Gli Esordienti della Libertas Curinga

Cap.IX:Gli Esordienti

1)23-04-2007
Virtus Soverato-Esordienti Libertas C.
Virtus Soverato-Libertas C.
Esordienti Virtus Soverato 3
Esordienti Libertas Curinga 0
Formazione esordienti: 1 - Michienzi Andrea 2 - Currado Gabriele 3 - Michienzi Antonio 4 - Gugliotta
Vincenzo I 5 - Gugliotta Vincenzo II 6 - Mazza Emiliano 7 -Gallo Elia - 8 -Ceneviva Alessio 9 – Gullo Valerio 10 - Dedato Andrea 11 - Fruci Antonio
Panchina: 12 - Rondinelli Antonio 13 - Lo Conte Fabio 14 - Caccavari Giuseppe15 - Mazzotta Francesco 16 - Zarola Fortunato 17 - Trovato Domenico
 
SQUADRE PARTECIPANTI Girone C1
Nuova Audace
Vigor Lamezia "A"
Sersale
Soverato Virtus "A"
Libertas Curinga
 
Soverato 23-04-2007
Gli esordienti della Libertas Curinga, hanno iniziato le fasi Provinciali del campionato che li riguarda.
A Soverato, pur perdendo per 3-0, la squadra ha dimostrato ottime individualità e buoni schemi di giuoco. L'emozione della prima volta ha inciso molto sul risultato, così come ha inciso l'opprimente caldo che ha reso faticoso il loro impegno sul campo. Più classici, più preparati, più atletici e più "curat" i giocatori della Virtus Soverato che hanno però dovuto impegnarsi a fondo per superare una più modesta ma valida formazione della Libertas. In questi casi, conta molto di più il campo amico che le qualità messe in campo dai giocatori ma, i nostri, non si sono per nulla tirati indietro: hanno ribattuto ogni azione di giuoco avversaria, hanno impegnato anche il portiere avversario e si sono sacrificati nella ricerca di un risultato che, su quel terreno, era sicuramente difficile se non impossibile da ottenere. Sovrastati fisicamente, messi in campo molto meglio che i nostri, il risultato non poteva avere altro fine che quello che ha avuto. Nonostante tutto, buone cose hanno fatto vedere anche i nostri giocatori , in particolar modo il nostro portiere Michienzi Andrea che, in più occasioni, si è esibito in strepitose parate evitando così una disfatta per la nostra squadra . Da elogiare in ogni caso tutti i giocatori, per l'impegno, la volontà di riuscire e la voglia di non sentirsi inferiori a nessuno. Per quanto concerne il risultato maturato sul campo, arriveranno sicuramente tempi migliori anche per i nostri esordienti; per ora, accontentiamoci di fargli fare esperienza.
Er. Ga.
 
2) 05-05-2007
Nuova Audace-Esordienti Libertas C.
Nuova Audace '93-Libertas C.
Nuova Audace '93 3
Esordienti Libertas 0
Nuova Audace '93
1 -Starace C., 2 - Vavalà 3 - Margiotta 4- Pugliese A. 5 - Pizzari J., 6 - Pristerà R. 7 - Pizzari A. 8 - Nanci G. ,9 - Grandinetti M. 10 - Sestito R. 11 - Scalzo L.
12 - Garito L. 13 - Amato F. 14 - Esposito M. 15 - Dolce A. 16 - Starace M. 17 - Mazzei A. 18 - Muccari G.
Allenatore: Gullì Gaetano
Esordienti Libertas
1 - Michienzi Andrea 2 - Currado Gabriele 3 - Michienzi Antonio, 4 - Gugliotta Vincenzo I 5 - Gugliotta Vincenzo II 6 - Mazza Emiliano 7 -Gallo Elia - 8 - Ceneviva Alessio, 9 - Gullo Valerio 10 - Dedato Andrea 11 - Fruci Antonio
Panchina: 12 - Rondinelli Antonio 13 - Lo Conte Fabio 14 - Caccavari Giuseppe 15 - Mazzotta Francesco 16 - Zarola Fortunato 17 - Trovato Domenico
Allenatore: Gugliotta S.
 
Curinga 5-05-2007
Gli esordienti della Libertas Curinga, dopo aver pareggiato ieri 4-4 contro il Sersale, perdono dignitosamente contro la più quotata Audace '93 per 3-0. Resistono per il primo tempo e per gran parte del secondo tempo gli esordienti della Libertas contro una squadra, Nuova Audace, che, a confronto della Libertas sembra molto più preparata e molto meglio disposta in campo.
Coriacei in difesa, leggeri e traballanti a centrocampo e molto leggeri in attacco; così si sono presentati i giocatori della Libertas per affrontare la Nuova Audace che, dal canto suo, appare fin da subito dotata da buone individualità e da ottimi schemi di giuoco.
Pristerà, Pizzari e Grandinetti sono i giocatori migliori della Nuova Audace, quelli che, inventano, giocano e costruiscono gioco.
La partita si gioca per lunghi tratti nell'area della Libertas che ribatte alla meno peggio tutti i tentativi della Nuova Audace di andare a rete. Gli scambi sono veloci e precisi ma, veloci e precipitosi sono anche gli attaccanti che sbagliano clamorosamente ghiotte occasioni da rete. Anche la Libertas ha avuto le sue due buone occasioni ma, anche in questo caso, non hanno avuto buon esito i tiri di Mazza prima e di Gullo poi. Quando manca un minuto alla fine del secondo tempo, la Nuova Audace passa in vantaggio in modo del tutto fortunoso, su un rimpallo o su carambola di Grandinetti, che colpisce il pallone dopo averlo toccato con le mani. Nella mischia, pochi hanno visto. La seconda rete, la Nuova Audace la segna su un fantomatico rigore provocato, a parere dell'arbitro, dal portiere, uscendo a valanga sui piedi di un avversario. In realtà la palla era già in possesso del portiere quando Sestito gli frana addosso rischiando di farsi seriamente male. Sembrava a prima vista che l'arbitro avesse assegnato punizione per carica al portiere mentre invece aveva fischiato un rigore contro che veniva poi trasformato da Nanci con perfetta esecuzione. Blande e inutili le proteste del dirigente Gugliotta contro l'arbitro che nulla ha fatto per desistere dalla sua decisione. L'ultima rete è stata invece quella più meritata e meglio costruita dalla squadra della Nuova Audace, segnata dietro azione con scambio veloce di palla tra Pizarri e Grandinetti nel quale si inserisce di prepotenza Esposito che batte Michienzi in uscita.
Nonostante il risultato negativo, da elogiare tutti i ragazzi per come hanno saputo accettare la sconfitta ottenuta sul campo.
Er. Ga.
 
3) Tutti i risultati degli
Esordienti Libertas Curinga
Tutti i Risultati della
Categoria Esordienti
Esord. Libertas C.-Pianopoli         0 - 18
Nuova Curinga-Esord.Libertas C. 2 - 9
Esord.Libertas C.-San Pietro         9 - 2
Vigor Lam. B- Esord.Libertas C.    2 - 1
Esord.Libertas C.-Vigor Lam. C     9 - 4
Raffaele Nic.- Esord. Libertas C.  0 - 3
Esord. Libertas C.- Acconia         12 - 2
Decolatura-Esord. Libertas C.      5 - 0
Vigor Soverato-Esord.Libertas C. 3 - 0
N.Audace-Esord. Libertas C.         3 - 0
Esord. Libertas C.-Vigor Lam.       0 - 17
Esord. Libertas C.-Sersale             4 - 5
Pianopoli-Esord. Libertas C.         3 - 0
 
La Redazione Web www.curingaonline.it
ha il piacere di presentarvi
le Piccole e le grandi Imprese dei: Giovanissimi della Libertas Curinga
 
I Giovanissimi della Libertas Curinga 2006-07
Da sinistra: Crispino F., Anania M., Crispino V., Mazza I., Currado V., Furciniti D.,
Giuliano M., Piro P., Mazzotta S., DeNisi A., Gugliotta S.,
accosciati: DeNisi V., DeNisi F., Sodaro G., Gallo V., Russo B., Aracri P., Currado D., DeNisi M.,
Rondinelli V.
 
