell'Acconia - è evi dente che queste partite sa ranno molto indicative e nel le quali dovremo esprimerci al meglio delle nostre possi bilità». Domenica scorsa l'ultimo successo in casa col Real Pianopoli, che pare sia stato mal digerito, dalla squadra ospite. «E1 stata la partita meno brillante delle mia gestione -sostiene Amaddeo - e poteva finire in parità, ma noi ci ab biamo creduto fino alla fine e il rigore che ci è stato conces so - era netto, così come era giusto quello accordato ai nostri avversali. L'arbitro ci ha poi annullato un gol a te sta, a mio parere regolari, per cui non mi sembra che abbia favorito noi. In merito rispetto il diritto di critica di chi fa informazione, però che venga espresso con co gnizione di causa, e non per sentito dire, venendo a guar dare le partite della Nuova Acconia».
Il Quotidiano
 
A palle Ferme
Filogaso inarrestabile
 
Curinga 16-03-2010
Marcia inarrestabile quella intrapresa dal Filogaso che è partita dalla quinta posizione di fine anno 2009 ed ha raggiunto la seconda posizione di classifica generale, scavalcando l'Ansel Acconia sconfitta a Limbadi,  che la ha occupava fin dall'inizio del campionato .
Dopo la sconfitta subita a Curinga contro la Nuova Curinga, il Filogaso non ha più perso una partita ed ora, diventa una seria minaccia anche per lo Sporting Davoli, capolista distante solo cinque punti in classifica generale.
Una serie di vittorie dentro e fuori casa da far paura, con l'ultima ottenuta sulla diretta concorrente Petrizzi, anche lei squadra di qualità, posta in ottima posizione Play-Off.
E' purtroppo l'Ansel Acconia a cedere la seconda piazza perchè uscita sconfitta dallo scontro contro la Nuova Limbadi. Due reti subite su palle inattive, la prima delle quali arrivata su rigore, vigorosamente contestato, e la seconda su calcio d'angolo, con una ribattuta in rete che avviene proprio nel momento migliore della squadra ospite. Mister Galeoto è ancora costretto a fare a meno del suo uomo migliore Arcuri, proprio in una fase di campionato che richiede invece l'apporto di tutti gli uomini di cui è composto dell'organico della squadra.
In una domenica in cui le squadre di casa la hanno fatta da padroni, è significativa l'unica vittoria ottenuta fuori casa dal Filogaso. L'unica squadra di casa a non riuscire nell'intento della vittoria, è purtroppo la Nuova Curinga che impatta 1-1 contro la Nuova Filadelfia  venuta a Curinga proprio con l'intento di conquistare punti utili alla causa della sua salvezza.
Lo Sporting Davoli con fatica, fa fuori l'Euro Girifalco  e con lo scarto minimo di una rete a zero. La grinta e la determinazione degli ospiti, non sono da soli bastati per fermare la capolista lanciatissima verso il traguardo finale della Promozione.
Vince la Serrese sul Badolato privo ormai di stimoli; un 3-0 su una squadra poco incisiva, incapace di reagire alla voglia di successo dei locali che si trovano ad occupare saldamente una posizione Play-Off .
Importante la vittoria ottenuta dalla Nuova Polisportiva Acconia sul Real Pianopoli; una vittoria ottenuta all'ultimo minuto della partita e, su calcio di rigore trasformato dal cannoniere del girone Muraca D. Tre punti pesantissimi che consentono ai ragazzi di Mister Amaddeo di respirare un po' di aria di salvezza.
In questa corsa, la Nuova Valle frena la voglia di risalita del San Calogero sconfiggendolo col classico risultato di 2-0.
Una vittoria forse inutile ma che consente alla Nuova Filadelfia e alla Nuova Polisportiva Acconia di staccare ulteriormente il San Calogero, coinvolto anche lui nella salvezza.
Anche il Bivongi vince sull'Uesse Catanzaro ma, i tre punti di penalizzazione e le squalifiche subite da molti suoi giocatori da parte del Giudice Sportivo, gli lasciano poche reali speranze per la salvezza, ancora possibile solo matematicamente.
Er. Ga.
 
