Dalla settima alla tredicesima

Curinga 4-11-2007

Nuova Curinga 3 - 2 Badolato

CURINGA: De Gaetano, Cerra, Riga, Perrone
(Panzarella), Trovato F, Trovato C., Perugino,
Vitale, Vasta (Trovato G.), Olivo (Neri),
Gigliotti.
In panchina: Curcio, Trovato F, Bevilacqua,
Molinaro, Demartino,
Allenatore: Perri.
Marcatori: 10' p. t. Vasta, 37' p. t. Gigliotti, 47'
s.t. Trovato C.
Arbitro: Vimercate di Cosenza
BADOLATO: Menniti, Taverniti, Gagliardi,
Condemi, Vetrano, Marulla. , Cristallo ,
Commodaro, Geracitano (Caporale) , Scoleri
Poltrone
In panchina: Luca, Procopio, Menniti (II),
Gallelli, Menniti P. Giannini, Martello,
Allenatore: Simonetta
Marcatori: 35' p. t. Geracitano, 35' s.t. Caporale

 

Curinga 4-11-2007

Nuova Curinga e Badolato, si sono contesi oggi la possibilità di diventare l'anti Sersale giacché, entrambe le squadre partivano da dieci punti in classifica generale e, a soli tre punti dalla vetta. Il ruolino di marcia è stato, per entrambe le squadre, molto simile, con tre vittorie e un pareggio per entrambe ma, i dieci punti della N.C. potevano essere molti di più se non si fosse fatta rimontare in casa dal Sersale dopo avere maturato, nel primo tempo, il doppio vantaggio e se a Catanzaro non avesse perso in pieno recupero con un rigore abbastanza dubbioso. Anche la squadra di Badolato non è stata da meno perché, pur avendo perso una partita dentro le mura amiche, ha battuto il Sersale che, attualmente è la prima squadra in classifica. Oggi è stata la Nuova Curinga la vera sorpresa del Campionato ed ha dimostrato di essere una squadra che, se la può giocare alla pari con tutti, e, fino in fondo. Squadra forte in difesa con De Gaetano tra i pali che, se in forma, risulta insuperabile; con Trovato II che dimostra di essere, domenica per domenica, giocatore di alta qualità con prestazioni sempre più positive, con Perrone e Trovato C. in mediana entrambi ottimi giocatori e con Vitale instancabile nel distribuire palloni che Olivo o Vasta trasformano sistematicamente in rete. Con quest’asse portante la Nuova Curinga è riuscita oggi a sbarazzarsi di una diretta concorrente, il Badolato, insediandosi meritatamente in zona alta di classifica. Oggi, al Comunale di Curinga, si è vista la migliore partita della stagione, disputata tra due squadre, (Nuova Curinga e Badolato) che puntano ad ottenere il massimo in questo Campionato. Squadre ambiziose che giocano un ottimo calcio fatto da buone triangolazioni, da potenti contrasti, da lanci eccellenti in profondità, da contropiedi micidiali e, da tutti quegli ingredienti che fanno di una squadra, un’ottima squadra. La partita è maschia, fatta da giocatori che non disdegnano e non tentennano nel rischiare i piedi in contrasti forti e potenti a centrocampo. Il Badolato tenta di giocare palla a terra ma, il terreno di gioco, gibboso in molte sue parti, non lo permette e, per questo, gli errori dei difensori ospiti si moltiplicano a dismisura. La prima rete della N. C. è in sostanza un infortunio del portiere ospite che, nel tentativo di servire corto un suo compagno di reparto, depone la sfera sui piedi di Davide Vasta che, lesto, con un pallonetto insacca imparabilmente. La partita non è per niente facile per la N. Curinga perché, il Badolato, non ci sta a perdere. Imbastisce azioni su azioni ma, si fermano tutte al limite dell'area avversaria. Vasta ed Olivo sembrano in alcuni momenti straripanti mancando in due occasioni la rete del raddoppio. Olivo segna anche la sua rete ma l'arbitro, perfetto nel suo operato, annulla per presunto fuorigioco. Il Badolato non sta a guardare e si rende anch'esso pericoloso in almeno due occasioni con tiri che sorvolano di poco la traversa. Geracitano, migliore dei ventidue in campo, semina il panico con palla al piede e infatti, al 35' arriva il pareggio proprio con Geracitano che, ricevuta palla sulla sinistra, supera il velocità il suo diretto avversario e, appena dentro l'area di rigore, sferra un rasoterra di sinistro, sul quale vano risulta il tentativo di parata di De Gaetano. La Nuova Curinga non si scompone e ricomincia da dove era rimasta, imbastendo un micidiale contropiede con la solita coppia Olivo - Vasta che, porta alla rete del momentaneo sorpasso. Lancio in profondità sul quale si avventa Vasta che tenta di scavalcare Menniti con un pallonetto; il portiere riesce a contrastare alla meno peggio con pallone che finisce però sui piedi di Gigliotti che insacca con un secco tiro sotto la traversa. Con questo risultato si chiude il primo tempo. Il secondo tempo vede il Badolato alla ricerca di un pareggio ma, fino al 35' del s. t. non succedono grandi cose. La Nuova Curinga controlla la gara mentre il Badolato attacca a testa bassa con tiri finali precipitosi che, inevitabilmente, finiscono per non impensierire il portiere De Gaetano. La partita diventa sempre più nervosa e maschia, e l'arbitro è costretto ad estrarre il cartellino giallo in più di un’occasione. Esce al 30' del s. t. Geracitano per infortunio ed entra al suo posto Caporale che diventa l'autore della seconda rete del pareggio. La Nuova Curinga perde palla in attacco e il Badolato, imbastisce in velocità un contropiede che risulta fatale per la N. C. perché Caporale, sguscia sulla destra e, con tiro rasoterra infila il pallone tra palo e portiere. Il risultato sembra ormai acquisito per entrambe le squadre ma, così non è perché i ragazzi di Perri, spronati dal pubblico amico, trovano la forza per conquistarsi una punizione dal limite. Calcia Panzarella e Menniti si supera deviando prima sulla traversa e poi in calcio d'angolo.

