L’Ansel Acconia accorcia le distanze dallo Sporting

A palle Ferme
L’Ansel Acconia accorcia le distanze dallo Sporting;
La Nuova Curinga spera ancora;
Ancora in posizione Play-Out la Polisportiva Acconia.
 
Curinga 9-02-2010
Giornata favorevole per l'Ansel Acconia che vincendo "a fatica" contro la Nuova Filadelfia e approfittando del pareggio tra Sporting Davoli e Petrizzi, accorcia le distanze dallo Sporting Davoli e guadagna ulteriori due punti sulla inseguitrice Petrizzi.
Riaggancia la posizione Play-Off il Filogaso che vince contro il Real Pianopoli e che sfrutta il mezzo passo falso della Nuova Limbadi  fermata a sua volta sul risultato di parità da una caparbia Nuova Curinga.
Tra le prime squadre in classifica generale, la Serrese viene fermata dalla grandine nella partita che doveva disputare contro il Bivongi. Rimane in ogni caso a ridosso delle prime e con una possibile vittoria nel recupero, potrebbe scavalcare il Petrizzi e proporsi come terza forza del Campionato.
Sono ancora cinque i punti che separano la Nuova Curinga dalla zona Play-Off ma, il quarto risultato utile consecutivo ottenuto dai ragazzi di Mister Baroni, fanno ben sperare in un possibile recupero di quella posizione play-off  che potrebbe ancora fare sognare.
In realtà sono gli scontri diretti, che sono ancora in massima parte da giocare, a dover decidere quali saranno alla fine le squadre che si contenderanno i due posti promozione.
Da sportivi e "tifosi" aspettiamoci qualche buona sorpresa.
Ritorna dopo lungo tempo alla vittoria, il Badolato che, col classico risultato di 2-0 e con una buona prestazione collettiva, si sbarazza della Nuova Valle rassegnata ormai alla disputa dei Play-Out.
La squadra che ha impressionato di più e che non meriterebbe la attuale posizione che occupa in classifica generale è la Nuova Filadelfia che domenica ha dato del filo da torcere alla più quotata Ansel Acconia. Non fosse stato per la direzione arbitrale, assolutamente scandalosa, forse il risultato finale avrebbe preso qualche altra piega. E' vero che l'Ansel mancava di pedine importanti come Morelli e Arcuri (non schierabile fin dal primo minuto), ma è vero anche che la migliore prestazione della partita la hanno fatto gli ospiti mettendoli spesso alle corde, passando per due volte in vantaggio ma che alla fine, in dieci contro undici hanno dovuto cedere definitivamente il passo.
Ritorna senza punti da Girifalco la Polisportiva Acconia che ha disputato una "gara anonima", priva di mordente condizionata dal cattivo tempo che ha imperversato dal primo all'ultimo minuto di gara. La partita viene decisa nei primi dieci minuti di gara con i locali che passano in vantaggio al 7' e che passano il resto del tempo a controllare la pericolosità degli attaccanti della Polisportiva che si è fatto tanto desiderare. In realtà La Polisportiva Acconia ha opposto poca resistenza ai locali che avrebbero potuto rendere più vistoso il risultato se i loro attaccanti non si fossero dimostrati precipitosi nelle conclusioni e imprecisi sotto rete.
In ogni caso alla Polisportiva serve ora una impennata di orgoglio se vuole prendere ancora "quell'ultimo treno" che porta alla salvezza e che dista solo cinque punti.
Er. Ga.
CURINGA 9-2-2010 - Oggi pomeriggio la Nuova Curinga del presidente Angelo Trovato, dopo il sofferto ed encomiabile pareggio colto in extremis a Limbadi su calcio di rigore (pari che allunga la serie utile dei curinghesi), che lo tiene ancora in corsa per agguantare l’ultimo posto utile per i playoff (ritardo di -5), affronta sul proprio terreno di gioco il Petrizzi nella partita di andata dei quarti di finale della Coppa Calabria. La formazione gialloverde vuole confermare il momento positivo che sta attraversando e scenderà in campo con l’obiettivo di vincere. Tuttavia, l’incontro si annuncia equilibrato visto che l’avversario, il Petrizzi, in campionato si trova in terza posizione. L’allenatore Lorenzo Baroni conferma, comunque, che «la partita sarà difficile, ma in ogni caso la squadra punterà alla vittoria, perché vogliamo - ha detto- passare il turno». Il trainer curinghese prevede alcuni cambi nell’undici che giocherà il match, in quanto ci sono diversi giocatori che devono recuperare dagli infortuni. In particolare, a centrocampo saranno assenti Marturano e Tarzia che l’allenatore conta di recuperare per la partita di domenica contro il coriaceo Real Pianopoli.
calabria ora
 
Coppa Calabria, N.Curinga-Petrizzi 2-3
Curinga 10-2-2010 - Nel quarto di finale di Coppa Calabria disputato ieri colpo esterno del Petrizzi che vince sul campo della Nuova Curinga per 3-2. Apre Clasadonte per gli ospiti al 7', poi pareggia Cerra al 15' della ripresa. Nuova Curinga che ripassa in vantaggio sulle ali dell'entusiasmo con Zerbonia, ma nel finale c'è la clamorosa rimonta del Petrizzi che segna con Commodaro e ancora con Clasadonte per il 2-3 finale.
Palla al Centro, si ricomincia.
Il punto guadagnato con difficoltà
può essere quello di partenza per la rinascita.
 