Palla al Centro, si ricomincia.
Ansel Acconia e Polisportiva Acconia
entrambe sotto esami.
Curinga 19-3-2010
Dopo l'esame Limbadi non superato, si presenta per l'Ansel Acconia l'esame Serrese, un impegno duro e difficile che arriva in un momento non facile per la squadra di Mister Galioto. Una sfida tra due squadre che si sono rivelate tra le migliori del campionato per rendimento e per qualità di gioco e che per questo, lasciano in sospeso ogni previsione di possibile risultato finale. Arrivano a questa partita da due risultati diversi e con spirito diverso perchè l'Ansel è rientrata perdente da Limbadi mentre la Serrese esulta ancora per la vittoria ottenuta sul Badolato. La voglia di riscatto immediato per l'Ansel contro la voglia di conferme dall'altra; queste le motivazioni con cui le squadre scendono in campo al comunale di Acconia. Anticipato a sabato l'altro scontro tra Badolato e Sporting Davoli. Un derby che si gioca con ambizioni e obiettivi diversi anche perchè dettate dalle posizioni di classifica generale occupate attualmente dalle due squadre. Il Badolato ha ormai molto poco da dire su questo campionato mentre lo Sporting Davoli è impegnato nello sforzo finale che lo condurrà al 90% alla "Promozione".
Deve comunque temere l'avanzata del Filogaso che avrà vita facile contro il Bivongi Pazzano. Il Filogaso è la squadra che ha ottenuto una serie impressionante di risultati utili consecutivi  ed ora, fa sentire il fiato sul collo dello Sporting Davoli che lo precede di soli sei punti a sei giornate dalla fine del campionato e, con lo scontro diretto da giocarsi.
Scontro da centro classifica quello tra Euro Girifalco e Nuova Curinga, due squadre che complessivamente si equivalgono ma che si differiscono per grinta e voglia di ottenere risultato che sono ad appannaggio della squadra di casa. La Nuova Curinga ha in quest'ultimo periodo perso di lucidità ma, ciò che è più grave è che ha perso di vista quell'obiettivo minimo dei Play-off che ad inizio campionato tutti lo pronosticavano certo.
Partita difficile per il Petrizzi che col morale sotto le scarpe per la sconfitta subita ad opera del Filogaso, si reca a Pianopoli per affrontare una squadra giovane vogliosa a sua volta di riscattare la sua sconfitta subita ad Acconia. I tre punti sono importanti per entrambe le squadre visto che il Petrizzi vede minacciata da vicino la sua posizione Play-Off dalla Nuova Limbadi, e che il Real Pianopoli si vede incalzare alle spalle dalle squadre che cercano di evitare i Play-out.
Scontri importanti per evitare i Play-out sono: Nuova Filadelfia - Nuova Valle e San Calogero - Nuova Pol. Acconia.
La prima potrebbe ridare altra linfa vitale alla Nuova Filadelfia e farla sperare ancora di più sull'aggancio della zona salvezza, mentre la seconda partita (San Calogero - Nuova Pol. Acconia) è uno scontro diretto che, da una parte potrebbe allontanare lo spettro dei Play-out definitivamente per la Nuova Polisportiva Acconia inguaiando ulteriormente i padroni di casa, mentre dall'altra potrebbe rimettere in gioco il San Calogero che non si è ancora rassegnata ai Play-out. Per ultimo la partita tra Uesse Catanzaro e Nuova Limbadi, anticipata a sabato e col pronostico scontato al 99% a favore degli ospiti che inseguono il sogno dei Play-off che, in queste ultime settimane si è avvicinato ulteriormente. Il Petrizzi precede di soli quattro punti ma, la Nuova Limbadi ha ancora una partita in meno.
Er. Ga.
EURO GIRIFALCO     2 - 2     NUOVA CURINGA
 