Cap II: Gennaio 2007
1) 5-01-2007
Libertas Giov.-Lamezia Sambiase
Giovanissimi Curinga 2
Giovanissimi Lamezia Sambiase 2
5-01-2007
Avvincente partita di Calcio tra i giovanissimi di Curinga e i pari categoria di Lamezia Terme Sambiase. Per la cronaca la partita finisce in parità 2-2 ma, il Curinga, rischia più volte di capitolare, soprattutto nel primo tempo. I giovanissimi di Lamezia Sambiase sono meglio messi in campo; giocano con tranquillità e sviluppano azioni di gioco pregevoli soprattutto con l’esterno sinistro sul quale poco riesce a fare il difensore locale. La prima rete arriva al 15' del primo tempo, su calcio piazzato e, dopo lungo assedio alla difesa locale. Il tiro non è irresistibile però, DeNisi, mal posizionato e con pallone viscido, si lascia sfuggire il pallone dalle mani che finisce in rete. Il vantaggio è meritato perché più gioco e maggiore qualità di gioco ha fatto vedere la squadra ospite; poteva addirittura essere più consistente il risultato senza la arcigna difesa di Matteo Giuliano che si è opposto con bravura a tutti i cross provenienti dal fondo. La squadra locare reagisce solo verso la fine del primo tempo e riesce a pareggiare con Aracri (schierato questa volta in attacco) su assist di Ilario Mazza. Una buona strigliata negli spogliatoi da parte del mister Gugliotta e, tutti in campo, per il secondo tempo. Qualcosa cambia soprattutto a centrocampo con i giocatori meglio posizionati rispetto al primo tempo, ed in attacco, dove Mazza, più volte tenta il colpaccio con violenti tiri da fuori area. Il Curinga attacca a testa bassa e, passa in vantaggio con Damiano Currado il quale, ricevuta la palla da Mazza, evita un avversario e piazza con un violento tiro il pallone sotto l’incrocio dei pali, lì dove, il portiere ospite non può arrivare. Quando la partita sembra addormentarsi ed avviata ad una naturale conclusione, i giovani lametini reagiscono e, ancora una volta, su calcio piazzato riescono a pareggiare le sorti della partita. A prescindere dal risultato, si è vista una partita corretta agonisticamente (nessun ammonito in campo) e giocata decentemente da entrambe le squadre. Per i locali, il mister deve lavorare sul posizionamento in campo dei singoli giocatori, anche cambiando, se necessario il ruolo a qualche giocatore. Per gli ospiti da lodare la correttezza in campo, la disposizione e il modulo di gioco che privilegia sempre e comunque la parte sinistra che, risulta essere la sua parte migliore. Considerato che sono ragazzi quattordicenni, ci sono ancora ampi margini di miglioramento sia individuali che collettivi o di squadra.
Er.Ga.
 
2) 12-01-2007
Libertas Giov.-Lameia Gizzeria
Giovanissimi Libertas Curinga 3
A.S. Lamezia Gizzeria 0
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri , Mazzotta, Piro, Sodaro (Anania), Gullo, Giuliano, Currado V., Russo, Currado D, Crispino, Mazza
Marcatori: Mazza Ilario(2), Currado Damiano
In panchina: Vono Giovambattista, Furciniti Domenico, Anania Matteo
A.S. Lamezia Gizzeria
Cittadino, Crapella, Costantino, Tomaino, Caruso, Tripodi, Saladino, Gatto, Caruso P. ,Quiroga, Visciglia
 
Lamezia Terme 12-01-2007
Con una ottima partita, disputata sul terreno Provenzano Lamezia Capizzaglie, i Giovanissimi della Libertas Curinga vincono per 3-0 sui pari categoria di Lamezia Gizzeria. Partita caratterizzata dal dominio assoluto su ogni settore del campo della squadra ospite; infatti, la prima mezz'ora di gioco si gioca interamente a ridosso dell'area di rigore del Gizzeria. I primi tentativi di andare a rete da parte dei giovani del Curinga risultano però poco incisivi perchè la difesa avversaria, supportata validamente dal suo centrocampo, riesce a rendere inutili i tentativi di verticalizzazione della squadra ospite che, ci prova ma, solo con tiri da fuori area che risultano peraltro inoffensivi. Quando la partita entra nel vivo, il Curinga si dispone meglio in campo rendendo più arioso il suo gioco che comincia ad essere anche più piacevole. Si cominciano a vedere cross dal fondo e triangolazioni sullo stretto tra Russo, Mazza e Currado che ben riescono a divertire i pochi spettatori presenti. Russo palleggia con abilità tecnica e smista sulle fasce con buona visione di gioco; Damiano Currado , un po’ stanco , viene spesso richiamato nella sua posizione dal mister Gugliotta ma, risulta spesso penetrante e soprattutto fondamentale come spalla al bomber Mazza che, a sua volta trasforma in gol con tiri fantastici, ciò che i suoi compagni costruiscono. E' proprio quello che è successo a fine primo tempo quando, con un tiro, che a tutti sembrava destinato sul fondo, Mazza porta in vantaggio la sua squadra. Nel secondo tempo tutti si aspettavano un crollo fisico per lo sforzo che i giocatori stavano sostenendo ma, così non è, perchè la squadra fa valere ancora la sua superiorità raddoppiando prima col solito Mazza e segnando la terza rete con Damiano Currado.
A fine partita sono tutti da elogiare ma, particolare riconoscimento alla coppia centrale Currado V. e Giuliano M. che dimostra ottima intesa e buana posizione in campo; a Russo, che dimostra buona classe e buona visione di gioco ma che deve migliorare nel recupero di posizione soprattutto quando attacca la squadra avversaria.
Valido il trio di attacco Currado D., Crispino, Mazza che dimostrano di conoscersi a sufficienza; così come sufficiente è stata oggi la prova dei difensori esterni Mazzotta, Piro. Ingiudicabile il portiere
Aracri che è stato oggi molto poco impegnato dagli attaccanti locali.
La partita è stata ben diretta e corretta agonisticamente.
Er.Ga.
 
3) 20-01-2007
Virgo Fidelis - Libertas Giov.
Virgo Fidelis 2
Giovanissimi Curinga 2
Giov.mi Libertas Curinga: Aracri, Piro, Sodaro, Anania, Giuliano M., Currado V., Russo, Currado D, Piro D., Mazza, Gallo.
Marcatori: Sodaro, Russo,
In panchina: Vono Giovambattista, Gizzeria
Gizzeria 20-01-2007
Con una gagliarda partita, i giovanissimi della Libertas Curinga, sfiorano la vittoria a Gizzeria. Anche in assenza di giocatori importanti per il gioco della squadra, i giovani si comportano egregiamente in trasferta sostenendo una partita che, solo alla fine, gli sfugge di mano. Per due volte in vantaggio e per due volte raggiunti ma, quello che fa più male è che la seconda volta è avvenuta solo a tre minuti dalla fine della partita. Al primo gol di Sodaro la squadra locale reagisce pareggiando entro la fine del primo tempo. L'inizio del secondo è tutto a favore dei Curinghesi che premono fino a quando non riescono a passare una seconda volta in vantaggio con Russo, anche questa volta determinante. La partita sembra avviarsi alla fine senza alcun patema d'animo per la squadra di curinga che, resiste bene agli assalti fino a tre minuti dalla fine quando, una distrazione difensiva costa due dei tre punti in palio. Rammarico per i punti persi ma soddisfazione per la tenuta generale che la squadra ha dimostrato e per il risultato ancora una volta
positivo e conquistato fuori dalle mura amiche.
Er.Ga.
Pagina 44 di 61
Cap.III:Febbraio 2007
1) 1-02-2007
Giov.mi Libertas Curinga -Vigor Lamezia 4-1
Giovanissimi Libertas
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri, Vono Giovambattista, Mazzotta S., Sodaro ,Giuliano M., Currado V., Currado D, Russo,
Crispino , Mazza, Gallo V.
Marcatori: Giuliano , Russo, Crispino, Mazza
Allenatore: Gugliotta S.
Vigor Lamezia
Chirillo, Caffarelli, Viterbo,Martino, Cataloano, Vinci, Orlando, Gabellini, Federico, Lanzo, Ianni.
Marcatore: Catalano
Allenatore: DeSensi Pietro.
 