Curinga 11-2-2010
Il punto guadagnato con difficoltà domenica dalla Nuova Curinga sul terreno difficile di Limbadi, può essere quello di partenza per dare l'assalto alla posizione Play-Off che è ancora alla sua portata.
Potrebbe approfittarne già domenica prossima  perchè, le dirette avversarie (Serrese e Nuova Limbadi), si scontrano direttamente tra loro e il risultato, pur non essendo scontato fin dall'inizio, potrebbe riservare qualcosa di buono per la squadra di Curinga.
Sarà il Real Pianopoli  l'avversaria  che la Nuova Curinga dovrà battere,  e ciò, sulla carta non sembra tanto difficile, visto che questa si trova già alle sue spalle.
Anche il Filogaso che precede in classifica generale, non ha una partita facile dovendosi recare a San Calogero, campo in cui parecchie squadre denominate grandi, ci hanno già rimesso l'intera posta in palio (vedi Ansel Acconia).
Le due grandi del campionato, Sporting Davoli ed Ansel Acconia potrebbero da questa giornata uscire rafforzate nelle loro posizioni di classifica e fare capire alle avversarie che, la prima posizione di classifica  è solo una questione a due.
Entrambe giocheranno fuori casa, rispettivamente a Bivongi e a Vallefiorita, contro due squadre fortemente indiziate a disputare i Play-Out. Le loro posizioni attuali di  classifica generale ne danno conferma.
In questa prossima giornata, non può fallire la Nuova Filadelfia che gioca la sua partita contro una inconsistente Uesse Catanzaro. Potrebbe, a partire da questo momento, cominciare a portare avanti,   l'operazione salvezza che tanto sta a cuore ai tifosi dell'intero comprensorio.
Gli avversari sono di quelli per i quali si può decidere prima dell'inizio della partita quante reti segnare e quanto deve essere cospicuo il risultato finale perchè, fino ad ora, questa squadra non ha mai opposto resistenza in nessuna occasione e, contro nessuna sua avversaria.
Impegnativa ma, non impossibile la partita che la Nuova Polisportiva Acconia dovrà disputare contro un ritrovato Badolato. I tre punti in palio cominciano ad essere vitali per la sopravvivenza della squadra di Acconia per cui, questa volta, oltre all'impegno e alla forza fisica, bisogna portare in campo anche il cuore se si vuole raggiungere l'obiettivo salvezza.
Per concludere, al Petrizzi si presenta l'occasione per poter mantenere le sue dirette inseguitrici a distanza; affronta tra le mura amiche una Euro Girifalco che non dovrebbe negargli la soddisfazione della conquista dei tre punti. Nel calcio comunque, tutto è possibile per cui aspettiamoci anche che, un risultato a priori scontato, possa risultare alla fine stravolto.
 
Er. Ga.
N.CURINGA    6 - 1     R. PIANOPOLI
 
  1. CURINGA: Sorrentino, Riga, Pettinato, Schiavello (1' st Fragalà), Corra, Gigliotti (16' st Catozza), Martinez, Currado, Olivo (25' st Cesari), Serratore, Zerbonia.
In panchina: Grandinetti, Nosdeo, Paonessa, Marturano.
Allenatore: Barone
MARCATORI: 2' pt e 37' st Martinez, 27' pt e 44' st Zerbonia, 34' pt Olivo, 34' st Mazziotti (RP), 35' st Catozza
 
REAL PIANOPOLI: Mascaro, Curcio C., Curcio G., luliano, Albace, Sereno, Caruso, Fazio, Scalise (25' st Marotta), Gaetano (42' st Mazzeo), Mazziotti.
In panchina: Grandinetti.
Allenatore: Maretta
ARBITRO: De Seta di Paola
NOTE: Espulso al 34' pt Caruso (RP) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Olivo e Martinez (NC), Caruso e Curcio G. (RP). Angoli 4 a 3.
 
Piovono gol a Curinga
  1. Pianopoli, pesante ko
di BRUNO SODARO
 
CURINGA - 14-2-2010 - Tutto facile per la Nuova Curinga.
Dopo due minuti e i locali sono già in vantaggio con Martinez. Al 27' pt il raddoppio di Zerbonia. Terza marcatura al 34' pt con Olivo di testa. Nella ripresa, al 34', Mazziotti, con tiro dal limite, accorcia le distanze. Un minuto dopo è Catozza a portare a quattro le realizzazioni. Quinta rete, al 37' st, di Martinez, in rovesciata. Zerbonia, raccogliendo da angolo, con un bel colpo di testa, porta a sei le reti per la Nuova Curinga.
Il Quotidiano
 
NUOVA VALLE    1 - 3     ANSEL A.
NUOVA VALLE: Sparacino, Muzzì, Destilo, Merenda, Carello (4' st Marcella), Paone, Vitaliano, Ldoi (4' st Barbieri), Riga, Misdea (6' st Sestito), Vaccaro.
In panchina: Tieni, Grande, Merlino, Russumanno.
Allenatore: Catalano
ANSEL Acconia: Materazzo, Muraca S., Colloca, Di Cello S., Frjia, Trovato, Muraca L., Orlando, Vasta, Di Cello L., Torcasio.
In panchina: Arcuri, Morelli, Scopelliti. Allenatore: Galioto
ARBITRO: Varacalli di Locri
MARCATORI: 5' e 8' pt Vasta (A), 2' st Torcasio (A), 25' st Muzzì (NV)
 
