Febbraio, il mese del derby dell'amicizia

Curinga 2-02-2008

ANSELAcconia 1 - 0 Platania

Con una partita accorta, l'Ansel Acconia si sbarazza di una pericolosa concorrente per le prime posizioni di classifica. Vince per 1-0 subendo il gioco del Platania e l'arrembaggio inconcludente dello stesso sia nel primo che, nel secondo tempo.
Sarà stata sicuramente la precarietà della formazione messa in campo dal Tecnico dell'Ansel a far soffrire più del dovuto la tifoseria locale ma, alla lunga, con caparbietà, col solito Perri, è riuscita a far sua una partita spigolosa e difficile nel contempo.
Terreno leggermente pesante per la pioggia caduta negli ultimi giorni, non adeguatamente assorbita dal terreno di gioco.
Primo tempo quasi interamente giocato in dieci dall'Ansel con conseguente predominio territoriale del Platania.
Gli ospiti si sono dimostrati grintosi e determinati ma, l'Ansel, con calma e con solita puntualità, ha lasciato prima sfogare gli avversari ed ha colpito proprio nel miglior momento degli avversari, all'inizio del secondo tempo, con Perri, che sfrutta un lancio in profondità, superando in velocità il suo avversario e colpendo di precisione da posizione defilata.
Il Platania tenta di reagire con folate offensive ben controllate da un ottimo Mercuri che, da ultimo uomo, ha spazzato tutto ciò che c'era da spazzare.
L'accenno di melina da parte dell'Ansel ha poi innervosito i giocatori ospiti che hanno finito per innervosirsi, non riuscendo a trovare più il bandolo della matassa e finendo la partita in dieci uomini per l’espulsione di un suogiocatore. Oggi l'Ansel, pur non avendo dimostrato di essere superiore nel gioco al Platania, ha dimostrato di essere più forte caratterialmente e di avere conquistato i tre punti che, per il momento, la collocano in testa alla classifica generale.
Buona prova di carattere da parte di tutti i giocatori in campo con note di merito per i fratelli Perri eMercuri in difesa che, sta diventando l'uomo leader della sua squadra.
Sufficiente l'arbitraggio.
Er. Ga.
 
Decollatura 2-02-2008
Audace Decollatura 3
Libertas Curinga 1
Dopo il Novantesimo
Goleade per Serrastretta e Frassati
I risultati più significativi della prima giornata di ritorno, li ottengono il Serrastretta, che supera l’Oratorio per 5-4, l’Avis Nocera che si sbarazza facilmente del Falerna Calcio e l’Ansel Acconia che vince un avvincente scontro diretto contro il Platania.
L’Oratorio, dpo essere stato in svantaggio per 3-1, ha la forza di ribaltare tutto passando in vantaggio per 4-3 ma, nel finale (38') , la rete della beffa che chiude il risultato sul 5-4 definitivo per il Serrastretta. La Libertas non riesce a fare risultato fuori dalle mura amiche e, la sconfitta di oggi per 3-1 contro l’Audace Dcollatura ne da conferma. Excalibur- Fronti eAccaria- Feroleto finiscono entrambi in parità. Il Derby Excalibur Fronti - Fronti finisce 2-2 con il Fonti
in vantaggio fino a dieci minuti dalla fine della partita.
Er. Ga.
 
Curinga 9-02-2008
Libertas Curinga 0 - 0 Avis Nocera Calcio

Libertas Curinga: Bruzzano, Trovato V., Perugino, Currado D., Attanasi, Cerra,

Calvieri V., Currago G.B., Gugliotta S., Panzarella, Rondinelli ( Gullo G.)

