Curinga riparte con la Libertas e la Nuova Acconia.

Calcio Terza Categoria: il via il 30 Ottobre.
Curinga riparte  con la Libertas e la Nuova Acconia.
 
Il 30 Ottobre parte il Campionato di Calcio di Terza Categoria Calabrese che, in 11 Gironi, affilia ben 128 squadre in rappresentanza di  altrettanti paesi e paesini della nostra Calabria.
Curinga, dopo la rinuncia della Nuova Curinga alla partecipazione al Campionato di Promozione conquistata sul Campo, riparte dal basso affiliando due squadre in questa categoria: la Libertas Curinga e la Nuova Acconia.
Da un rapido sguardo al Girone di appartenenza di queste due squadre, sembra di essere tornati indietro nel tempo, all’epoca dei “pionieri del calcio” (anni 1940 – ’50), quando, a piedi e senza eccessive pretese, i giocatori si recavano nella vicina San Pietro a Maida, a Maida, a Jacurso, alla Stazione di Maida, a Maierato e in tutti i paesi a noi relativamente lontani, col semplice scopo di dar luogo ad una partita di calcio, senza nessun traguardo in palio ma, per divertirsi e per confrontarsi sportivamente in un clima di assoluta amicizia.
Oggi, si ha proprio questa impressione, perché le squadre partecipanti al Girone H di Terza Categoria al quale sono state affiliate la Libertas Curinga e la Nuova Acconia, sono proprio quelle che rappresentano i paesi testé elencati, più le squadre di Piscopìo, Filogaso, San Nicola da Crissa, Vallelonga e Acconia.
Niente di eccezionale quindi a livello agonistico, ma semplice opera di impegno sociale, che è sempre meritoria per chi la propone e la porta avanti con tanto impegno e tanta dedizione.
In ogni caso i curinghesi avranno possibilità di assistere ad una serie di “derby” che solleciteranno entusiasmi e coinvolgimenti emotivi tra paesi ormai consorziati e legati tra loro da vincoli di amicizia che risalgono ai tempi dei tempi.
Non mancherà, in ogni caso, il piacere di assistere a partite di calcio che vedranno impegnati atleti locali, giovani e giovanissimi, che avranno modo così di dare sfogo alla loro esigenza di praticare sport e di imparare, attraverso questo, a controllare se stessi, le proprie emozioni e affinare contemporaneamente il proprio fisico rendendolo più atletico e muscoloso.
Er. Ga.