La Nuova Valle vede nero
Tris dell'Ansel Acconia
 
 Vallefiorita 14-2-2010 - La Nuova Valle subisce una pesante sconfitta in casa per merito di un'arrembante Ansel Acconia e vede complicarsi ulteriormente la propria situazione in classifica.
Avvio spumeggiante per gli ospiti guidati da mister Galioto, che dopo dieci minuti si trovano già con un doppio vantaggio, grazie alla doppietta di Vasta, abile a sfruttare le ingenuità difensive dei padroni di casa.
All'inizio della ripresa l'Ansel passa nuovamente. Torcasio ruba palla a centrocampo e supera con un bel pallonetto Sparacino in uscita.
Al 25' st la squadra di Catalano segna con Muzzì, ma non baste a rimettere a posto una partita ormai compromessa.
Il Quotidiano
 
N.P. ACCONIA     1 - 0       BADOLATO
NUOVA POL. ACCONIA: Oscuro, Panzarella, Mastroianni, Trovato, Cerminara, De Pace, Serratore, Romagnuolo, Cuomo, Muraca D. (24' st Perciamontana), Dell'Aquila (34' st Trovato V.).
In panchina: Guzzi, Muraca V., Landolfi, Condoleo, Mazzotta.
Allenatore: Amedeo
 
BADOLATO: Tiano, Lombardo, Lamanna, Amato (14' st Paparazzo), Errigo, Megna, Romeo (1' st Mellace), Caristo, Bordino (33' st Martello), Armogida, Spiroso.
In panchina: Menniti, Ermucida, Zannino. Allenatore: Riitano
ARBITRO: Malivindi di Taurianova MARCATORE: 35' st Perciamontana
Respira la N. P. Acconia
Battuto il Badolato
  
ACCONIA - La Nuova Polisportiva Acconia vince col Badolato e conquista tre punti molto utili per la propria classifica. La vittoria giunge dopo un bel match, combattuto fino alla fine dalle due compagini.
Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, nella ripresa i padroni di casa vanno un paio di volte vicini al vantaggio, con Cuomo e Dell'Aquila.
Il gol arriva soltanto al 35' st, con Perciamontana che realizza dopo una mischia in area.
Negli ultimi dieci minuti, il pressing degli ospiti, che tentano con tenacia di giungere al pareggio. Ma gli sforzi sono inutili e la partita si conclude con l'1 a 0.
 
 
 
 1^ Categoria girone C.
L'Ansel perde il derby e si allontana dalla vetta. Il Girifalco dilaga con il Bivongi
Quante squadre in zona play off
Il Filogaso si impone e raggiunge il Petrizzi. La Senese è a sole due distanze
 di MIRKO TASSONE

SERRA SAN BRUNO 21-2-2010 -
Vittoria di misura per la Serrese che, tra le mura amiche del Comunale "La Quercia", batte il Curinga degli ex Marturano e Zerbonia.
Avvio al piccolo trotto per la squadra di casa che, al 15', trova la rete con Franzè, abile ad incunearsi nella retroguardia ospite ed a trafiggere l'incolpevole Sorrentino.
Passano sette minuti e dalla distanza ci prova Stumpo, ma la palla termina di poco sul fondo. Nella ripresa i bianco blu provano ad addormentare la gara.
Al 19', sugli sviluppi di un tiro d'angolo, su colpo di testa Cesari trova l'attenta risposta di Viscomi.
A sette minuti dal termine, gli ospiti sciupano l'opportunità di cogliere il pareggio, quando Olivo, da distanza ravvicinata, si fa stregare da un Viscomi in giornata di grazia.
Tre minuti dopo l'estremo difensore biancoblu diventa ancora una volta decisivo quando devia sul palo una punizione di Marturano.
 Il Quotidiano
 
 
Se lo aggiudica la Nuova Polisportiva Acconia
il derby con l'Ansel Acconia.
 