In Panchina: DePia, Frijia, Michienzi F., Michienzi P.,

All. Michienzi D

Avis Nocera Calcio: Mendicino, Cuda, Stella, Bufano, Mendicino, Spizirri,

Macchione, Esposito, Filandro, Guido, Sauro,

In Panchina Berardelli, Rocca,. Curcio, Marchese

All. Filandro

 
Curinga 9-02-2008
Una partita che la Libertas Curinga poteva vincere con vistoso punteggio, che ha rischiato di perdere per un calcio di rigore fallito dall'Avis Nocera ma che è finita in parità accontentando alla fine entrambe le squadre.
Questa la sintesi della partita giocata oggi al Comunale "C. Piro" di Curinga. Scontro al vertice tra due concorrenti diretti ai Play Off e, partita che mette in palio punti pesanti. Squadre che si presentano al meglio delle loro condizioni fisiche sul terreno di gioco, che giocano e si affrontano a viso aperto ma che, nel contempo, si temono e si rispettano.
Un primo tempo con dominio territoriale del Nocera Calcio ed un secondo tutto a favore della Libertas Curinga anche se, proprio in questo secondo tempo, ad un quarto d'ora dalla fine della partita, rischia di perdere su rigore contro. Il primo tempo giocato dalla Libertas Curinga, non ha certo esaltato, anche perchè i giocatori schierati in campo, incontravano notevole difficoltà ad uscire dalla propria metà campo.Anche se pressati, non hanno però mai corso grandi pericoli difensivi anzi, è stata la Libertas in contropiede ad avere le azioni migliori per andare a segno ma, sprecate per troppa precipitazione dei suoi attaccanti.
Nel secondo tempo, Mister Michienzi sostituisce l'evanescente Rondinelli con Gullo e, l'attacco guadagna in vivacità che in pericolosità.
Nel giro di dieci minuti , gli attaccanti locali sbagliano quattro clamorose occasioni da rete. Inizia Gugliotta Sebastiano sprecando malamente a porta vuota mandando la palla di poco a lato; si ripete dopo un minuto cercando il colpo di classe alla sicura trasformazione; ci prova Gullo G. anche lui mandando il probabile pallonetto sulla traversa e finisce la sagra degli errori (o degli orrori) Currado G.B. tirando anche lui in modo precipitoso da favorevolissima posizione.
La partita sembra che si debba sbloccare da un momento all'altro invece, un lancio in profondità della squadra ospite, trova ben posizionati due suoi giocatori in area e Perugino, altro non può fare che contrastarne il tiro commettendo un fallo sul quale l'arbitro, volendo, poteva anche sorvolare, ma, che ha invece punito col calcio di rigore.
Bruzzano, ricordandosi di essere un portiere di categoria superiore, si supera, distendendosi sulla sua sinistra e parando il tiro diretto in rete.
Dallo scampato pericolo la Libertas cerca di trarne profitto ma, gli avanti messi in campo oggi da Mister Michienzi, tutto sanno fare che trasformare in rete delle banalissime occasioni da rete. Il risultato finale, a questo punto, non può che essere quello di 0-0 , che premia il Nocera per la volontà di ottenere risultato positivo, ma che penalizza la Libertas perchè, in fondo in fondo, per quello che ha fatto in campo, avrebbe certamente meritato di vincere la partita.
Buona prestazione di Panzarella e Currado Valerio per la Libertas mentre per l'Avis Nocera, Spizirri , è sembrato l'uomo tatticamente più disciplinato in campo e Filandro il propulsore di tutte le folate offensive per la sua squadra. Pienamente sufficiente l'arbitraggio.
Er. Ga.
Fronti 8-02-2008
Fronti 2 - 2 Ansel Acconia
Dopo il Novantesimo
Tra le grandi, vince solo il Serrastretta
Pareggia l’Ansel Acconia per 2-2 a Fronti, pareggia il Platania 1-1 contro l’Accaria Galli, pareggia l’Avis Nocera conro la Libertas Curinga 0-0 vince invece il Serrastretta, per 3-0 a Falerna contro la squadra locale. Nonostante i risultai di parità, le partite sono risultate nel complesso piacevoli, come ad esempio quella disputata a Curinga traAvis e Libertas con la Libertas alla continua ricerca del risultato, sbagliando numerose favorevoli ocasioni e l’Avis che, di rimessa mette spesso in difficoltà la difesa locale. L’Avis fallisce una ghiotta opportunità su rigore, concesso, giustamente, dall’arbitro.
Anche l’AnselAcconia, ha rischiato di perdere a Fronti, contro una squadra agguerrita e disposta a giocarsi tutto pur di far sua la partita. E’ invece l’Ansel ad avere la meglio perchè, nel finale raggiunge il sopirato pareggio. L’Accaria Galli impone il risultato di parità al Platania con un botta e risposta nel giro di pochi minuti. La Sampietrese liquida l’Excalibur con un 2-0, frutto di una accorta partita che, non voleva assolutamente perdere. Una cinquina chiude la serie dei risultati ed è maturata a favore dell’Audace Decollatura che sconfigge pesantemente il Feroleto Jevoli per 5-0.
Er. Ga.
 