EURO GIRIFALCO: Stranieri, Sgrò (28' st Burdino), Ferraina, De Filippo, Bernaschino (40' Catalano), Signorello, Verre (35' st Giampà), Palaia, Fingitore, Marinaro, Loiarro.
In panchina: Gallucci, Migliazza, Caruso, Conidi.
Allenatore: Cristofaro
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Currado (32' st Nosdeo), Catozza, Tarsia, Camillò, Fragalà, Martinez, Gigliotti, Olivo, Marturano, Serratore.
In panchina: Grandinetti.
Allenatore: Baroni
ARBITRO: Lamanna di Catanzaro
MARCATORI: 35' pt Bernaschino (E), 38' pt Sgrò (E), 48' pt Marturano (N), 47' st Gigliotti
Finale incandescente a Girifalco
Colpi proibiti e carabinieri in campo
GIRIFALCO-22-3-2010 - Partita dal finale incandescente quella tra E. Girifalco e N. Curinga. Dopo alcune scaramucce nel match d'andata, ieri la situazione è andata fuori controllo quando al 47' s.t. Gigliotti pareggia i conti per gli ospiti e va a esultare in malo modo sotto i tifosi locali.
Con la partita ormai conclusa si è scatenata una "caccia all'uomo", con i giocatori di casa che non hanno sopportato la mancanza di rispetto del giocatore ospite e hanno cercato di agguantarlo.
Sono volati spintoni e qualche colpo proibito, con i carabinieri costretti a intervenire per placare gli animi.
Si attendono ora eventuali decisioni del giudice sportivo.
L'E. Girifalco era andato doppiamente in vantaggio nel primo tempo con Bernaschino e Sgrò e gli ospiti avevano accorciato le distanze con Marturano.
a.t.
Il Quotidiano
ANSEL ACCONIA   2 - 0    SERRESE
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Muraca S., Colloca, Morelli,  Frijia, Di Cello S., Perugino, Orlando C.,   Vasta  Arcuri, Di Cello L.
In panchina: Lepore, Muraca L., Scopelliti, Mercuri. Michienzi, Orlando M., Torcasio,
Allenatore: Galioto
SERRESE: Viscomi, Lo Bianco, Zaffina, Fortebuono, Lattari, Scidà, Guido, Tassone, Zaffina V., Franzè D., Russo.
In Panchina: Franzè M., Callà, Greco, Zaffina B., Randò, Pisani,Inzello.
ARBITRO: Palmieri da Crotone
MARCATORI: 30' p t Orlano C., 35' s.t. Di Cello L. (rig.),
 
 
L'Ansel Acconia respinge l'assalto della Serrese.
 