Curinga 1-02-2007
I Giovanissimi della Libertas Curinga travolgono, per 4-1 i pari categoria della Vigor Lamezia. Una bella partita è stata giocata oggi allo stadio Carlo Piro di Curinga tra due squadre che hanno proposto in campo ottime azioni di giuoco.
Passano in vantaggio gli ospiti dopo i primi dieci minuti di giuoco ma, la Libertas di oggi non poteva concedere di più di quello che ha concesso. Palla a centro ed è quasi subito parità. Cross di Mazza a centro area per l'accorrente Giuliano che, con un tiro preciso sorprende il portiere ospite e lo trafigge. La Vigor accusa il colpo e subisce una seconda rete su punizione concessa dall'Arbitro per un fallo al limite dell'area. Russo, con un tiro a scavalcare la barriera sorprende tutti, portiere compreso ed è il raddoppio. Prima che finisca il primo tempo c'è ancora tempo per un terzo gol, fortunoso, di Crispino che, raccoglie un rimpallo favorevole e calcia a colpo sicuro centrando il bersaglio. Sul 3-1 finisce il primo tempo. Nel secondo, la squadra locale non rischia più di tanto così come non infierisce per quanto potrebbe; in ogni caso, arrotonda il risultato con Mazza che ricevuto pallone a centrocampo, supera di scatto un avversario, avanza indisturbato fino al limite dell'area avversaria , e tira in porta con assoluta tranquillità e precisione. E' il 4-1 definitivo che consacra la superiorità sulla squadra dei Giovanissimi della Libertas Curinga.
Er.Ga.
 
2) 2-02-2007
Santeufemia-Libertas Giov.
S.Eufemia Lamezia 2
Giovanissimi Libertas Curinga 2
S.Eufemia Lamezia
  1. P.
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri, Piro, Sodaro, Anania, Giuliano M., Currado V., Russo, Currado D, Piro D.,Mazza, Gallo
Marcatori: Sodaro , Russo,
In panchina: Vono Giovambattista,
 
 
Curinga 2-02-2007
I Giovanissimi della Libertas Curinga hanno riprovato oggi a ripetere il risultato positivo ottenuto ieri contro la Vigor Lamezia. I ragazzi di mister Gugliotta, un po' stanchi per l'impegno sostenuto 24 ore prima, rischiano anche in questa occasione di vincere la partita. Dopo essere passati in svantaggio per una rete subita in mischia sotto rete, la squadra reagisce e pareggia con Russo che sfrutta un rimpallo favorevole.
Passa poi in vantaggio con Crispino, su azione personale, e rischia di triplicare in un altro paio di occasioni. Nel Calcio purtroppo al gol mancato segue quasi sempre il gol subito e così è stato, perchè a pochi minuti dalla fine, il S Eufemia pareggia la partita. I giovani della Libertas hanno ancora la forza di reagire e, allo scadere, in un classico contropiede, due nostri giocatori sono soli a tu per tu col portiere avversario ma, è l'arbitro che fischia la fine della partita, interrompendo così, una chiara azione da rete ed il possibile vantaggio finale dei giovanissimi di Curinga. Ancora una volta un risultato positivo che dimostra come i giovani hanno ormai trovato amalgama ed intesa tali da poter mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Positivo l'esordio dei giovanissimi Mazza Emiliano e Furciniti D. che hanno potuto anche loro far parte della partita, anche se per pochi minuti.
Er.Ga.
 
3) 10-02-2007
Libertas Giov.-Lamezia Gizzeria
Giovanissimi Curinga 13
A.S. Lamezia Gizzeria 3
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri (DeNisi 1' s.t.), Mazzotta S., Zangara, Currado V., Giuliano M., Currado D, Russo, Crispino,
Mazza, Sodaro
In panchina: Vono Giovambattista, Gallo, Furciniti, Anania.
Marcatori: 5 Mazza, 1 Currado D, 2 Russo, 1 Giuliano ,3 Crispino, 1 Currado V.
Allenatore: Gugliotta S.
A.S. Lamezia Gizzeria
Feroleto, Romano, Carapella, Costantino, Caruso, Tripodi, Cittadino, Gatto, Caruso P.S., Gaetano,
Pileggi.
Marcatori: 3 Gaetano
Curinga 10-02-2007
I Giovanissimi della Libertas Curinga liquidano, con un clamoroso 13 - 3 il Lamezia Gizzeria. In pratica, dire che non c'è stata partita è poco anche perchè si è giocato su un terreno pesante e, di questo, ne ha risentito molto di più la squadra ospite, leggera sia in difesa che, in attacco. Meglio messi fisicamente e atleticamente, i giovani di Curinga dominano su ogni settore di campo, impongono non solo la loro forza fisica ma, anche e soprattutto la migliore impostazione di giuoco. Con passaggi in profondità, riescono spesso a mettere a tu per tu col portiere, almeno un giocatore. E' questa la forza di questa squadra, la profondità che, unita alle ottime triangolazioni e alla grande forza fisica ne fanno una gran bella realtà calcistica. Se a tutto questo si aggiungono i piedi buoni di Mazza, la precisione e l'ottima visione di giuoco di Russo, la Potenza di Giuliano in difesa, la rapidità in attacco della coppia Currado - Crispino e l'ottima elevazione di Currado Valerio, tutto ha una spiegazione. E' effettivamente una gran bella realtà che bisogna valorizzare ulteriormente ed a questo, penseranno sicuramente i tecnici Gugliotta e Crispino nonchè i dirigenti De Nisi e Mutu.
Er.Ga.
 
17-02-2007
Libertas Giov.-Oratorio S.Pio
Giovanissimi Libertas Curinga 11
Oratorio San Pio 1
Giovanissimi Libertas Curinga
DeNisi 6, Mazzotta S. 7, Piro 6, Zangara 6 (Anania 6), Currado V. 7, Giuliano M. 7, Gallo 6, Furciniti
6, Crispino 7, Mazza 7, Aracri 7.
In panchina: Anania.
Marcatori: 3 Mazza, 2 Giuliano ,2 Crispino, 1 Currado V.,3 Aracri
Allenatore: Gugliotta S.
Oratorio San Pio
Fato 7, Anastasio 6, Scalzo 6, Cerra 6, Bevilacqua 6, Tomaino 6, Astorino 6, Tomaino 6, Brono 6,
Pupo 7, Costanzo 6, Bevacqua 7.
Marcatore: 24' 1 t. Pupo
Allenatore: Pucci A.
 
