Si parte dall'Eden Park con Massimo Mauro

Parte dall’Eden Park la Stagione Sportiva 2009-2010 della A.S.D. Nuova Curinga
Con la presentazione dell’organico e, alla presenza del graditissimo ospite
Massimo Mauro.
 
Curinga - 11-08-2009 Nella splendida cornice dell’Eden Park di Curinga e, alla presenza di Massimo Mauro (massima espressione calcistica Calabrese) è stata presentata la Squadra di Calcio A.S.D. Nuova Curinga, rinnovata sia nei ranghi dirigenziali che nell’organico giocatori.
Vengono  riconfermati  alla Presidenza, il Sig. Trovato Angelo, uomo del “Fare” più che del parlare (come è stato presentato dal presentatore della serata), e il Dott. Igino Furciniti alla Vicepresidenza; Entra nella dirigenza Franco Sgromo nelle vesti di Vicepresidente Operativo, mentre Segretaria e Tesoriera contabile sono rispettivamente Bova Maria Concetta e Panzarella Elisabetta.
L’organico dirigenziale si conclude con la presenza di GianSandro Grasso, Furciniti Natale, Trovato Francesco, Furciniti Alessandro e  Antonio Zarola.
Cornice di pubblico delle grandi occasioni, serata particolarmente affascinante non solo per la presenza di un campione dello sport come Massimo Mauro ma, anche e soprattutto per i nuovi giocatori che la dirigenza della Nuova Curinga ha acquistato per affrontare un Campionato di Prima Categoria da PROTAGONISTI.
Toccante momento di solidarietà offerta dal Presidente Angelo Trovato, che, a nome della intera Società Sportiva Nuova Curinga, ha consegnato un bonifico di Mille Euro (1000,00 Euro) per l’associazione supportata e promossa da Massimo Mauro che, dal canto suo ha ringraziato e invitato la popolazione a visitare il sito dell’associazione per la ricerca e lo sport (www.fondazionevialliemauro.com) per constatare la fine di queste offerte ricevute. Complimenti.
Ritornando ai fatti dello sport locale, è da dire che, la Promozione in categoria superiore, è ormai alla portata della società e, lo ha dimostrato nei due campionati trascorsi e persi solo alla lotteria dei Play-Off.
Grande forza e personalità durante i campionati e, fragilità psicologica nelle fasi finali dei Play-Off dove, si è ormai capito, che sono indispensabili più le forze mentali e psicologiche che non quelle strettamente muscolari e fisiche.
Due campionati vissuti da protagonisti, con una squadra  che ha saputo  tenere testa a squadre più quotate come il Sersale, il San Gregorio, il Montepaone ecc., squadre che militano in categoria superiore dove si sono ben saputo difendere.
Sarà questo l’anno buono? Tutti gli sportivi se lo augurano ma, principalmente si augurano un anno di sport giocato all’insegna della sportività e della lealtà sportiva.
Tre Derby, sei partite e ben 18 punti a disposizione per le tre squadre del comprensorio curinghese.
La Nuova Curinga, la Nuova Polisportiva Acconia e, per ultima l’Ansel Acconia, del presidente Trovato Sebastiano; tre squadre ben costruite e soprattutto ben guidate da persone competenti e spassionatamente dediti allo sport del calcio giocato.
La Nuova Curinga presentata questa sera, ha del Nuovo, del vecchio ma ha anche qualità e competenza.
La riconferma di Spina, questa volta anche nelle vesti di Allenatore, fanno dell’entusiasmo e della qualità tecnica  il punto di riferimento massimo della squadra.
Camillò, Cerra, Perrone e Pettinato, con la loro qualità e grinta, arricchiscono la squadra di esperienza per i giovani fuori quota che sono tanti e che, in tanti hanno bisogno di essere guidati in campo.
Ci si avvale quest’anno delle performance di Zerbonia che, tanto ha fatto vedere lo scorso anno, della esperienza di Fragalà e Marturano, due che, hanno fatto della Nuova Filadelfia edizione 2008-09 una squadra che ha sfiorato la promozione.