Acconia 21-2-2010 – Con una partita perfetta dal punto di vista tattico, la Nuova Polisportiva Acconia si aggiudica il derby di ritorno contro i cugini dell’Ansel Acconia.
Si è consumata la vendetta del girone di andata quando il derby, se lo aggiudicò, con lo stesso risultato l’Ansel Acconia. Quando meno te lo aspetti succede l’imprevedibile ed oggi è successo che la squadra più qualificata come l’Ansel Acconia ha perso contro la Nuova Polisportiva Acconia che lotta strenuamente per  evitare i Play-Out. Del resto, un derby è sempre imprevedibile e questo, lo è stato ancor di più perché le attese ed i pronostici erano tutti a favore dell’Ansel Acconia e niente faceva pensare ad una sua possibile sconfitta anche perchè sta contendendo, nonostante tutto, il primo posto in classifica allo Sporting Davoli. Una Polisportiva Acconia rinnovata più che nei giocatori nello spirito apparso oggi quello giusto per conquistare una vittoria.
Giocatori puntigliosi, attenti e reattivi in ogni fase di gioco come non si erano, fino ad ora, mai visti. Mister Amaddeo ha evidentemente saputo dare a questa squadra una iniezione di fiducia ed  una carica di energia tali da condurla a due vittorie consecutive che hanno portano un totale di sei punti utilissimi alla causa della salvezza. La cronaca vede le due squadre schierate in campo in un contrapposto 4-4-2, con l’Ansel che deve ancora rinunciare a Morelli a centrocampo e con Michienzi e Trovato F non al meglio delle condizioni fisiche.Anche la Polisportiva deve inizialmente rinunciare a Perciamontano e, per l’intera partita di Dell’Aquila, che deve scontare una giornata di squalifica. La cronaca ha visto la Nuova Polisportiva protesa fin da subito in avanti alla ricerca del vantaggio. Nonostante tutto, nessun tiro in porta aveva messo in apprensione il portiere Matarazzo. L’Ansel conclude a rete per la prima volta verso il ventesimo ma, anche in questo caso senza eccessiva convinzione. La svolta avviene al 28’ del primo tempo quando, con una abile punizione dal limite, Muraca scavalca la barriera e beffa Matarazzo non esente da tutte le colpe per la rete subita. La reazione dell’Ansel è più fisica che tattica tanto che, per doppia ammonizione, viene espulso Vasta lasciando la sua squadra in dieci contro undici e, con una rete da recuperare.  La rabbia della espulsione e la beffa dello svantaggio costringono l’Ansel ad andare all’attacco senza quella giusta lucidità necessaria per trasformare in reti ciò che si crea. Gli ultimi dieci minuti del primo tempo è stato praticamente, un tiro al bersaglio con Oscuro che salva miracolosamente su Orlando in rovesciata volante in area piccola e con Di Cello L. che colpisce  prima il palo e, sulla ribattuta trova ancora Oscuro pronto a ribattere. Superlativo Oscuro.
Qualche sostituzione e si ritorna in campo per il secondo tempo che promette scintille.
Le scintille ci sono state sia dall’una che dall’altra parte, con l’Ansel Acconia impegnata a recuperare il risultato e la Nuova Polisportiva che non si limita a difendere ma provvede ad imbastire anche qualche azione pericolosa. La partita è maschia ma, correttissima e ben diretta dall’Arbitro Sig. Manis di Paola al quale non sfugge nulla o, quasi nulla. Si mette in evidenza ancora Oscuro su tiro di Arcuri ma, è Orlando a sprecare banalmente la possibilità del pareggio tirando frettolosamente dopo avere scavalcato il suo diretto avversario e si è trovato a tu per tu col portiere avversario. L’Ansel reclama anche una massima punizione ma, nulla di particolarmente grave in area avversaria. Mister Amaddeo, ad un certo punto della partita, decide di far scendere in campo Perciamontano escludendo dalla stessa Cuomo che, fino a quel momento, se non il migliore in campo era stato sicuramente un protagonista. I fatti gli hanno dato ragione perché, nel miglior momento della squadra avversaria, quando cioè l'Ansel era protesa al massimo sforzo alla ricerca del pari, Perciamontano, si invola sulla sinistra, brucia in velocità il suo marcatore, entra in area e fa partire un rasoterra che trova impreparato Matarazzo che viene così trafitto per la seconda volta. E’ troppo poco il tempo rimasto da giocare per sperare in un recupero del risultato per cui, merito e gloria solo per la Polisportiva che, con questo risultato ritorna a pieno titolo a far parte della categoria delle squadra papabili alla normale salvezza e permanenza in categoria.
 Per L'Ansel, guardando anche gli altri risultati, nulla di compromesso perchè mantiene stabile la sua seconda posizione rimanendo a quattro punti dalla capolista Sporting Davoli e, mantenendo i suoi quattro punti di vantaggio sul Petrizzi, anche lui sconfitto.