Lo stesso Menniti, in quest’azione, batte la testa contro il palo e si teme per la sua incolumità fisica.

Quando si rialza e si riprende il gioco, la N. Curinga guadagna un’ultima possibilità su calcio piazzato poco fuori dall'area di rigore. Sullo spiovente in area di Trovato F (II) si avventa Trovato Cristian che, di testa, trova lo spiraglio giusto per insaccare e regalare così, a Curinga tutta, una vittoria sofferta ma, anche meritata. Nonostante la sconfitta, onore anche ai vinti del Badolato, non solo perché hanno contribuito ad una "bella partita di calcio e ad un bel pomeriggio sportivo" ma anche perché hanno saputo accettare la sconfitta maturata sul campo sportivamente.

Note di merito per tutti i giocatori in campo.

Ottimo l'arbitraggio del Signor Vimercate di Cosenza.

Er. Ga

 

7a GIORNATA

and.4 Novembre rit.24 Febbraio
2 1 CESSANITI DILET. SAN CALOGERO
5 2 CHIARAVALLE REAL CROPANI
0 1 FILOGASO MONASTERACE
0 0 MONTEPAONE CALCIO S.PIETRO A MAIDA
3 2 NUOVA CURINGA BADOLATO
4 1 REAL CATANZARO PETRIZZI
2 0 SAN GREGORIO TROPEA
4 0 SERSALE MARINA DI C.ZARO

 

MONASTERACE 11-11-2007

Monasterace 3 - 2 Nuova Curinga

MONASTERACE:
Spadola 6, Martinis 6,Taverniti 6 (dal 40' st
Pelimene 7), Coniglio F 7, Muscolo 6.5 (dal 17'
st Scarano 6), Diaco 6, Spanò 6.5,Valente 7, Lia
6.5 (dal 32' st Papaleo G. 7), Bavaro 6.5.
In panchina: Luca, Papaleo R., Papello,
Procopio
Allenatore: Regolo 7.
MARCATORI: 31' st Valente (M rig.), 47' st
Valente (M), 50'st Papaleo G. (M)
ARBITRO: Vallese di Paola.
NUOVA CURINGA:
De Gaetano 6, Cerra 5.5, Riga 6, Perrone 6 (dal
26' st Trovato G. 6), Trovato F.(cl.86) 6,Trovato
C. 6, Demartino 6,Vitale 6.5,Vasta 6.5 (dall' 11 '
st Neri 6), Olivo 7, (45' st Trovato F.(ci.81 )
s.v.), Gigliotti 7.
In panchina: Curcio, Perugino, Panzarella,
Malvaso.
Allenatore: Perri 7.
MARCATORI: 28' pt Vasta (NC); 17'st Olivo (NC rig.),

 

Il Monasterace vince di misura

Papaleo all'ultimo secondo fa piangere la Nuova Curinga

 