Curinga 16-02-2008
Ansel Acconia 1 - 1 Libertas Curinga

ANSEL Acconia : LoRusso, Puzzonia, Trovato A.,Michienzi F., Mercuri, Gallo,

Angotti, Molinaro G, Mazza, Di Spena, Palumbo,

In Panchina: Morello, Mano, Perri G, Panzarella,

Marcatori: 45' p. t. Mercuri, 20' p. t. Panzarella

Libertas Curinga: Bruzzano, Trovato V., Perugino, Currado D., Michienzi P.,Cerra,

Currado G.B., Gugliotta S., Pizzi, Panzarella, Rondinelli

In Panchina: DePia, Grizzafi, Frijia, Michienzi F., Attanasi,Calvieri V.,

All. Michienzi D. 

 
Ansel Acconia Libertas Curinga
Curinga 16-02-2008
Finisce in assoluta parità il derby tra Ansel Acconia e Libertas Curinga. Derby dell'amicizia con tutti i propositi iniziali di dare luogo ad una partita giocata sul campo all'insegna della lealtà e sportività.
Le squadre si sono alla fine divisi tutto ciò che c'era da dividere : la posta in palio, le espulsioni e i tempi di gioco per quanto riguarda il predominio territoriale e la qualità di gioco messa in campo e, per ultimo, anche i battibecchi e le polemiche in campo e fuori dal campo.
Primo tempo con prevalenza territoriale della Libertas Curinga che comprime l'Ansel tutta nella propria metà campo. Domina a centrocampo con Panzarella e i due Currado (Domenico e Giovambattista) ma, le vere azioni da rete arrivano solo su calci piazzati.
Ci prova una prima e una seconda volta su punizione Panzarella ma, entrambe le conclusioni finiscono di poco sulla traversa. Al terzo tentativo, avvenuto al 20' del primo tempo, Panzarella, trova la via giusta per andare a rete, questa volta su azione personale, portando in vantaggio, la Libertas Curinga.
Astuta la conclusione, di punta, che sorprende il portiere Lo Russo nonostante il suo estremo tentativo di salvare la sua rete.
L'Ansel Acconia, nei dieci minuti a seguire, non prova nemmeno a reagire; il vero tentativo di andare a rete arriva allo scadere del primo tempo, approfittando di un calo di concentrazione degli avversari che, pensano già al Tè degli spogliatoi.
Una punizione da posizione favorevolissima viene battuta magistralmente daAngotti; il tiro colpisce la traversa e il pallone rientra in campo dopo avere rimbalzato sulla linea di porta.
Il più lesto è Mercuri che, in contrasto sul portiere Bruzzano, in elevazione, colpisce di testa e segna rimettendo in parità le sorti della partita.
Il secondo tempo si apre con uno scontro fisico traMazza eMichienzi e, l'arbitro, non può fare altro che espellere entrambi i giocatori. Sono passati appena due minuti dall'inizio del secondo tempo e, la rissa è sedata subito e, con autorità, dall'arbitro Sig. Camardida da Catanzaro.
Si teme, a questo punto, che la partita potesse assumere toni sopra le righe e che l'agonismo prendesse il sopravvento compromettendo una piacevole partita ma, nulla è successo più, dal punto di vista comportamentale dei giocatori in campo, segno che ciò che è successo prima, è stato solo un episodio casuale di reazione di gioco fine a se stesso.
La partita si gioca sui temi giusti dell'agonismo ed è combattuta soprattutto a centrocampo. Solo in due occasioni l'Ansel tira pericolosamente in porta ma, in
entrambe le occasioni con poca convinzione e troppa precipitazione. Nel miglior momento dell'Ansel, viene fuori prepotentemente la Libertas che, ancora
una volta con Panzarella sfiora la rete del vantaggio dopo una "veronica" abilmente eseguita in area avversaria.
Il finale è tutto Libertas proteso nella ricerca di una possibile vittoria che la avrebbe rilanciata tra le prime posizioni di classifica. Sarà per la prossima o, perlomeno gli si augura . La partita è stata nel complesso piacevole e, alla fine ha lasciato contenti un po' tutti, giocatori e spettatori compresi. Cerra e Mercuri, per le due difese, si sono rivelati i migliori; a centrocampo Panzarella da una parte e Di Spena dall'altra mentre, tra gli attaccanti, si sono mossi bene Mazza per l'Ansel (fino a quando non si è fatto espellere) e Gugliotta Sebastiano per la Libertas.
Er.Ga.
 