 
Ansel Acconia  0 – 2 Nuova Polisportiva Acconia
 
Ansel Acconia: Materazzo, Muraca, Colloca, Michienzi, Frijia, Di Cello S., Muraca L., Orlando C.,Vasta, Arcuri, Di Cello L.
In Panchina: Lepore, Trovato F., Mercuri, Scopelliti, Torcasio F., Orlando M., Morelli F.
Allenatore: Galioto
Polisportiva Acconia: Oscuro, Palumbo, Serratore, Landolfi, Cerminara, De Pace S., Romagnuolo, Muraca G. Cuomo, Garieri, Muraca D.,
In Panchina: Guzzi, Trovato V., Parciamontano, Catanzaro, Mastrojanni, Panzarella, Trovato R.
Allenatore: Amaddeo.
Marcatori:  al 28’ p.t. Muraca D., 44’ s.t. Perciamontano.
Er. Ga.
di BRUNO SODARO
ACCONIA - Porta bene alla Pol. Acconia il cambio dell'allenatore. Seconda vittoria di fila. Nel derby con i cugini dell'Ansel  segnando una rete per tempo, costringono la vice capolista alla sconfitta.
il Quotidiano
Rallenta la capolista Sporting Davoli e perdono Ansel Acconia e Petrizzi.
Si allontana dalla zona Play-Off la Nuova Curinga e
riemergono le seconde linee Filogaso , Serrese e Limbadi.
Curinga 22-2-2010
Nella giornata in cui rallenta la capolista Sporting Davoli e perdono Ansel Acconia e Petrizzi, si allontana dalla zona Play-Off la Nuova Curinga e riemergono le seconde linee Filogaso , Serrese e Limbadi. La squadra che oggi è la più minacciosa è sicuramente la Serrese che, oltre a sbarazzarsi di una diretta concorrente si assesta al quinto posto ma, con ben due partite da recuperare. Vincendole entrambe, potrebbe addirittura raggiungere quota 43 e porsi al secondo posto pari punti con l’Ansel Acconia. In realtà, la zona Play-off è “intasata” da ben sei squadre, conglobando in queste anche la Nuova Curinga e tutte sanno che per raggiungerla bisogna lottare fino in fondo. Stanno meglio le prime due Sporting ed Ansel che, nonostante i passi falsi o, i mezzi passi falsi, conservano ancora un buon margine di vantaggio su chi potrebbe insidiare seriamente le loro posizioni. Anche il Petrizzi e il Filogaso, unite alla Serrese possono ritenersi soddisfatte da ciò che hanno ottenuto fino ad ora ma, attenti al Limbadi e alla Nuova Curinga che, hanno potenzialità tali da potere risorgere da un momento all’altro. Le partite valgono alla fine tre punti per cui, due vittorie o, due sconfitte di seguito, possono ancora stravolgere la classifica e mettere di nuovo tutto in gioco. La Polisportiva Acconia, col nuovo Mister Amaddeo, conquista la seconda  vittoria consecutiva  contro squadre di maggiore qualità e si riprende quella sest’ultima posizione di classifica che garantisce la certa permanenza in categoria senza passare dalla lotteria dei Play-Out. Lo merita, soprattutto alla luce dell’impegno, e della qualità di gioco proposta contro l’Ansel anche se, gran parte della vittoria la deve al suo portiere Oscuro che, ha parato l’impossibile. Rammarico per la sconfitta che la Nuova Curinga  ha subito a Serra San Bruno non tanto  per il risultato subito ma soprattutto perché ad opera di una diretta concorrente alla zona Play-off e si sa che in questo caso, i punti guadagnati valgono il doppio. Non piange più di tanto l’Ansel Acconia perché, nonostante la sconfitta subita, conserva ancora saldamente la sua seconda posizione di classifica ma, attenti alla Serrese che, avanza a grandi falcate. Finalmente una onorevole prestazione del Badolato che si aggiudica il derby contro il Petrizzi, con un risultato vistoso e, in dieci contro undici per una intera frazione di gioco. Non fa testo la esagerata vittoria dell’Euro Girifalco sul derelitto Bivongi tartassato in settimana dal Giudice Sportivo.  Dopo la beffa della sconfitta a tavolino anche la punizione delle 1000,00 (mille) euro di multa, la penalizzazione di classifica di tre punti e la squalifica dei suoi migliori giocatori (ben sei fino al 2015)  a seguito di un reperto arbitrale alquanto dubbio. Troppi, anche per chi non ha visto la partita ma, raccontata dalle cronache giornalistiche che non avevano segnalato tanta violenza quanto se ne racconta nel reperto arbitrale. Non si è giocata la partita tra Uesse Catanzaro e Nuova Valle causa impraticabilità di campo ma, non ci siamo perso grandi cose visto la loro posizione di classifica e il loro punteggio conquistato in ben  21 partite giocate.
Er. Ga 
Coppa Calabria
Il Petrizzi vola in semifinale
Petrizzi 24-2-2010
PETRIZZI  3 – 1 NUOVA CURINGA
PETRIZZI: Maiono, Sinopoli, D'Aquino, Riitano, Lombardi, Clasadonte( '85 Han­no), Chiesari( '17 Cervello), Raggio, Valen­te ('49 Di Giorgio), Marra, Commodaro. Al­lenatore: Marmo
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Currado, Paonessa, Chiavello, Ria, Gigliotti ('52 Nosdeo), Martinez, Catozza, Zerbonia ('57 Ce­sari), Marturano, Seratore.
Allenatore: Ba­roni __
ARBITRO: Cavalieri di Paola
MARCATORI: '7 pt Valente (P), '9 pt Com­modaro (P), '40 pt Raggio (P), '37 st Cesari ( N)
di GIUSEPPE MIRARCHI
CON un perentorio 3 a 1 il Petrizzi si sba­razza del Curinga e approda in semi finale. Di fatto non c'è stata partita e ciò perché i padroni di casa con il duo Valente - Com­modaro avevano già messo in cassaforte dopo nove minuti di gioco la qualificazio­ne. Ci pensa poi Raggio a chiudere defini­tivamente la gara con un eurogol da trenta metri che fa applaudire anche gli avversa­li. Al '37 del secondo tempo un calcio di ri­gore, benevolmente concesso dal bravo ar­bitro Cavaliere, permette a Cesari di accor­ciare le distanze. Va detto che la gara è sta­ta molto corretta e ben giocata da entrambe le squadre.
Il Quotidiano
 
Palla al centro si ricomincia
Domenica scontri diretti tra le prime quattro della classifica Generale.
 
Curinga - (25-02-2010) - Comincia domenica una prima ”resa dei conti” tra le squadre di testa e . . . non solo.
Petrizzi – Ansel Acconia e Serrese – Sporting Davoli sono gli scontri di vertice tra le prime quattro squadre in classifica generale. Due partite nelle quali si possono testare le reali aspirazioni di Petrizzi e Serrese nonché le potenzialità  e la forza  in campo di Ansel Acconia e Sporting Davoli che le affrontano in trasferta. E’ anche il momento di capire se ci sono residue speranze per le inseguitrici Filogaso, N. Limbadi  e N. Curinga  oppure qualcuno è costretto a rassegnarsi fin da subito. Certamente la squadra o le squadre che di questi scontri possono trarre vantaggio sono il Filogaso che farà visita alla Nuova Valle (in assoluta rassegnazione), la N. Limbadi, che affronta l’Euro Girifalco e che cercherà di vincere per seguire la scia delle prime, ed Infine la Nuova Curinga che affronterà il S Calogero nella speranza di non perdere l’ultimo treno per i Play-Off.
Alla Nuova Pol. Acconia, che affronta la Uesse Catanzaro, si presenta l’occasione ideale per distanziare ulteriormente le squadre che la seguono. Se la squadra è in grado di sostenere una prestazione simile a quella offerta nel derby e la Nuova Curinga batterà il San Calogero (come prevedibile)  allora è possibile distanziarsi in classifica generale e fare un passo avanti verso la sua salvezza.
La Nuova Filadelfia, anche se ha una partita in meno da giocare, dista dalla zona salvezza ben nove punti per cui le poche residue speranze sono legate sia alla vittoria del recupero che alla vittoria che dovrà ottenere domenica contro il Real Pianopoli.
Per ultimo il Badolato che farà visita al Bivongi che è stato tartassato, se non demolito, dal Giudice Sportivo a seguito della partita contro lo Sporting Davoli.
I tre punti di penalizzazione, le mille euro di multa e i sei giocatori squalificati, non lasciano qualità tali al Bivongi per affrontare un Badolato in ripresa per cui, questi ultimi potranno approfittare di questa defaillance per far man bassa nel risultato.
Nei ragazzi che formeranno la nuova squadra locale, ci saranno però gli stimoli e la voglia di dimostrare che al campionato si può anche partecipare per solo divertirsi senza pretesa di dover vincere per forza.
 
