Scuola Calcio Acconia Una festa per i bambini

Scuola Calcio Acconia
Una festa per i bambini
in una comunità che vuole crescere sempre più
 
Natale è per antonomasia la festa dei bambini, e quella che oggi i dirigenti della Scuola Calcio Acconia (Gabriele e Salvatore De Pace, Francesco Michienzi e sig. Pungitore) hanno voluto organizzare, è la naturale esigenza di uno stare assieme col quale comunicare l’uno all’altro la propria stima e la fraterna amicizia.
La palestra della Scuola Media Marconi si è ben prestata a questa manifestazione che ha coinvolto attivamente ogni genitore ed ogni dirigente, tecnici compresi, per far vivere un pomeriggio di gioia a tutti i partecipanti.
Una ulteriore palestra di vita si è rivelata la disponibilità e la dedizione di questi fantastici dirigenti che hanno dedicato se stessi alla riuscita della festa di oggi dedicata a tutti gli atleti facenti parte della loro scuola calcio.
Non un freddo scambio di beneauguranti auguri per un nuovo anno, magari più bello e prosperoso di questo che sta per finire, ma un abbraccio con scambio di un simbolico dono che tutti i ragazzi indistintamente hanno ricevuto e saputo apprezzare.
Un coinvolgimento di una intera comunità con genitori amici e parenti dei giovani atleti presenti e la partecipazione di altri gruppi associativi del luogo che hanno animato la serata con giochi, balli e canti ai quali i bambini hanno partecipato divertendosi e facendo divertire chi li stava osservando.
Gli organizzatori non si sono fatti mancare niente perché nella palestra ben addobbata a festa con coloratissimi palloncini, la presenza di Minny (personaggio Walt Disney) e di una fantastica animatrice hanno reso la serata serena e piacevole per tutti i presenti.
Significative le parole di Suor Maria che ha voluto portare il saluto della Parrocchia e delle Suore Carmelitane augurando a tutti un Buon Natale, anche se già passato, e un Buon Anno nel nome del Signore che porti tanta serenità e tanta pace nei nostri cuori.
Non sono mancati gli applausi le grida e i canti così come non sono mancati i dolci di Natale ed ogni sorta di delizia dolciaria e torte salate, preparate da esperte mani di mamme, che per questa occasione hanno impastato tra gli altri, gli ingredienti immancabili di grazia e di amore.
Suoni della nostra terra fatta da organetto e tamburelli vari, hanno concluso la serata.
Certo è che sono queste le manifestazioni che fanno crescere civilmente un popolo e che uniscono i genitori nell’intento comune dell’educazione dei propri figli.
In un mondo ed in tempi in cui il Dio danaro regna sovrano nelle menti delle persone ben vengano manifestazioni del genere dove il rispetto del prossimo, l’affetto e la stima reciproca diventa l’obiettivo primario.
E’ anche per questo che i dirigenti della Scuola Calcio Acconia vanno apprezzati ed ammirati, perché evidentemente hanno capito che i soli risultati sportivi, positivi o negativi che fossero, se non accompagnati ad una scuola di vita adeguata, pochi valori avrebbero apportato a questi giovani ragazzi, ed ancora più importante è che in questo obiettivo si sentono pienamente coinvolti anche i tecnici e i preparatori atletici di questa scuola Bruno Tamburro, Danilo Fanello e Davide Piraina.
 
Er. Ga.