Curinga 23-02-2008
Libertas Curinga 3 0 Accaria Galli

Libertas Curinga: Bruzzano, Trovato V., Perugino, Currado D.(Rondinelli D.),

Michienzi P. ,Pizzi, Vono, Currado G.B., Gullo (DePia), Panzarella (Currado V.),

Gugliotta S.,

In Panchina: , Grizzafi, Frijia, Michienzi F., Attanasi, Calvieri V., All. Michienzi D.

Marcatore: 16' p.t. Currado D.,30' p.t. Pizzi (r); 20' s.t. Rondinelli D.

Accaria Galli : Molinaro, Fazio M., Lio, Fazio P., Mammoliti, Iovane, Aiello, Vasile,

Gallo, Gigliotti, Muraca

In Panchina: Fazio N., Manni S., Carotenuto

All. Mancuso

Arbitro: Sig. D'Agostino da Catanzaro 

 
Libertas Curinga Accaria Galli
Curinga 23-02-2008
Senza ostacoli la partita di oggi della Libertas Curinga contro l'Accaria Galli. Segna 3 reti, domina il gioco dall'inizio alla fine della partita e, non soffre mai la
pressione o il gioco dell'Accaria che, solo nel secondo tempo accenna ad una timida reazione.
Mister Michienzi, opta oggi per un attacco veloce con due giocatori che, della loro velocità, fanno il loro punto di forza.
Gullo al centro e Gugliotta sulla sinistra sono due "spine nel fianco" per la difesa ospite; gli inserimenti da dietro dei centrocampisti, sono stati poi le carte vincenti per una partita che, assolutamente, non si poteva perdere e che bisognava assolutamente vincere.
La partita si apre subito con la Libertas in avanti ma, con strette marcature ad uomo, nè Gugliotta, ne' tantomeno Gullo riescono a trovare l'attimo propizio per battere a rete.
Quando lo fanno, nella fretta, sparano alto e, sicuramente fuori bersaglio. Al 16' la rete del vantaggio propiziata da un calcio di punizione dal limite battuto
magistralmente da Panzarella. Su ribattuta corta di un difensore, irrompe Currado D. che mette in rete. Buona occasione per Gugliotta subito dopo che, con un bel tiro, colpisce la traversa. Al 30' arriva il raddoppio su rigore, concesso dall'arbitro Sig. D'Agostino per atterramento in area di Trovato Vincenzo.
Batte Pizzi con un tiro di forza e centrale e, batte Molinaro che si allunga sulla sua sinistra, cercando di ribattere il tiro dell'avversario.
Il doppio vantaggio tranquillizza i giocatori in campo che continuano a muoversi ordinatamente e con disinvoltura, contenendo i tentativi di reazione dell'Accaria Galli. Gli equilibri in campo non cambiano nemmeno con le forzate sostituzioni di Panzarella prima e Currado Domenico poi, entrambi vittime di stiramenti muscolari.
Il secondo tempo vede l'Accaria proteso alla ricerca della rete che riporterebbe il risultato in discussione. Ci prova dal limite dopo 5 minuti Fazio Nicola, entrato all'inizio del secondo tempo ma, il tiro si spegne tra le braccia di Bruzzano.
La stessa fine spetta ad un altro tentativo effettuato poco dopo da parte di Vasile e, praticamente, si esaurisce qui il forcing dell'Accaria perchè successivamente, anche se hanno voglia di ridimensionare il risultato, attaccano ma, senza concludere pericolosamente verso la rete difesa da Bruzzano.
A dire il vero, anche la Libertas stenta a trovare la via della rete perchè i tiri scagliati verso la rete difesa da Molinaro risultano imprecisi ed innocui.
La terza rete arriva infatti su calcio piazzato dal limite, battuto da Rondinelli che, insacca, con un preciso tiro, sotto l'incrocio dei pali.
Il 3-0 costringe l'Allenatore Mercuri a rimescolare ulteriormente le carte, attaccando, quando possibile, anche con i difensori laterali.
Bravi in questo caso i giocatori locali che, hanno concesso solo qualche tiro su calcio piazzato da fuori area. La partita è stata giocata all'insegna dell'amicizia tra due squadre che, prepongono al risultato la sportività e il sano agonismo. Per questo, meritano i complimenti sia i dirigenti che i giocatori in campo.
Da ammirare gli ospiti che, sportivamente, hanno accettato la sconfitta complimentandosi, a fine gara con i dirigenti e i giocatori che sono stati della partita.
Er. Ga.
 