Il pezzo forte del reparto dei giovani, sembra essere il Portiere Sorrentino, proveniente dal Crotone  ma, anche i vari Grandinetti, Serratore, Scrivo, Martinez, Catozza, Ceneviva, Bonamonte e Colacchio non saranno da meno.
Per ultimi i giocatori locali che, dal canto loro, avranno il difficile compito di stimolare i loro compagni ad affezionarsi  ai colori sociali come solo loro possono dimostrare e fare.
Riga, Paonessa, Trovato G., Currado D. e Trovato F. ’81 dovranno dimostrare che anche loro sanno fare la loro parte e, se vogliono, possono farla meglio di altri.
La serata si è conclusa con un brindisi augurale per sempre più prestigiosi traguardi da raggiungere e, con la speranza che, i buoni propositi si trasformino in altrettante realtà conquistate.
 Er. Ga.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PRIMA CATEGORIA: Programmi ambiziosi per la neo ripescata
Ansel Acconia
14/08/2009 - Come ampiamente previsto, considerata anche la non iscrizione di ben otto compagini, l’Ansel Acconia è stata ripescata in Prima Categoria. « Abbiamo festeggiato l’evento – afferma il presidente Sebastiano Trovato – al ristorante con tutta la squadra». Un traguardo storico, d’altronde, per la squadra rappresentante, assieme alla Nuova Polisportiva Acconia, la popolosa frazione di Curinga con quest’ultimo paese che adesso vanterà, perciò, ben tre squadre in Prima. « Non posso che essere soddisfatto – afferma sempre il massimo dirigente – di aver già portato in Prima Categoria una società fondata appena cinque anni fa dallo stesso sottoscritto. E ci sono riuscito da solo laddove da altre parti ci son volute cinque-dieci persone».
Ma la fame di vittorie del patron curinghese è ancora lungi dall’affievolirsi. « Stiamo costruendo una squadra molto competitiva e che dovrà puntare quantomeno ai playoff. D’altronde basti pensare che siamo l’unica squadra di Prima, o almeno immagino, a svolgere il ritiro precampionato.
Dal 17 al 25 agosto la squadra, infatti, agli ordini del neo tecnico Claudio Galioto lavorerà presso l’agriturismo Frata di Brognaturo, località vicino Serra San Bruno ».
L’ex allenatore della scorsa stagione Rosario Cappello, che nel frattempo ha assunto la carica di direttore sportivo, ha provveduto a confermare la rosa dell’intera stagione tra cui il forte tandem d’attacco Arcuri - Orlando, e nel contempo ha piazzato dei grossi colpi di mercato. Considerato che vestiranno la casacca giallo - blù su tutti i centrocampisti Luca Di Cello e Marco Orlando del Nicastro, ma anche il pipelet lametino Matarazzo, l’ex difensore di Nicastro, Capo Vaticano e Sambiase, Salvatore Di Cello, gli attaccanti Lorenzo e De Siena provenienti, come il tecnico, dal Cessaniti, nonché il centravanti Davide Vasta ex Curinga e San Pietro a Maida.
Da registrare inoltre il ritorno del difensore Francesco Trovato, figlio del presidente, ed ex Nuova Curinga. Ingaggiati anche gli under Saladino, Di Cello, Dattilo, Rettura, Muraca e Graziano, tutti nati tra il ’91 ed il ’93 e provenienti dai vivai di squadre dell’hinterland lametino.
La vecchia bandiera dell’Acconia Calcio, Raffaele Gentile, sarà invece il tecnico della neo-nata formazione Under 18.
Ma oltre alla squadra, si è rafforzata pure la pattuglia dirigenziale visto l’entrata in società del vice-presidente Alberto Molinaro, che va così ad affiancare il riconfermato Saverio Scopelliti, e dell’imprenditore Antonio Lombardo.
Ferdinando Gaetano – “Calabria Ora”