Curinga 17-02-2007
SCENDE IN CAMPO IL FUTURO DEL CALCIO: "NO ALLA VIOLENZA"
Questo lo slogan che i sostenitori della Libertas Curinga categoria Giovanissimi, hanno offerto oggi ai loro beniamini, uno striscione contro la Violenza negli Stadi, che hanno ben accolto e che, assieme alla squadra ospite, hanno portato a centrocampo ad inizio partita. Bel gesto sostenuto e assecondato dall'arbitro Montesanti, all'esordio assoluto sui campi da gioco e dagli spettatori presenti, che hanno gradito il bel gesto sottolineandolo con un lungo applauso. La partita è stata divertente ed il risultato di 11-1 non deve trarre in inganno e far pensare che tutto sia stato facile per la squadra locale anzi, l'Oratorio San Pio si è dimostrato combattivo e squadra ostica, perchè ha saputo proporsi con ottime giocate ma che è mancato però in copertura ed in fase di realizzazione. Bravi i ragazzi di mister Gugliotta che hanno interpretato nel giusto modo la partita, tamponando gli avversari a metà campo e ripartendo con contropiedi micidiali. I
fraseggi a centrocampo sono interrotti da lunghi lanci a scavalcare la difesa nella speranza che il centravanti Pupo tramutasse in rete tutto ciò che passava per i suoi piedi. Così però non è stato perché gli attaccanti locali hanno dimostrato oggi di essere più in palla rispetto agli attaccanti ospiti. Inizia le marcature Aracri che sfrutta un banale errore difensivo; raddoppia Mazza con uno dei suoi soliti tiri dal vertice dell'area piccola. Gli ospiti non stanno a guardare, impostano, ci provano col numero 11 Bevacqua, bravo nel dribbling stretto ma, sfortunato nelle conclusioni, ci riprova il centravanti Pupo ma a segnare, oggi, è solo la Libertas con Giuliano, Crispino e Aracri portando a 5 le reti del primo tempo. Sul tre a zero si segnala una reazione dell'Oratorio, che si conclude con la rete di Pupo che finalizza una azione ben congegnata dall'intero attacco. Nel secondo tempo la musica non cambia perchè gli ospiti, pur giocando al meglio delle loro possibilità, pur triangolando bene con i suoi migliori giocatori in campo (Pupo, Bevacqua, Astorino), subiscono in contropiede e incassano altre 6 reti. Di ottima fattura la rete personale di Mazza, che fa fuori un paio di avversari, sfrutta la sua velocità e precisione di tiro, e infila il portiere ospite con un gran tiro dal limite dell'area. Anche gli ospiti potrebbero accorciare le distanze che, nel giro di due minuti sprecano banalmente tre ghiotte occasioni ma, oggi, è solo giornata per la Libertas che si esalta con i suoi migliori in campo (Mazza, Giuliano, Currado V., Aracri, e Mazzotta) e si difende degnamente con i suoi gregari che, nulla hanno da invidiare al resto della squadra. Il Mister Gugliotta si può ritenere soddisfatto sia del gioco che del risultato anche se, deve cercare di limare ulteriormente le azioni eccessivamente personalizzate. Deve migliorare il posizionamento in campo di alcuni giocatori e promuovere di più le giocate corali alle azioni personali. Le assenze di Russo, Currado D., e Sodaro si sono fatte sentire oggi, soprattutto sotto questo aspetto (posizionamento e visione di giuoco).
I ragazzi di mister Pucci devono migliorare invece nelle marcature, spesso labili e, nella grinta, poca convinzione nell'entrare sul pallone. Trattandosi di ragazzi, il Mister saprà sicuramente come farli migliorare; in ogni caso, anche lui può ritenersi soddisfatto della prestazione che, nonostante il risultato , può ritenersi pienamente soddisfacente.
Anche se un po' statico (distante dallo svolgimento dell'azione di giuoco), pienamente sufficiente l'arbitraggio, visto che si è trattato di esordio e che si è trovato sotto il vigile occhio giudicatore del responsabile del settore arbitrale, oggi presente allo stadio.
Er.Ga.
 
19-02-2007
Raffaele Nicatro-Libertas Giov.
A.S. Raffaele Nicastro 2
Giovanissimi Libertas Curinga 2
A.S. Raffaele Nicastro
Domenicano, Butruce Mercuri, Cappello, Rutundo, DeSensi, Mercuri A, Grillo, Vescio, Timpone, Gamberale
In Panchina: Gatto, Cognetto, Talarico, Battimelli, Curcio.
Allenatore: Giampà F.
Giovanissimi Libertas Curinga
De Nisi 6, Mazzotta S. 6, Piro 6, Sodaro 6 (Anania 6), Currado V. 8, Giuliano M. 8, Curcio 6, Russo 7, Crispino N.G. (Furciniti 6), Mazza 8, Aracri 8.
Marcatori: Aracri, Mazza
Allenatore: Gugliotta S.
 
Lamezia Terme 19-02-2007
Gagliarda partita sostenuta oggi dai Giovanissimi della Libertas Curinga sullo stadio Provenzano di
Lamezia Terme che impatta 2-2 contro la quotata A.S. Raffaele Nicastro associata ai campionati Regionali pari Categoria.
Sicuramente più tecnica la squadra dell'A. S. Raffaele Nicastro con Cappello, DeSensi e Vescio, di una spanna superiori agli altri per tecnica e visione di giuoco ma, combattiva e gagliarda la squadra della Libertas che ha avuto oggi in Currado e Giuliano due difensori potenti e tempestivi su ogni intervento, in Russo il punto di riferimento a centrocampo dai cui piedi partivano tutte le azioni offensive e in Aracri (oggi attaccante) e Mazza i due mattatori che, con i loro gol hanno messo a posto la partita. La partita si è svolta nel primo tempo prevalentemente a centrocampo, con le squadre che si studiano, si temono e che aspettano il momento opportuno per affondare i colpi. Scambi piacevoli con palla a terra da entrambe le squadre ma, i portieri rimangono per lungo tempo inoperosi.
Quando mancano pochi minuti alla fine del primo tempo, l'A.S. Raffaele passa in vantaggio inaspettatamente. Tentativo di attacco sulla destra, cross al centro dell'area della Libertas, rinvio maldestro e palla sui piedi di Cappello al limite dell'area che, indisturbato, assesta un tiro rasoterra sul quale nulla può fare il portiere De Nisi. Nel secondo tempo, la Libertas prova a pareggiare le sorti della partita fin da subito, e Mazza, palla al piede, parte da centrocampo, lunga discesa sulla sinistra semina più avversari in velocità, arriva sul fondo e crossa al centro dove Aracri, ben appostato, non deve fare altro che depositare la palla in rete. Dal pareggio ottenuto, i giocatori in campo avrebbero dovuto trarre più vigore e più entusiasmo invece, subiscono quasi subito il raddoppio su una dormita generale e su una palla innocua, sulla quale il portiere, commette una papera, regalando il pallone all'avversario che, altro non può fare che depositarlo in rete. Sul 2-1 l'A.S. Raffaele è convinta di aver fatta sua la partita ma, così non è perchè Mazza, con una sua solita azione personale, semina i suoi avversari in velocità e, appena in area, sfodera un potente sinistro che mette KO il portiere. Nei dieci minuti rimasti non succede più niente di rilevante se non tre sostituzioni operate dall'allenatore Giampà ed una dal mister Gugliotta. Nessuna nota di merito per l'arbitro Gigliotti, che, nulla ha fatto per aiutare i ragazzi in campo. Era la sua prima esperienza arbitrale, e ciò si è notato in campo perchè nel suo operato si è limitato solo a fischiare le banalità e le cose ovvie. Deve migliorare e, maturare più esperienza.Tra i giocatori locali si sono fatti notare per qualità e possesso palla Cappello e Vescio; tra gli ospiti Currado V e Giuliano in difesa e Mazza e Aracri in attacco. Non valutabile Crispino, sostituito per infortunio dopo pochi minuti da Furciniti, mentre per Russo è stata la solita partita da routine. Poco brillante oggi Currado D. mentre Sodaro risentiva ancora i postumi dell'influenza di fine settimana. Sufficiente per tutti il comportamento in campo.
Er.Ga.
 