MONASTERACE 11-11-2007 - Vittoria tutto cuore del Monasterace, che sul filo di lana ottiene una vittoria contro la Nuova. Curinga, complesso ben messo in campo dal tecnico, Perri, a cui nessuno più credeva, visto che al novantesimo gli ospiti conducevano per 2 a 1, ma che comunque hanno giocato in inferiorità numerica dal'11' del secondo tempo per l'espulsione di Cerra. Doppio vantaggio dei giallo verdi con Vasta, ed Olivo su rigore molto contestato dai locali. Anche i bianco rossi usufruiscono di un penalty, e accorciano le distanze a quindici minuti dalla conclusione col bomber Valente. Partita giocata sotto tono dai ragazzi di mister Regolo, che anche in quest’occasione, così come quindici giorni fa contro il Chiaravalle, ha indovinato i cambi. Positivo e determinante l'ingresso sul terreno di gioco del baby Pelimene, figlio d'arte, che ha dato più geometria e linearità al gioco, mentre Papaleo G., pochi secondi prima del triplice fischio finale, ha realizzato la rete del definitivo sorpasso, 3 a 2, dopo che Valente, giunto all'ottavo centro stagionale, aveva pareggiato i conti al secondo minuto di recupero.

Gigi Baldari (Calabria Ora)

 

8a GIORNATA

and.11 Novembre rit. 2 Marzo
1 0 BADOLATO CESSANITI DILET.
2 5 MARINA DI C. ZARO CHIARAVALLE
3 2 MONASTERACE NUOVA CURINGA
0 3 PETRIZZI SERSALE
1 0 REAL CROPANI FILOGASO
0 3 S. PIETRO A MAIDA REAL CATANZARO
0 2 SAN CALOGERO SAN GREGORIO
3 2 TROPEA MONTEPAONE CALCIO

 

Curinga 18-11-2007

Nuova Curinga 1 - 1 Real Cropani

NUOVA CURINGA:

De Gaetano, Malvaso, Riga, Perrone, Trovato
F. (cl.86), Neri, De Martino (Perugino), Vitale
(Trovato G.), Vasta, Olivo, Gigliotti
(Panzarella).
In panchina: Ciliberto, Molinaro, Paonessa,
Trovato F. (81),
Allenatore: Perri .
ARBITRO: Massara da Reggio Calabria
MARCATORI: 10' s. t. Olivo su rigore

REAL CROPANI:

Fortese, Olivadese, Muraca, Costantìno,
Chiarelli, Migale, Trapasso L., Altilia, Guzzetti,
De Luca, Trapasso G.,
In panchina: Mascaro, Torchia, Marinosci,
Muraca, Spada, Lupisella, Mazzacane.
Allenatore: De Luca
MARCATORE: 30' p. t. Trapasso G.

 Curinga 18-11-2007

 

La Nuova Curinga voleva scaricare oggi la rabbia accumulata domenica scorsa a Monasterace, contro il Real Cropani, squadra nota ai Curinghesi perché avversaria nella finale Play Off nella stagione calcistica 2006-2007 ma, purtroppo, non c'è riuscita per intero. Si è pervenuti solo ad un pari che, se da una parte penalizza la Nuova Curinga per avere sprecato troppe occasioni da rete, dall'altra premia una squadra che ha dimostrato ben altre caratteristiche che quelle che facevano presagire la sua classifica generale. 13 punti per la Nuova Curinga e solo 4 per il Real Cropani, erano queste le basi di partenza e, secondo aspettativa, la Nuova Curinga avrebbe dovuto avere oggi, la meglio sugli avversari. La squadra ha dovuto fare a meno di due giocatori importanti come Cerra e Trovato C.

assenti entrambi per squalifica e di ciò ne ha risentito l'intero organico. Non tanto per la mancanza di Cerra, degnamente sostituito da Malvaso, ma piuttosto per la mancanza della dinamicità di Trovato Cristian che non ha trovato in Neri o De Martino la valida sostituzione perché è mancato il loro apporto a centrocampo, punto in cui il Real Cropani, ha saputo costruire la sua partita e giocarsi meglio le sue carte. Eppure, Mister Perri ha ormai trovato la quadratura giusta per l'organico a sua disposizione, muovendo le sue pedine attorno all'asse centrale costituita da: De Gaetano, Trovato (86), Perrone, Vitale, Vasta e, su quest'asse, vengono di volta in volta innestate pedine che completano la squadra ma, non sempre in modo armonico. Olivo, in attacco, costituisce spalla ideale per Vasta perché crea spazi dentro i quali il suo compagno s’infila creando non poche difficoltà all'avversario di turno. Vitale ha trovato oggi un Gigliotti disordinato, spesso estraneo al gioco che, poco aiuto ha dato alla sua squadra. De Martino ha giocato solo a sprazzi, ed ha rallentato il gioco che, contro la squadra del Real Cropani vista oggi, andava invece velocizzato.