Feroleto 24-02-2008
Feroleto Jevoli 0 - 2 Ansel Acconia

Feroleto Jevoli: Geraci, RotundoA, RobertiM., FazioA., Scalise I., Falvo F., Palmieri

M., Nicolazzo P., Mascaro A., Iuliano A., Rotundo A.,

In Panchina: Aiello F., Fazio G.,Nicotera A., Notaro, Nicotera O., Fazio P.,

ANSEL Acconia: LoRusso, Puzzonia, Trovato A.,Michienzi F., Mercuri, Gallo,

Angotti, Molinaro G, Mazza, Di Spena, Palumbo,

In Panchina: Morello, Mano,Perri G,Panzarella, Marcatori: Angotti, Perri.

 
 
Dopo il Novantesimo
24-02-2008
L'Ansel pesca il jolly e ringrazia il Frassati
Il turno di riposo del Serrastretta, viene sfruttato solo dall’Ansel Acconia che va a vincere per 2-1a Feroleto mentre l’Avis Nocera viene sconfitto dall’Oratorio Frasati e ed il Platania perde di misura contro l’Exalibur Fronti.
Ininfluenti, sulla classifica la vittoria della Libertas Curina per 3-0 sull’Accaia Galli e dell’Audace Decollatura sul Falerna Calcio per 4-2. Anche la vittoria della Sanpietrese sul Fronti per 1-0 risulta ininfluente per le parti alti della classifica.
L’Avis Nocera perde a pochi mnuti dalla fine dopo avere subito la espulsione di Spizirri in difesa; I gemelli del gol Angotti - Perri F. regalano all’ansel una vittoria pesante. La Libertas Curinga liquida l’Accaria con una partita che ha regalato poche emozioni.
Troppo rinunciatari gli aversari dell’Accaria Galli.
Er. Ga.
 
Curinga 1-03-2008
Ansel Acconia 4 - 1 Oratorio Frassati

ANSELAcconia:

Morello, Puzzonia, Molinaro, Gallo, Carchedi , Mercuri, Perri G,

Michienzi F., Di Spena, Angotti Perri F.,

In Panchina: LoRusso , Mano, Panzarella, Trovato A., Mazza, Palumbo,

Marcatori: 25' p. t. Perri G., 30' Michienzi, 35' Di Spena, 30' s. t. Angotti

Oratorio Frassati:

 

Bentornato, De Sensi, Pallone, Cugnetto, Folino, Scalise, Saladino,

Brutto, Tropeano, DeNapoli.