Cap.IV:Marzo 2007
1) 17-03-2007
Libertas Giov.-S.Pietro a Maida
Giovanissimi Libertas Curinga 4
Polisportiva San Pietro a Maida 0
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri 9, Mazzotta S. 8, Piro 8, Sodaro 8, Currado V. 8, Giuliano M. 8, Currado D.8, Russo 8, Crispino
9, MazzaI. 9, Furciniti 8.
In Panchina: DeNisi , Anania , Gallo V.
Marcatori: 2 Crispino,2 Mazza Ilario.
Allenatore: Gugliotta S. 9
Polisportiva San Pietro a Maida
Azzarito P.A. 7, Azzarito A.7 , Marelli 7, Serratore 7, Costantino 8, Isabella 8, Azzarito A.7, Panzarella
D.8, Palumbo I 7, Mazza F. 8, Mazza G.8
Allenatore Azzarito A.
Curinga 17-03-2007
Grande pomeriggio di sport allo stadio "Carlo Piro" di Curinga dove, i giovanissimi della Libertas Curinga, hanno vinto per 4-0 sui pari categoria della Polisportiva San Pietro a Maida guadagnandosi così il passaggio elle fasi Regionali dei Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Calcio.
Un arbitro competente per una partita che vede di fronte le più forti squadre del girone. La Polisportiva San Pietro è l'unica squadra ad essere imbattuta che ha , su tutti i campi di giuoco, affrontato le avversarie sempre da protagonista vedendola in ogni occasione vincitrice o trionfante in modo più o meno eclatante. La Libertas Curinga, dal canto suo, ha mietuto altrettanti grandi successi vedendola perdente solo sul terreno della Polisportiva San Pietro; si affrontano quindi le due migliori squadre del torneo e, la Libertas, consuma la vendetta più spietata, con quattro magnifiche reti che hanno vanificato quanto di buono i Sanpietresi avevano fatto in termini di risultati. Per quanto hanno fatto vedere oggi, le squadre avrebbero entrambe meritato la promozione ma, regolamento vuole, che passi solo e soltanto una delle due squadre e questa , è proprio la Libertas Curinga, squadra vincente del torneo.
E' comunque con onore che la squadra ospite, lascia oggi lo stadio "Carlo Piro" di Curinga e, il loro valore, non è per niente sminuito dalla sconfitta per 4 - 0, che li condanna oltre misura. La chiave di lettura della partita è tutta racchiusa nei primi dieci minuti di giuoco quando, gli ospiti hanno minacciato per ben quattro volte la porta difesa da Aracri.
Due tiri che sfiorano i legni della sua porta e che avrebbero meritato miglior sorte, e due parate ottime ma "fortunose" dello stesso portiere Aracri, che hanno consentito poi una vittoria costruita con calma e con intelligenza. Superata questa prima fase di paura, la Libertas comincia a macinare giuoco e, al 15' del p.t., passa in vantaggio con Crispino che sfrutta un lancio in profondità di Russo che, sembra apparentemente preda dei difensori del San Pietro, ma che Crispino, con abilità, infila gli avversari anticipandoli e superando il portiere in uscita. E' troppo presto per "cantare vittoria" ma, il San Pietro, non essendo abituato a perdere, accusa il colpo e, dopo appena un minuto viene trafitto per la seconda volta da un fantastico gol di Mazza. Palla conquistata al limite della sua area e fuga incontenibile che gli avversari non riescono ad interrompere.
Sessanta metri in strabiliante velocità, e tiro finale di sinistro sul quale non può fare nulla il portiere
Azzarito. Esultanza incontenibile dei giocatori in campo che hanno capito che questa, può essere la loro partita, la partita che può fruttare loro promozione e gloria. La reazione della squadra ospite è blanda; giocano bene ma, fino al limite dell'area avversaria dove le loro finalizzazioni non trovano efficacia, anche perchè Currado V. e Giuliano M. risultano oggi insuperabili sulle palle alte e inattaccabile con palla a terra. I difensori hanno sistematicamente la meglio sugli attaccanti Panzarella e Mazza G. che cercano soluzioni impossibili, con tiri precipitosi che, sistematicamente finiscono fuori o tra le braccia del portiere Aracri. Ogni tentativo d'attacco della squadra ospite è contrastata efficacemente con rinvii e con intenzione di spazzare l'area, allontanare la palla dalla propria area di giuoco e, scavalcando il centrocampo avversario, provare ad innescare quel contropiede del quale, Crispino e Mazza sono grandi esperti. Il duo è oggi spietato perchè proprio loro, in contropiede colpiscono per la terza volta aiutati questa volta da una ingenuità difensiva e da una uscita spropositata del portiere Azzarito. A questo punto la partita è messa in cassaforte perchè il secondo tempo la Libertas lo gioca di contenimento, preferendo impostare in contropiede le sue azioni offensive, ed il Mister Gugliotta ha ragione in quanto da uno di questi scaturisce la rete del solito Mazza che sorprende tutti con una acrobatica rovesciata sfoderata nel pieno centro dell'area avversaria e che trafigge per la quarta volta la porta avversaria. La gioia è a questo punto incontenibile da parte di tutti e, il nervosismo dei giocatori ospiti è alle stelle perchè l'arbitro è costretto ad ammonire Mazza G. per proteste. Il San Pietro non c'è più con la testa e non riesce più ad imbastire azioni degne di nota. Anche se sconfitti, vanno elogiati tutti indistintamente, sia per lo spettacolo offerto che per la sportività con cui hanno accettato la sconfitta. Buone individualità tra gli ospiti (Costantino, Isabella, Panzarella D., Mazza G.), e plauso per tutti i giocatori della Libertas che, con questo risultato, conquistano il passaggio alle fasi successive del campionato Regionale.
 
Aracri: Decisivo nei primi dieci minuti della partita.
Mazzotta: Tempestivo nelle palle alte e deciso negli anticipi.
Piro: Spazza inesorabilmente e con decisione la sua area badando poco all'eleganza e alla precisione ma sempre con efficacia.
Sodaro: Porta anche lui acqua al suo mulino lavorando e soffrendo per gli altri e più degli altri nell'azione di tamponamento.
Currado V.: Insuperabile sia nei contrasti aerei che nell'uno contro uno palla a terra.
Giuliano: Roccioso, preciso ed efficace nei contrasti lasciando poco spazio all'avversario di turno.
Currado D.: Volenteroso e infaticabile nel suo lavoro di contenimento.
Russo: Meglio il suo secondo tempo ma, indispensabile la sua presenza a centrocampo.
Crispino: Oggi, più ispirato del solito; rapido, furbo e inesorabile nel colpire.
Mazza: Incontenibile nelle sue sgroppate, preciso nel tiro, implacabile nel colpire.
Furciniti: Ha onorato la sua partita svolgendo con dedizione la sua azione di contenimento.
Er.Ga.
 