Er. Ga.
  1. CURINGA     1 - 1     SAN CALOGERO
  2. CURINGA: Sorrentino, Riga, Pettinato, Schiavello, Cerra, Camillò (17' st Cesari), Martinez, Nosdeo, Olivo, Serratore (5' st Catozza), Zerbonia (17' st Gigliotti).
In panchina: Grandinetti, Currado, Talarico, Paonessa.
Allenatore: Barone
Ammoniti Nosdeo, Pettinato, Paonessa, Riga (NC). Prestia L., Monteleone G.L., Fata, Grillo e Ferraro(SC).
Angoli 7-3
SAN CALOGERO: Prestia L., Mazzeo, Ferrare, Ventrice, Prestia G. (17' pt Ferrazzo), Monteleone A., Grillo, Fata.
Allenatore: Romano
ARBITRO: Gratteri di Locri
MARCATORI: 16' st Fata (SC),18'st Olivo(NC)
NOTE: Espulsi: al35'pt l'allenatore Romano per proteste e al 46' st Fata per somma di ammonizioni (SC).
Tra Nuova Curinga e S. Calogero è pari
di BRUNO SODARO

CURINGA - Al termine della partita il presidente della Nuova Curinga, Trovato, rassegna le dimissioni per protestare contro il settore arbitrale.
La gara ha visto due squadre che hanno fatto di tutto per superarsi. I locali hanno -spinto molto nel primo tempo . Tre azioni da rete fallite da Nosdeo.
Nella ripresa, le due reti: al 16' ospiti in vantaggio con Fata che conclude con una girata in rete, un'azione iniziata da fallo laterale. Poi azione di Gigliotti che evita un paio di avversali e crossa in area.
Olivo con un bel colpo di testa, porta le due squadre in parità.
Il Quotidiano
 
 
Petrizzi 0 – 0 Ansel Acconia
 
PETRIZZI: Maiolo, Sinopoli, D'Aquino, Riitano, Calabrese, Clasadonte, Corasaniti, Riggio (25' st Lombardi), Valente, Marra (25' st Chiefari), Commodaro.
In panchina: Manno, De Giorgio, Servello.
Allenatore.: Manno
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Moraca Sav., Colloca, Di Cello S., Frija, Trovato, Moraca L., Michiensi, Orlando M. (7' st Torcasio), Orlando C., Di Cello L..
In panchina: Lepore, Scopelliti.
Allenatore.: Calioto
ARBITRO: Massara di Reggio Calabria
 
Partita equilibrata tra la seconda e la quinta in classifica
A Petrizzi finisce a reti bianche (0-0)
di RENATO DE FILIPPIS PETRIZZI
 Petrizzi 28-2-2010 - Partita equilibrata e risultato sostanzialmente equo tra la seconda e la terza di questo interessante campionato.
C'è da segnalare che le due squadre hanno ben giocato e anche in modo corretto. Ma c'è pure da sottolineare che la fortuna non ha aiutato i ragazzi di mister Manno. Infatti, al 21 ' pt su un sontuoso assist di Commodaro, Riggio ha colpito, a porta vuota, un palo che ha fatto gridare al gol i numerosi spettatori presenti. Nella ripresa altro palo colpito da Valente, su un cross del bravo Marra, ma il portiere fortunatamente ha salvato un gol fatto. Il Petrizzi ha, comunque, pagato lo sforzo della gara infrasettimanale che lo ha visto approdare in semifinale di Coppa Calabria, la cui gara di andata è prevista il 10 marzo sul terreno di casa dove incontrerà il Gioiosa Jonica.
Il Quotidiano
Polisportiva Acconia - Uesse Catanzaro 7-0
 
A palle Ferme
Le grandi non si fanno male,
le retrovie non ne approfittano.

 
Curinga 2-03-2010
Ad otto giornate dalla fine del campionato di prima categoria girone C, i giochi per i Play-Off sembrano fatti visto che cinque squadre si sono distaccate vistosamente dal resto del gruppo.
Non si fanno male le grandi negli scontri diretti giocati domenica e, le seconde linee, non hanno saputo approfittarne.
Perde la Nuova Limbadi in casa contro l'Euro Girifalco e pareggia, contro il San Calogero, la Nuova Curinga. Due risultati che lasciano involare cinque squadre verso il traguardo finale e con un Filogaso che, vincendo a Vallefiorita, si insedia di prepotenza al terzo posto in attesa del recupero che la Serrese dovrà sostenere e che potrebbe inserirsi addirittura al secondo posto pari merito con l'Ansel Acconia.
 