Neanche Perugino, negli ultimi 15' che l’ha sostituito, ha avuto modo e tempo per capire bene quali fossero le sue mansioni. Davanti alla difesa, Perrone si è mosso bene, ha impostato gioco a tutto campo e recuperato palloni in ogni settore del terreno di gioco. Non ha avuto, purtroppo, oggi, un valido supporto che lo aiutasse e lo facesse respirare un momento, sempre in affanno, costretto a recuperare anche per gli altri. Il trio difensivo Malvaso, Trovato F (81) e Riga, ha sbagliato poco ma, per quel poco che hanno sbagliato, sono stati brutalmente puniti. Il 3-2; 3-2 che, fino ad ora aveva dato buoni frutti, si è rivelato oggi una trappola perché, imbrigliati i due registi difensivi e lasciando poco spazio alle fonti di gioco di centrocampo, Vasta ed Olivo si sono visti venire meno i rifornimenti e sono stati costretti a procurarsi palla per poterla giocare. Il Real Cropani, dal canto suo, ha opposto un 4-1; 4-1 che, ha impensierito più del dovuto la squadra locale. La squadra ospite, è apparsa la squadra brillante conosciuta nella stagione 2006-2007; gioco poco elaborato e lineare, con palla a terra e che punta le sue carte sulle qualità tecniche individuali di alcuni suoi giocatori. E' riuscita così a passare in vantaggio al 30' del primo tempo, con Trapasso G. che si è mosso sulla linea dell'ultimo uomo facendo credere a tutti di essere in fuori gioco. Così non è stato invece per l'arbitro che ha convalidato la rete, nonostante le vibrate proteste dei giocatori locali. La Nuova Curinga gioca, il Real Cropani segna; è questa, in poche parole, la sintesi della partita nel primo tempo. Il secondo tempo è un susseguirsi di azioni d'attacco per la Nuova Curinga che, finalmente, al 10' riesce a pareggiare con un rigore, sacrosanto, procurato da Olivo e trasformato in rete dallo stesso. Il Real cerca a questo punto di addormentare la partita e, in parte ci riesce perché, ad ogni rimessa dal fondo, ad ogni fallo laterale, e ad ogni punizione, i giocatori fanno di tutto per guadagnare secondi preziosi. E' stato un tentativo di fare innervosire l'avversario e, l'avversario, c'è cascato in pieno perché ha perso più tempo a commentare ogni azione di gioco piuttosto che a giocarsi la partita in atto. Si sfiora la rete della vittoria in più di un’occasione, ma, la più clamorosa è la traversa colpita all'ultimo minuto di gioco che nega alla Nuova Curinga una vittoria che avrebbe, in fondo in fondo, anche meritato.

Er. Ga.

 

9a GIORNATA

and.18 Novembre rit.9 Marzo
1 1 BADOLATO SAN CALOGERO
2 1 CESSANITI DILET. MONASTERACE
2 0 CHIARAVALLE PETRIZZI
1 1 FILOGASO MARINA DI C. ZARO
1 1 MONTEPAONE CALCIO SAN GREGORIO
1 1 NUOVA CURINGA REAL CROPANI
1 0 REAL CATANZARO TROPEA
4 0 SERSALE S. PIETRO A MAIDA

 

CATANZARO SANTA MARIA 25-11-2007

Marina di Catanzaro 0 - 1 Nuova Curinga

 

MARINA DI CATANZARO:

Perri 6, La Croce n 6 (25' st Masciari E. sv),
Masciari 7, La Croce V. 6,5, Cristofaro 7,
Laugelli 6, Caligiuri 6, Fratto 6, Falcone 6,
Buffa 6, Brofferio 6.
In panchina: Vallone, Fazio
Allenatore: Gallo
ARBITRO: Russo di Taurianova

NUOVA CURINGA:

De Gaetano 7, Trovato C. 6 (43' st Frijia sv),
Cerra 7, Trovato F. 6, Molinaro 6, Vitale 6,
Perrone 6, Gigliotti 7, Olivo 7 (37' st Vasta sv),
Trovato G., Trovato F.
In panchina: Ciliberto, Frijia, Neri, Paonessa.
Allenatore: Perri
MARCATORE: 6' st Olivo
NOTE: espulsi Vitale e Vallone al 44' pt

 

CATANZARO SANTA MARIA - 25-11-2007

 

Non riesce il miracolo sportivo al Marina di Catanzaro del tecnico Gallo contro la più quotata Curinga. I padroni di casa, nonostante la giovane età e con soli quattordici elementi giocano una gran partita. Squadra corta e ben messa in campo, la formazione rossoblù, specie nella prima frazione di gioco, vanno vicino alla marcatura in più di una circostanza. L'imprecisione degli avanti però non consente ai locali di andare in vantaggio. Al via, infatti, i padroni di casa, si presentano determinati e concentrati per ottenere un risultato positivo Alcune occasioni da rete sciupate di un soffio, complicano i piani dei padroni di casa. Nella ripresa, viene fuori la maggiore esperienza della compagine del tecnico Perri; è Olivo a colpire sfruttando la corta respinta dell’estremo catanzarese Perri. La reazione dei padroni di casa non porta gli effetti sperati. Il Curinga si difende con ordine davanti all'estremo De Gaetano. Al triplice fischio ad esultare è la formazione lametina.

Salvatore Campagna

Il Quotidiano della Calabria

 

10a GIORNATA

and.25 Novembre rit.16 Marzo
0 1 MARINA DI C.ZARO NUOVA CURINGA
0 2 MONASTERACE BADOLATO
4 5 PETRIZZI FILOGASO
2 1 REAL CROPANI CESSANITI DILET.
0 2 S.PIETRO A MAIDA CHIARAVALLE
3 0 SAN CALOGERO MONTEPAONE CALCIO
0 0 SAN GREGORIO REAL CATANZARO
1 1 TROPEA SERSALE

Curinga 2-12-2007

Nuova Curinga 1 0 Petrizzi

NUOVA CURINGA:

DeGaetano, Cerra, Riga (Molinaro), Trovato
F(II), Trovato C., Neri, Perugino (espulso al 3’
del p.t.), Panzanella ( Trovato G.), Vasta, Olivo
(Frigia), Gigliotti.
All. Perri
In Panchina: Ciliberto, Paonessa.
MARCATORE: Molinaro al 30’ del s.t.

PETRIZZI:

Ilivadoti, Catanzariti, Schiamone, Neri,
Casentino, Clasadonte,
Badolato, Lombardi, Zannino, Olivadoti,
Catricalà.
All. Manno
ARBITRO: Rabotti di Reggio Calabria

 

Curinga 2-12-2007

 

Partita in salita per la Nuova Curinga che è costretta ad affrontare il Petrizzi senza due dei suoi uomini migliori (Perrone e Vitale, entrambi squalificati) e, in dieci uomini fin dal terzo minuto del primo tempo, per espulsione di Perugino per fallo di reazione.

Partita dura fin dalle prime battute; interventi decisi e falli a ripetizione da ambo le parti che l'arbitro, ha difficoltà a sedare.

Il Petrizzi ha infoltito subito il centrocampo, costruendo una diga insuperabile, e mirando a bloccare le fonti di gioco della Nuova Curinga. Marcature rigide ed entrate decise sulla palla; è questa la tattica che, per l’intero primo tempo adotta il Petrizzi affidando le azioni di attacco alle folate del velocissimo Catricalà, migliore dei suoi in campo. Il gioco riesce perché, ogni tentativo di difesa della palla da parte di Olivo, viene sistematicamente bloccato dal raddoppio dell’avversario sulla palla; si trova spesso circondato da tre avversari così come Vasta quando è in possesso di palla.

Gigliotti si defila per l’intero primo tempo, macina chilometri ma, senza proporsi costruttivamente per la sua squadra; recupera comunque nel secondo tempo rivelandosi il migliore dei suoi. Così facendo, le uniche palle pericolose diventano i tiri da lontano o tiri su calci piazzati. Dall’altra parte, De Gaetano, non soffre mai gli avversari perché pochi sono i tentativi di tiri in porta da parte degli ospiti. Fanno buona guardia in difesa, Trovato F. (II) che, da solo, in alcuni momenti costituisce reparto, e Neri che però perde spesso più tempo a discutere della partita che a giocare la partita. Nel primo tempo, in ogni caso, la Nuova Curinga non riesce a sbloccare il risultato. Il secondo tempo, la Nuova Curinga sembra meglio organizzata, riesce ad imbastire finalmente qualche azione degna di nota e, sfiora in più occasioni la rete del vantaggio. La vittoria oggi, è troppo importante per farsela sfuggire e, i giocatori in campo questo lo sanno. Sotto un acquazzone inaudito, la Nuova Curinga riesce a passare in vantaggio. Mister Perri sostituisce Riga (per infortunio) con Molinaro e, poco dopo Panzarella (che non ha ancora i 90’ nelle gambe) con Trovato G. Le sostituzioni si rivelano provvidenziali perché Molinaro, sotto rete ed in azione