Cap.V:Aprile 2007
1) 04-02-2007
Spareggio al Lamezia Golfo
Libertas Giov.-S.Pietro a Maida
Giovanissimi Libertas Curinga 3
Polisportiva San Pietro a Maida 1
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri, Sodaro, Currado V., Giuliano,Piro, Currado D. , Mazzotta, Zangara, Russo, Crispino, Mazza
Panchina: Gallo, Vono G.B.
Allenatore: Gugliotta Sebastiano
Polisportiva San Pietro a Maida
Azzarito P., Azzarito E., Serratore, Costantino, Casalinuovo, DeNisi, Azzarito, Panzarella, Morelli
Praianò, Palumbo.
Lamezia Terme 26-04-2007
Con tre reti di ottima fattura, i Giovanissimi della Libertas Curinga, si sbarazzano definitivamente dei pari categoria di San Pietro a Maida. Era il definitivo spareggio tra le due squadre che, a suon di gol, nello stesso girone, si sono guadagnati l'accesso alle fasi successive del loro campionato. Le due squadre, meritevoli entrambe per quanto hanno fatto vedere sui vari terreni di giuoco dove sono stati impegnati, si sono affrontate a testa alta e ad armi pari, dandosi battaglia fin dal primo minuto. Hanno avuto la meglio i giovanissimi della Libertas che, dopo il 4 - 0 inflitto sul campo amico, si sono ripetuti oggi con un altrettanto secco 3-1, rifilando ben tre reti al "povero" San Pietro. La partita è sentita al punto giusta dai giocatori della Libertas perchè sanno che, una loro possibile vittoria li può proiettare ancora più in alto. Riescono ad imbrigliare gli avversari e a sopraffarli con un gioco semplice e con un tradizionale schema di giuoco ormai collaudato e che ha dato per lungo tempo buoni frutti. Coppia di difensori centrali (Giuliano - Currado), due laterali difensivi (Piro - Sodaro), due incontristi (Mazzotta - Zangara), un play maker (Russo), un tornante sulla destra (Currado D.), una punta fissa centrale (Crispino) e un regista (Mazza) con funzioni di seconda punta.
Dopo una fase iniziale di studio, le due squadre si dispongono sempre meglio e cercano, per quanto possibile, di sopraffarsi l'una con l'altra. Si gioca palla a terra per non essere disturbati da un vento trasversale che, oggi, spazza il terreno di giuoco del Lamezia Golfo. Al 12' del primo tempo, la Libertas, in una sua azione di attacco, conquista una punizione non lontano dal limite dell'area avversaria. Batte lo specialista Mazza che cerca di trasformare in rete con un tiro violento sul palo del portiere. Il tiro, oltre che violento, risulta ancora più insidioso perchè il terreno è bagnato e la palla acquista velocità toccando terra. Il portiere, niente può fare che respingere alla meno peggio il pallone. Il più lesto a recuperare palla è Damiano Currado che, si avventa sul pallone spedendolo in rete e portando in vantaggio così la sua squadra. Il San Pietro accusa il colpo ma, pur reagendo, impegna poco il portiere Aracri che, per lungo tempo è sottoposto ad una ordinaria amministrazione. Al 25’, il San Pietro costruisce la sua migliore occasione su calcio piazzato dal limite che, calciata abilmente da Casalinuovo, si perde però sulla traversa. Il San Pietro insiste e, quando il pareggio sembra imminente, sale in cattedra Aracri che, di istinto e con grande abilità evita una rete fatta impossessandosi del pallone che danza pericolosamente sulla sua linea di porta. Negli spogliatoi, il mister Gugliotta impone più attenzione e maggiore concentrazione; potrebbe, al limite, bastare anche una rete ma, gli avversari sono duri e sicuramente proveranno a ribaltare il risultato. Dopo appena due minuti del secondo tempo, arriva il raddoppio della Libertas. Questa volta è Mazza che sfodera un gran tiro al volo lasciando immobile l'incolpevole portiere Azzarito P. Sembra a questo punto chiusa la partita ma, così non è perchè, trascorsi appena cinque minuti, il San Pietro accorcia le distanze con il suo centravanti Palumbo. I Sanpietresi prendono coraggio e cercano in tutti i modi di pareggiare la partita. Così facendo sguarniscono la loro difesa, coprono poco a centrocampo e i giocatori della Libertas, giocando di rimessa infastidiscono più volte in modo serio il portiere avversario. E' in questa fase che Russo, prende per mano la squadra, dettando legge a centrocampo, vincendo ogni contrasto, e rilanciando i suoi attaccanti mettendoli più volte in condizione di realizzare. L'arbitro da una parte e la troppa fretta di fare dall'altra negano alla Libertas la terza rete che metterebbe al sicuro la partita. Ci pensa allora direttamente Russo che, inventa letteralmente una splendida rete, bella per preparazione e per esecuzione, applaudita lungamente da tutto il pubblico presente. La reazione degli avversari diventa a questo punto rabbiosa ma, si esaurisce con una traversa e con due tiri da lontano sventati ottimamente dal portiere Aracri. E' la vittoria dell'umiltà sulla squadra che sembrava si mangiasse il mondo, sulla squadra che si sentiva più forte ma, che, ha trovato oggi, pane per i suoi denti.
Al limite della sufficienza l'arbitraggio del sig. Molinaro da Lamezia.
ARACRI: (8) Incolpevole sulla rete di Palumbo. Salva il risultato in almeno due occasioni dando, con questi suoi interventi tranquillità e fiducia a tutti i suoi compagni di reparto.
SODARO: (7) Regge benissimo il confronto con il suo avversario che, lo sovrasta fisicamente ma che è sistematicamente tamponato nelle sue azioni più pericolose. Anticipa e contrasta con eleganza ed efficacia.
PIRO: (7) Per lui, normale amministrazione e senza particolari sbavature la sua prestazione. Incita e incoraggia i suoi compagni di reparto richiamandoli alla dovuta attenzione. Ha lasciato poche palle giocabili al suo diretto avversario.
GIULIANO: (6,5) Non è stata oggi una prestazione sopra le righe ma, sempre efficace e convincente. Insuperabile sulle palle alte e decisivo in alcuni interventi. Merita la piena sufficienza.
CURRADO V. (8) Sempre al posto giusto e al momento giusto. Ribatte ogni tentativo d'attacco della squadra avversaria ed è insuperabile nell'uno contro uno.
MAZZOTTA (8) Efficace nelle chiusure e propositivo per i suoi compagni. Le sue scorribande mettono in difficoltà il suo diretto avversario. Ottima la sua prestazione.
ZANGARA: (6) Reduce da lungo infortunio, non ha potuto dare per intero quello che è nelle sue reali possibilità. Lento ma efficace.
CURRADO D. (8) Sempre al centro dell'azione di giuoco. Ha lavorato un notevole numero di palloni, alcuni, al meglio, altri con meno efficacia di quanto poteva darne. Astuto e rapido in occasione della prima rete che ha spianato la via alla vittoria della sua squadra.
RUSSO (9) Dopo un primo tempo opaco, ha illuminato nel secondo la sua squadra con un gol di ottima fattura. Da solo, ha seminato il panico tra le maglie avversarie, contrastando e distribuendo palloni che meritavano miglior fine. Vero trascinatore in campo.
MAZZA (4,5) Si è visto solo in occasione della sua rete che, per esecuzione, è sicuramente la più bella. Per il resto, oggi, ha preferito misurare il terreno di giuoco in lungo e in largo come da vero "geometra". Apatico, spesso completamente fermo ed estraneo al giuoco. Sa fare sicuramente di meglio.
CRISPINO (7) Cerca in tutti i modi di essere utile alla sua squadra. Si muove ed impegna da solo l'intera difesa del San Pietro consentendo così di prendere fiato alla sua squadra. Gli è mancata solo la rete.
GALLO (6,5) Entra subito in partita vivendo intensamente il suo ruolo in campo. Si impegna e contrasta efficacemente il suo avversario.
VONO G.B. (6,5) Pochi minuti in campo ma, tanti per fargli assaporare il gusto della vittoria conquistata sul campo.
CRISPINO - MUTO - DENISI (9) Per come hanno saputo gestire ed educare ad un corretto comportamento sportivo in campo tutti i giovani della Libertas Curinga.
Er.Ga.
 