Arbitro: Sig. Garcea da Catanzaro

 
.
Curinga 1-03-2008
Bella partita giocata oggi al Comunale di Curinga tra Ansel Acconia ed Oratorio Frassati. Le due squadre occupano posizioni importanti di classifica e, non nascondono le proprie ambizioni di promozione . Trenta punti per l'Ansel, a due punti dalla coppia Serrastretta -Avis Nocera e, 28 per il Frassati, che insegue, nella speranza che, chi la precede possa avere un momento di appannamento. E' l'Ansel che dimostra maggiore voglia di risultato e che, fin dal primo tempo, lo ha messo al sicuro, con un vistoso e, forse esagerato punteggio di 3-0.
Eppure, le cose migliori le aveva fatte vedere il Frassati, con buone triangolazioni a centrocampo e buone proposizioni dei suoi attaccanti per ricevere l'ultimo passaggio. Puzzonia, Gallo e Carchedi, conMercuri ultimo uomo, non si sono però, mai fatti sorprendere così, ad ogni azione d'attacco del Frassati ne corrispondeva, immediatamente dopo, un'altra dell'Ansel. Il risultato si sblocca su magistrale punizione dal limite battuta da Perri Giovanni che sorprende il pur bravo Bentornato. Tiro a scavalcare la barriera e pallone sotto l'incrocio dei pali. Il raddoppio arriva dopo appena cinque minuti, questa volta ad opera di Michienzi che riceve palla a seguito di un calcio d'angolo. Bentornato, in questa fase è poco protetto dai suoi difensori ed è costretto a capitolare per la seconda volta. Prima dello scadere arriva la terza rete ad opera di Di Spena. La reazione del Frassati si è infranta sulla traversa quando il risultato era ancora sull'uno a zero. Altri due tiri pericolosi da fuori area ed una insidiosa punizione dal limite dell'area sono stati gli altri tentativi per il Frassati. Il secondo tempo, non cambia di ritmo: ospiti nel tentativo di accorciare le distanze edAnsel che cerca di sfruttare al meglio il suo contropiede. Il Frassati è bello, "dalla cintola in sù", si muove molto bene a centrocampo, imposta al meglio le proprie azioni, bravi anche nell'ultimo passaggio ma, sfortunati e precipitosi nelle conclusioni.
In ogni caso, riescono ad accorciare le distanze con Scalise al 30' del secondo tempo, con una rete di ottima fattura.
Il giocatore, spalle alla porta, che riceve palla al limite dell'area, vede con la coda dell'occhio il portiere fuori dai pali per cui decide di concludere con un delizioso pallonetto sul quale risulta vano l'ultimo tentativo di salvataggio di Morello. Sembra che si possano riaprire le speranze per l'Oratorio ma, al 40', ci pensaAngotti a porre fine alla partita e alle residue speranze per il Frassati con una splendida rete dal limite dell'area che rende inutile l'estremo tentativo di Bentornato che si era pur disteso sulla sua sinistra per cercare di intercettare la palla. Il risultato, pur meritato, è pesante nei confronti del Frassati perchè, aveva pur fatto vedere delle ottime cose sul campo di gioco. L'arbitro Sig. Garcea da Catanzaro ha arbitrato in modo "strettamente scolastico" attenendosi, anche quando non era necessario, alla regola calcistica. Ha fischiato tutti i falli possibili, ha ammonito anche chi non doveva ma, ha dimostrato carattere e
fermezza nelle sue più importanti decisioni e ciò, non è da poco.Non è giusto oggi fare dei nomi per stabilire il migliore o, il peggiore, per una partita che è finita nel miglior modo possibile; è invece il caso di complimentarsi con tutti, avversari compresi, per la sportività con cui hanno giocato e accettato il risultato del campo.
Er.Ga.