Gli scontri diretti si sono chiusi tutti in parità con la capolista Sporting Davoli che lo ha agguantato soltanto nel recupero mentre, tra Petrizzi ed Ansel Acconia, si è giocato pensando più a non prenderle che a darle.
Di ciò, come detto, ne approfitta il Filogaso che vince a Vallefiorita, proponendosi come la squadra più in forma del momento staccando definitivamente la Nuova Limbadi che, con molta probabilità, dopo l'ultima sconfitta, ha deposto definitivamente le armi.
Play-Off prenotati da Sporting Davoli, Ansel Acconia, Filogaso, Serrese e Petrizzi con lo Sporting indiziato maggiore per la Promozione e il salto di categoria.
Per ora, così recita la classifica generale.
Continua la serie positiva per la Nuova Polisportiva Acconia che si sbarazza della Uesse Catanzaro con il tennistico risultato di 7-0, dando conferma che la cura Amaddeo sta funzionando perfettamente.
Segnali di ripresa anche per la Nuova Filadelfia che batte il Real Pianopoli mantenendo accesa la speranza di permanenza in categoria.
Non è facile perchè la stessa, dista per ora, ben nove punti ma, potrebbero ridursi a sei nel caso in cui riuscisse a vincere la sua partita di recupero.
Anche il Bivongi, nonostante le sfavorevoli vicissitudini da cui è passata, si segnala per una prestigiosa vittoria ottenuta contro un Badolato irriconoscibile e mediocre.
Il campionato sembra apparentemente chiuso e se c'è lotta, questa è solo per la zona di retrocessione dove risultano ancora coinvolte Badolato (29), Nuova Polisportiva Acconia (27), San Calogero (24) e Nuova Filadelfia (18 punti con una partita da recuperare).
Per la Nuova Valle si sono spente le residue speranze così come deve rassegnarsi alla diretta retrocessione la Uesse Catanzaro che continua a stabilire record su record sulla media delle reti subite in un campionato.
Per ora 63/20 con una media di poco superiore alle tre reti subite per ogni partita giocata.
 
Er. Ga.  
Palla al Centro, si ricomincia.
Tra incontri impegnativi, proibitivi e,
di normale amministrazione.
 
Curinga 4-3-2010
Archiviati l'ottimo risultato che la Polisportiva ha ottenuto contro la Uesse Catanzaro, l'importante pari ottenuto dall'Ansel Acconia a Petrizzi e il deludente pareggio ottenuto a Curinga dalla Nuova Curinga contro il San Calogero, si pensa ormai ai prossimi incontri alcuni dei quali sono impegnativi altri sembrano proibitivi  ed altri ancora di normale amministrazione.  
 La partita più importante dell'intera ventitreesima giornata di campionato, è Filogaso - Nuova Polisportiva Acconia, da una parte perchè il Filogaso si è dimostrato fino ad ora una delle più forti squadre del campionato, dall'altra perchè siamo curiosi di vedere se la cura Amaddeo continua ad avere la stessa efficacia avuta nelle ultime partita sui giocatori della Polisportiva.
 Sulla carta, sembra impossibile l'impresa della Nuova Curinga a Davoli contro la capolista Sporting, soprattutto alla luce degli ultimi risultati che hanno visto la Nuova Curinga dominare le sue avversarie ma, senza ottenere risultato. E' già successo a Serra San Bruno contro la Serrese, si è ripetuto domenica scorsa contro il San Calogero quando ha sprecato di tutto in ottanta minuti e nei restanti  dieci ha poi rischiato di perdere. Viceversa per lo Sporting Davoli che, aiutato dalla fortuna, conquista un pari contro la Serrese, forse immeritato,  solo nei minuti di recupero finali.
Non dovrebbero esserci problemi per l'Ansel Acconia che ospita il Bivongi Pazzano reduce da una brillante vittoria sul Badolato. La speranza è che l'Ansel riesca a schierare in campo tutti i suoi giocatori migliori; da Arcuri ad Orlando, da Morelli a Trovato e così via dicendo perchè, in questi ultimi periodi, tra infortuni e squalifiche, ciò non è stato mai possibile.
Partite importanti ai fini della classifica generale sono: Euro Girifalco - Serrese e San Calogero - Nuova Filadelfia. La prima potrebbe fornire un risultato a sorpresa perchè i padroni di casa capaci di imprese impossibili visto che, domenica scorsa sono andati a vincere a Limbadi.
Non sarà facile perchè la Serrese è quella squadra che, assieme allo Sporting Davoli, è quella che ha subito il minor numero di sconfitte dell'intero girone, solo due su ventidue giocate.
La seconda partita che veste importanza notevole per la classifica generale è quella che si giocherà tra San Calogero e Nuova Filadelfia, entrambe coinvolte nella zona Play-out.
Per chi perde, saranno ulteriori problemi perchè, visto il percorso del campionato già giocato, difficilmente con le partite restanti riuscirà a risollevarsi.
Gli altri incontri di questa nuova giornata, non nascondono difficoltà per le squadre ritenute di qualità, così, il Petrizzi non potrà avere problemi contro la Uesse Catanzaro anche se si gioca a Catanzaro così come il Real Pianopoli che non potrà avere problemi contro una ormai rassegnata Nuova Valle.
L'unica partita a riservare un po' di apprensione è Badolato - Nuova Limbadi perchè, una possibile sconfitta del Badolato la coinvolgerebbe a pieno titolo nella zona Play-Out, con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare.
 
Er. Ga.
 