 
Cap VI:Maggio 2007
1) 10-05-2007
Andata
Libertas Giov.-Euro Girifalco
Giovanissimi Libertas Curinga 4
A.S.D. Euro Girifalco 2
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri, Mazzotta, , Currado V., Giuliano, Piro, Currado D. , Zangara, Russo, Sodaro,Crispino, Mazza
Marcatori: Crispino, Mazza I., Mazza I., Currado D.
Panchina: Gallo V., Vono G.B., DeNisi F., Mazza E.
Allenatore: Gugliotta S.
A.S.D. Euro Girifalco
Ziparo C., Sgromo V., Passafaro G., Rosano' P., Severini G.D., Ziparo D., Strombo G., Scalone S., Mazza L., Petrilli N., Conidi
Marcatori: Conidi, Petrilli
Panchina: Silipo S.,Fodalo C., Meta R., Stranieri S.,Catalano F.,
Allenatore: Cristofaro M.
 
Curinga 10-05-2007
Comincia a diventare una bella realtà la compagine dei Giovanissimi della Libertas Curinga, imbattuta anche oggi contro l'Euro Girifalco e sulla quale si impone per 4-2.
Ad un primo tempo anonimo della Libertas Curinga, nel quale il Girifalco ha tenuto palla ed ha comandato il gioco, meritando forse anche di andare in vantaggio, è seguito un secondo tempo dei locali che non ha dato scampo agli avversari. Già in vantaggio per 1-0 nel primo tempo, rete segnata di testa da Crispino su cross proveniente dalla destra, la Libertas ha dilagato nel secondo. I suggerimenti di Mister Gugliotta durante l'intervallo, hanno dato frutto sia per quanto concerne la qualità di gioco che per quanto concerne la quantità. Maggiore ordine a centrocampo, più recupero da parte dei centrocampisti e, al resto, ci ha pensato Mazza che, con le sue invenzioni, ha trascinato la sua squadra alla vittoria. Segna, alla Palanca, una rete direttamente da calcio d'angolo, per poi segnarne una seconda su tiro - cross che ha letteralmente sorpreso il portiere avversario. La reazione degli ospiti si concretizza con una rete fortunosa, perchè avvenuta su rimpallo di una palla respinta da Russo in pieno area, ed anche la loro seconda rete è avvenuta su mischia, tanto numerosa che, diventa difficile attribuire un nome alla marcatura della rete. A rimettere le cose a posto ci ha pensato questa volta Damiano Currado che, di testa insacca, a colpo sicuro, su cross di Mazza proveniente questa volta da calcio d'angolo. E' la vittoria della volontà, visto che il primo tempo, per come hanno giocato, facevano presagire cose non buone. L'eccesso di sicurezza, il vantaggio del campo amico e la serie di risultati positivi ottenuti finora, hanno provocato nei nostri giocatori una fase di rilassamento iniziale ed un approccio alla partita non consono al caso. A nulla sono valsi le grida ed i richiami dell'allenatore dalla panchina nel primo tempo per cercare di dare ordine e stimoli alla squadra che, sembrava essere soggiogata dagli avversari. Solo l'intervallo ha riportato serenità ed entusiasmo nei giocatori e, con tali armi, hanno conquistato l'ennesimo risultato positivo.
Er.Ga.
 
17-05-2007
Ritorno
Euro Girifalco -Libertas Giov.
 
A.S.D. Euro Girifalco 2
Giovanissimi Libertas Curinga 2
A.S.D. Euro Girifalco
Ziparo C., Sgromo V., Passafaro G., Rosano' P., Severini G.D., Ziparo D., Strombo G., Scalone S.,
Mazza L., Petrilli N., Conidi
Marcatori: Conidi, Conidi
Panchina: Silipo S.,Fodalo C., Meta R., Stranieri S.,Catalano F.,
Allenatore: Cristofaro M
Giovanissimi Libertas Curinga
Aracri, Mazzotta, Currado V., Giuliano, Piro, Currado D., Zangara, Russo, Sodaro, Crispino, Mazza
Marcatori: Currado D. Giuliano.
Panchina: Gallo V., Vono G.B., DeNisi F., Mazza E.
Allenatore: Gugliotta S.
Girifalco 17-05-2007
I giovanissimi della Libertas Curinga, pareggiando 2- 2 contro l’Euro Girifalco, centrano la Finale Provinciale che si giocherà a Catanzaro contro la vincente Vigor Ambrosiana - Badolato.
Per la Società Libertas è stato un anno di trionfi:
1) Affrontano dignitosamente il Campionato di Terza Categoria con la prima squadra;
2) Gli Allievi hanno vinto il loro campionato ed aspettano la semifinale Provinciale;
3) Gli Esordienti si qualificano per la seconda fase Regionale;
4) I Giovanissimi approdano alla Finale Provinciale dopo essersi sbarazzata dagli acerrimi rivali dell'Euro Girifalco.
Bravi e complimenti.
Quella di oggi è la partita più importante dell'intera stagione, si gioca infatti l'accesso alla finale Provinciale di categoria tra Libertas Curinga ed Euro Girifalco e, la Libertas oggi, è caricata e motivata al punto giusto. Maggiore tranquillità deriva dal fatto che può giocare e contare su due dei tre risultati possibili.
La Libertas vince la partita di andata per 4 - 2 per cui, all'Euro Girifalco necessita una vittoria con almeno tre reti di scarto. Anche una vittoria per 2 - 0 non la promuove direttamente perchè, in questo campionato, le reti segnate fuori casa non valgono il doppio come nei campionati professionisti; se la giocherebbero ai rigori. Partita difficile quindi, sia dal punto di vista agonistico che da quello ambientale ma, contemporaneamente, non impossibile per la Libertas.
Il Girifalco è partito molto forte; e dopo appena 15 minuti, aveva messo sotto la Libertas di due reti a zero. Le reti, sono state firmate entrambe dal giovane Conidi, un numero 10 veramente interessante.
Gara in salita quindi per la Libertas che riusciva a risollevarsi, tirando fuori il carattere e l'orgoglio tant'è che, al 25' minuto accorcia le distanze con Currado D. con un bel pallonetto che sorprende il portiere. Il secondo tempo si apre con le squadre che si affrontano a viso aperto nel tentativo di sopraffarsi e, in questo frangente, non mancano i contrasti violenti sui giocatori ospiti. La Libertas, gioca al suo meglio e raccoglie i suoi frutti dopo 10 minuti, quando, con Giuliano, pareggia le sorti della partita con un colpo di testa su calcio d'angolo. Il 2 - 2 permane fino alla fine anche se, per dovere di cronaca è da dire che i locali hanno colpito una traversa e che Aracri , oggi in gran spolvero, salva più volte il risultato.
Sul 2-2 gli scontri si incattiviscono e, il Girifalco, finisce la sua partita in dieci. La Libertas Curinga, dopo la partita di oggi, aspetta solo la finale che, si giocherà in gara unica, sul neutro di Catanzaro.
Er.Ga.
 