Acconia 21-3-2010 - L'Ansel Acconia con uno smagliante Orlando in attacco ed un "super Matarazzo" in porta, rimanda a casa la Serrese con due reti nel sacco.
Era la partita più impegnativa che l'Ansel Acconia si trovasse ad affrontare in queste ultimo periodo, non solo perchè in crisi di identità e di risultati ma anche perchè la Serrese era la squadra che da vicino insidiava la sua terza posizione di classifica.
Che le squadre fossero forti, lo si sapeva prima ancora che iniziasse la partita ma che l'Ansel riuscisse a superarla con scioltezza, questo non era per niente scontato.
Le squadre scendono in campo con l'intenzione di portare a casa l'intera posta in palio. Lo pensa l'Ansel così come lo spera la Serrese ma, alla fine, la spunta la squadra di casa facendo leva sull'ottima giornata di Orlando, sulla buona guardia di Matarazzo e sulla vena creativa di Morelli e Di Cello Luca che ha avuto il merito di trasformare un rigore che ha definitivamente garantito la vittoria alla sua squadra. Eppure la Serrese si era proposta bene sia nel primo che nel secondo tempo, con giocate ben orchestrate ma con affondi che però si infrangevano spesso sui piedi o sulla testa di Di Cello Salvatore, o su quella di Frijia, anche lui protagonista di questa vittoria.
La voglia di vincere non è mai venuta meno negli ospiti ma oggi, era più forte quella dell'Ansel che, dopo la sconfitta di Limbadi doveva riprendere la corsa verso i Play-Off e riconquistare, se possibile, quella seconda posizione persa ad opera del Filogaso.
Dopo i primi tentativi di andare a rete da parte di Orlando tutti falliti, ci riesce a fare centro nel modo più complicato e più spettacolare possibile. Una palla in area lasciata rimbalzare da parte del difensore ospite viene conquistata con forza da Orlando che supera in pallonetto il portiere Viscomi in uscita con un pregevole pallonetto. Esultanza contenuta perchè consapevoli che la partita era ancora lunga e complicata e che l'avversario non era di quelli che si potevano prendere sotto gamba.
Il secondo tempo inizia con altri due banali errori, di Arcuri prima e di Orlando poi ma, quest'ultimo ha oggi una marcia in più perchè lotta su ogni palla facendo divenire pericolose anche quelle che apparentemente sembravano perse. In alcuni momenti ha fatto reparto da solo ma il supporto alle sue spalle è stato significativo ed efficace ponendolo in più occasioni, in condizione favorevole per andare a rete.
Si procura il rigore, netto e sacrosanto al 35' del secondo tempo quando in velocità supera un avversario ed è falciato dal portiere Viscomi in uscita nel tentativo di fermarlo. La trasformazione è di Di Cello Luca, anche oggi prezioso nel raccordo attacco-difesa. La reazione della Serrese si manifesta più pericolosa negli ultimi cinque minuti della partita quando Matarazzo, con due splendide deviazioni in angolo nega agli ospiti la gioia della rete che, forse, avrebbero anche meritato. Due colpi di reni su due palle che avevano fatto gridare i tifosi ospiti alla rete. I complimenti da parte di tutti i suoi compagni di reparto lo hanno sicuramente ed abbondantemente gratificato. La partita è stata correttissima anche se qualche scontro "maschio" poteva far pensare l'opposto. Ottimo l'arbitraggio che ha visto il Sig. Palmieri sicuro ed autoritario tanto quanto la partita richiedesse.
Er. Ga.
 
  1. CALOGERO    2 - 1     N.P. ACCONIA
SAN CALOGERO: Perrazzo, Marasco, Mazzeo, Monteleone L., Galati, Vicari, Mazzitelli, Lo Gatto, Monteleone S., Pata(28'stPrestiaF.), Monteleone A. (22' st Maccarone, 40' st Ferrare).
In panchina: Prestia L., Prestia G., Ventrici, Pontoriero G.
Allenatore: Romano
  1. POL. ACCONIA: Oscuro, Trovato R., Palombo, Muraca V., Cerminara, De Pace, Panzarella (30' st Serratore), Romagnuolo, Condoleo (1' st Garrieri), Muraca D., Cuomo.
In panchina: Guzzi, Catanzaro, Mazzotta, Trovato Vito, Carchedi.
Allenatore Amaddeo
ARBITRO: Gratteri di Locri
MARCATORI: 15' st Lo Gatto (SC), 33' st Garieri (A), 45' st Monteleone L.(SC)
 
  1. Calogero al fotofinish Acconia, due punti persi
SAN CALOGERO - E San Calogero soffre contro un ottimo Acconia, riuscendo a conquistare i tre punti solo al 90'. Al 7' Vicari sfiora l'incrocio, al 20' pt Pata sfiora il palo, al 25' Monteleone S. si fa parare un tiro in semi rovesciata, al 40' Monteleone A. di testa esalta Oscuro. L'Acconia si difende bene. Al 15' st Lo Gatto al volo incrocia all'angolo opposto e manda in vantaggio i suoi: un gol dedicato alle figlie del compagno di squadra Vicari, presenti ieri allo stadio. Al 33' st indecisione della difesa di casa, Garieri è bravo ad insaccare indisturbato di testa. Il San Calogero non ci sta: al 45' st Mazzeo (il migliore in campo) crossa per Monteleone Luca che insacca di testa.
f.c.
Il Quotidiano