  1. DAVOLI    3 - 1     N. CURINGA
SPORTING DAVOLI: Corasanitì E, Squillacioti, Capoprale L, Spadea, Gangale, Voci, Filato L (12' st Papaleo), Corasaniti G, Caporale D (33' st Pugliese), Florenza (45' st Maiolo), Micelotta.
In panchina:Chiefari, Cosentino, Bellocci, Colubiale  A.
Allenatore: Pilato R.
MARCATORI: 18'st Caporale D (D), 24' st Marturano (NC), 29' st Caporale D (rig, D), 40'st Papaleo (D)
NUOVA CURINGA: Sorrentino, Corrado, Pettinato, Schiavello (37"st Zerbonia), Cerra, Camillò, Martinez (33' st Cesari), Gigliotti, Olivo, Marturano, Riga.
In panchina: Grandinetti, Sgarrella, Paonessa, Catozza, Fragalà.
Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Cavaliere di Paola
 
la Categoria C. Contestato il penalty di Caporale
La capolista Sporting Davoli supera una N. Curinga nervosa
di FAUSTO VARANO
 
DAVOLI 6-3-2010 - Partita bella ed avvincente quella tra Sporting Davoli e Nuova Curinga che, alla fine, ha visto prevalere i padroni di casa con un secondo tempo tutto all'attacco.
Eppure c'è voluto il classico episodio contestato a dare il definitivo vantaggio alla capolista: correva il 28', tocco di mano in area, l'arbitro assegnava il penalty tra le proteste. Dal dischetto, Caporale spiazzava il portiere ospite. Prima e dopo il primo vantaggio di Caporale, ed il pareggio di Marturano con una palombella. Al 40' il bomber Papaleo metteva al sicuro il risultato
Il Quotidiano 
ANSEL ACCONIA    3 - 0    BIVONGI PAZZANO
 
ANSEL ACCONIA: Matarazzo, Muraca S., Colloca, Michienzi, Frija, Di Cello S., Vasta, Muraca L., Torcasio, Orlando C., Di Cello L.
In panchina: LePore, Perugino, Morelli, Orlando M., Scopelliti.
Allenatore: Galioto
MARCATORI: 15'pte30'stDiCelloS.,30'pt Torcasio
 
BIVONGI PAZZANO: Riggio S., Luca L., Coniglio G., Russo P., Gara D., Valenti Giù., Russo G., Pisano A., Certomà, Valenti Giù., Furfaro N.
In panchina: Vermiglione C., Macrì L., Oraziani F., Care A., Murace C., Pistininzi G.
Allenatore: Gallo
ARBITRO: Cucumo di Cosenza
NOTE: Ammoniti Vasta e Torcasio (A), Furfa-ro(B)
 
L'Ansel Acconia rimane seconda Un tris per liquidare il Bivongi
di BRUNO SODARO
ACCONIA - Dopo il pareggio di sette giorni fa in quel di Petrizzi, l'Ansel torna alla vittoria. Una vittoria che ha visto i locali superare il Bivongi Pazzano, sceso in campo con l'assenza di almeno sette uomini, per squalifiche e indisposizioni. La differenza hi campo si fa subito notare. La squadra di casa, al 15' pt, apre le segnature con Di Cello S., dopo un'azione ben manovrata dalla sua squadra, il raddoppio alla mezzora. Torcasio è bravo a raccogliere un assist di Orlando. Nella ripresa squadre allungate e locali alla ricerca della terza rete. Terza rete che arriva al 30'st. È ancora Di Cello S. che, con un bel colpo di testa, su pallone proveniente da angolo, fa gonfiare la rete avversaria.
Il Quotidiano
 
FILOGASO    2 - 1    N.POL.ACCONIA
FILOGASO: Vallone, Valotta (15' st Caputo), Galati (40' Ciurleo), Barba, Carnovale, Sisi, Luberto, Inineo F., Ruga (30' st Condello), Arona, Augurusa.
In panchina: Arane, Caputo, Teti, Ciurleo, Inineo A., Mesiano, Condello.
Allenatore: Bruni
MARCATORI: 22' pte 2' st Arona (F), 20' st Muraca D. (N)
NUOVA POL. ACCONIA: Oscuro, Palumbo, Serratore, Landolfi, Cerminara, Trovato R., Muraca V., Muraca D., Perciamontani, Garieri, Trovato V.
In panchina: Guzzi, Rondinelli, Panzarella, Mazzotta W., Condoleo, Mazzetta G., Cuonio.
Allenatore: Amaddeo
ARBITRO: Merenda di Reggio Calabria
 
Filogaso 7-3-2010 -
Vince ancora il Filogaso e lo fa con il risultato che ormai e diventato  il proprio marchio di fabbrica: 2-1. In questa occasione, però, è riuscito ad andare doppiamente in vantaggio, subendo poi il ritorno della Nuova Pol. Acconia che ha tentato, nel corso del secondo tempo di pervenire al pareggio, senza tuttavia riuscirvi. Gli uomini di mister Bruni entrano in campo molto determinati e mettono più volte in difficoltà la difesa ospite con Augurusa e Arona, che non riescono però a capitalizzare. Al 22' però la svolta: Inineo F. scende sulla sinistra e la mette in area, dove Arona è abile a insaccare alle spalle di Oscuro. Al 2' s t l'azione che porta il Filogaso sul doppio vantaggio e i protagonisti sono gli stessi. Inineo F. si invola in contropiede e lancia per Arona che, trovandosi a tu per tu con l'estremo difensore avversario, lo supero e insacca a porta vuota. La reazione della Nuova Poi. Acconia c'è e al 20' s t trova un riscontro. Su un calcio d'angolo segue una mischia in area e Muraca D. è abile a metterla dentro.  Con l'ansia di raggiungere il pareggio  gli uomini di Amoddeo giocano meglio e si riversano nella metà campo del Filogaso. Ma i padroni di casa sono abili a mantenere intatto il vantaggio acquisito.