 
Cap VII:Giugno 2007
Finalissima Campo Federale CZ
Ambrosiana CZ-Libertas Giov.
Finalissima disputata al Federale di Catanzaro Sala.
Mister Esposito ha rassegnato le dimissioni dopo la conquista della coppa
LIBERTAS CURINGA 1
VIGOR AMBROSIANA 5

Vigor Ambrosiana: Santise, Simmaco, Mauro, Gallelli, Gualtieri, Ursino, Scandalo, Rigillo, Pezzano, Magro, Severino, Ferrarelli, Fraietta, Ferrare, Caracciolo, Esposito, Ali: Piero Esposito

Marcatori: 14' Severino,22' Pezzano, 24' Giuliano, 35' Severino, 42' Severino, 55' Severino

Libertas Curinga: Aracri, Mazzotta, Pilo, Zangarì, Curraro V, Giuliano, Furciniti, Russo, Crispino,
Curraro D, Sodaro, Denisi, Anania, Gallo
All: Gugliotta
Arbitro: Marco Lamanna di Catanzaro
CATANZARO – La Vigor Ambrosiana si aggiudica il titolo provinciale per la categoria Giovanissimi battendo meritatamente e con un netto cinque ad uno la Libertas Curinga. Un team quest'ultimo che merita un applauso per il cammino compiuto per giungere alla finale, i ragazzi del tecnico Gugliotta non dimenticheranno mai l'emozione di aver disputato un traguardo di assoluta importanza al di là del risultato ottenuto. Grandissimo afflusso di gente proveniente da Curinga con bandiere e trombe che hanno reso l'atmosfera ancor più magica ed elettrizzante mentre a bordo campo sostava bella e luccicante la Coppa Provinciale. La Vigor Ambrosiana festeggia alla grande questo prezioso successo ottenuto grazie alla grande performance di Severino autore di ben quattro reti e dì Gallelli vero orchestratore del gioco vigorino A termine della gara il tecnico Pietro Esposito ha rassegnato le dimissioni dalla propria società, lasciando tutti nel momento più bello quello della conquista di una coppa.
Cronaca: Le due squadre scendono tese e si vede che le loro gambe non girano a mille per le forti emozioni che stanno vivendo ma comunque è la Vigor Ambrosiana a fare la partita al 14' passa in vantaggio grande assist di Pezzano che libera al tiro Severino che appena entrato in area trafigge il portiere della Libertas. Al 22' arriva il raddoppio vigorino con Pezzano che da pochi passi dell'estremo difensore mette dentro risolvendo nei migliori dei modi una mischia in area. Il Libertas Curinga ha una bella reazione ed accorcia le distanze con una bella punizione di Giuliano che batte, Santise, nel finale di tempo la Libertas sempre sugli sviluppi di azioni da gioco fermo sfiora il pareggio, anche se in alcune ripartenze l'Ambrosiana poteva fare ancora male. Nella ripresa l'Ambrosiana prende il sopravvento con una tripletta di Severino stende definitivamente la Libertas Curinga, tre gol che sono anche di pregevole fattura tecnica. La Vigor così porta in porto un successo che le regala il titolo di campione provinciale della Categoria ed una giornata che siamo sicuri tutti i giocatori delle due squadre non dimenticheranno mai per la grande emozione vissute al di là del risultato finale della partita.
Domenico Sorrentino
Catanzaro 05-06-2007
Allo Stadio Federale di Catanzaro Sala si è disputata la gara valevole per la Finale Provinciale categoria Giovanissimi tra la Libertas Curinga - Vigor Ambrosiana, risultato finale 1 -5. Gara fin dall'inizio difficile per la Libertas Curinga che deve fare a meno di una pedina fondamentale per la squadra come Mazza, impossibilitato a giocare per motivi familiari, e con altri giocatori non al meglio delle condizioni fisiche. Parte bene la Vigor Ambrosiana che attacca fin dal primo minuto schiacciando gli avversari nella propria metà campo, infatti ,dopo 8 minuti passa in vantaggio con un bel diagonale che batte il portiere Aracri. La Libertas cerca di reagire ma viene contrastata bene dagli avversari a centrocampo e al 17 minuto arriva il raddoppio per i catanzaresi che, sfruttando un grave errore difensivo Curinghese, battono per la seconda volta l'incolpevole portiere della Libertas.
Si comincia finalmente a vedere, dal 20 minuto del p.t., la reazione della Libertas che si propone varie volte nella metà campo avversaria. Non riesce però a creare seri pericoli per gli avversari anche perché l'attacco è sterile, obbligato ad agire con una sola punta di ruolo. Al 30' la Libertas accorcia le distanze con Giuliano, che su calcio di punizione, dai 25 metri , realizza un gran gol con la palla che si insacca sotto l'incrocio dei pali.
Finisce il primo tempo con punteggio di 2 - 1 per la Vigor.
Nel secondo tempo si aspetta una ulteriore reazione della Libertas, ma è invece la Vigor a segnare il terzo gol sfruttando ancora una grave incertezza della difesa curinghese.
A questo punto, la partita può ritenersi chiusa anche perché, oggi, la Libertas non c'è ne' con le gambe e ne' con la testa; una squadra lontana anni luce da quella vista nei precedenti incontri ed ammirata in tutto il campionato.
La Libertas non è più in grado di rendersi pericolosa e gli avversari ne approfittano per segnare altre due reti. Il risultato finale penalizza oltre misura una squadra che ha sempre dimostrato bel gioco ed ottenuto ottimi risultati. La Vigor tutto sommato, ha meritato oggi di vincere, per cui, complimenti ai vincitori, ai nuovi campioni provinciali. Un plauso va rivolto, in ogni caso, anche ai ragazzi della Libertas Curinga che, dopo tante battaglie si ritrovano ad essere vice-campioni provinciali e ciò, non è poco.
I ragazzi sono stati eccezionali in questa stagione, con le loro esaltanti vittorie, dentro e fuori casa, per cui, anche se hanno perso la finale, la partita più importante, altro non si può dire che grazie per tutti i bei momenti che ci hanno fatto vivere.
Ronny76
 

  Alla Libertas Curinga La Coppa Disciplina

 Soddisfazione del dirigente Muto per il riconoscimento della lega.

   Alla Libertas Curinga la coppa disciplina

CURINGA - Grande soddisfazione nell'ambiente Curinghese per la società As. Libertas che a conclusione della stagione sportiva 2006/07' ha conquistato, nel campionato di calcio in cui milita di terza Categoria girone " I " la Coppa Disciplina, trofeo che viene assegnato dalla Figc alle squadre che si sono meglio distinte sotto il profilo disciplinare, cioè prendendo meno cartellini gialli e rossi e sanzioni pecuniarie.

«Un premio - dice il dirigente della compagine Curinghese Michele Muto -che ci soddisfa in pieno per il lavoro svolto e per aver saputo gestire in modo esemplare i ragazzi anzitutto sotto l'aspetto educativo e non solo calcistico - continua ancora Muto - tutti i giovani provenienti dal settore giovanile, settore che negli anni passati si è contraddistinto con affermazioni positive anche sul campo, ricordiamo quest'anno la finalissima raggiunta con la categoria giovanissimi e la semifinale con la categoria allievi persa poi con il Guardavalle , squadra a cui vanno tutti i nostri migliori auguri».

Una frecciatina viene lanciata poi nei confronti della Lega Dilettanti affinché s'organizzi meglio per gli anni prossimi: «La Lega Calcio - sostiene Muto - ha fissato le partite di calcio nel pomeriggio in un periodo assurdo dove ci sono temperature altissime e dove i ragazzi s'affaticano e non poco a giocare, inoltre volevo ringraziare tutti quelli che ci hanno dato un aiuto per poter affrontare la stagione appena conclusa, i dirigenti tutti, compresi Pino Calvieri e Sodaro Arcangelo e i tifosi .

In conclusione l'A.S. Libertas si congratula e porge i migliori auguri per la promozione in prima Categoria all' As Nuova Curinga sperando che ciò sia un bene per tutta la comunità di Curinga, costruendo insieme e non distruggendo, rafforzando il calcio Curinghese sia sotto il profilo sportivo sia sotto il profilo dell’amicizia, facendo innanzitutto prevalere l'unità e, non la divisione.

Ernesto Prof. Gaudino

2006-2007