caotica, trova lo spiraglio giusto per infilare la rete difesa dall’ottimo Olivadoti. Il terreno diventa sempre più pesante ed è ancora più difficile rimanere in piedi su terreno fangoso. Controllare il pallone poi, diventa difficoltoso e, con pallone viscido, diventa pericoloso ogni tiro diretto in porta.

A pochi minuti dalla fine, De Gaetano respinge di pugno un tiro su punizione che diventa ulteriormente pericoloso perché bloccato dal fango all’interno dell’area di rigore ma, il più lesto è Trovato (II) che spazza e risolve una situazione che stava per diventare molto pericolosa.

Al di la di ogni commento, l’importante era oggi conquistare i tre punti in palio e l'obiettivo è stato raggiunto combattendo non solo contro il Petrizzi ma, anche e soprattutto contro la mala sorte che aveva procurato prima le due squalifiche e poi l’espulsione record nella partita di oggi.

La Nuova Curinga raggiunge quota 20 punti in classifica generale avvertendo chi la precede che, la sua presenza non è casuale, ma è minacciosa.

Er. Ga.

 

11a GIORNATA

and.2 Dicembre rit.30 marzo
5 3 BADOLATO REAL CROPANI
3 1 CESSANITI DILET MARINA DI C. ZARO
4 1 CHIARAVALLE TROPEA
1 0 FILOGASO S. PIETRO A MAIDA
2 1 MONASTERACE SAN CALOGERO
1 0 NUOVA CURINGA PETRIZZI
1 1 REAL CATANZARO MONTEPAONE CALCIO
2 1 SERSALE SAN GREGORIO

San Pietro a Maida 9-12-2007

San Pietro a Maida 1 - 2 Nuova Curinga

SAN PIETRO A MAIDA:
Buccafurni, Rocca, Varrese, Tarsia, Polimeri,
Materazzo, Mercuri, Nosdeo, Procopio, Zofreo,
DeSando.
All. Sestito
In Panchina: Azzarito, Davoli, Condoleo,
Ciliberto, Dattilo, Bartuca.
MARCATORE: 25’s.t. , Condoleo.
NUOVA CURINGA:
De Gaetano, Trovato C., Riga (Malvaso), Neri,
Perrone, Trovato (II), Molinaro (DeMartino),
Vitale, Vasta, Trovato G.(Olivo), Gigliotti.
All. Perri
In Panchina: Ciliberto, Frijia, Panzanella,
MARCATORE: 20’ p.t. Vasta; 5’ s.t. Trovato G.,

 

San Pietro a Maida 9-12-2007

 Troppo forte la Nuova Curinga su un volitivo San Pietro a Maida che, solo nel finale della partita riesce a proporsi e mettere paura. Si rinnova il derby della tradizione tra due squadre che, per motivi diversi cercano punti per le loro classifiche. La N. Curinga per inseguire un sogno, sperando in un passo falso delle squadre che la precedono; il San Pietro per cercare di tirarsi fuori dalla zona retrocessione e riuscire a prendere finalmente una boccata di ossigeno. In un’ottima cornice di pubblico e su un terreno appesantito dalla pioggia caduta copiosa nei giorni scorsi, la Nuova Curinga si presenta col suo classico 4-4-2 inserendo a sorpresa Trovato G, al posto di Olivo che funge da boa per Davide Vasta che ha facoltà, come al solito, di svariare a destra e a sinistra, a suo piacimento. Il San Pietro risponde con 4 difensori in linea, cinque centrocampisti ed una sola punta (4-5-1), pronta a sfruttare il gioco di rimessa messo in atto dalla sua squadra. Per la Nuova Curinga, la coppia d'attacco Vasta - Trovato G., non ha, nel complesso, deluso perché, sono stati proprio loro a propiziare la vittoria per la loro squadra che la proietta, a pieno titolo, nelle zone alte della classifica. Buone individualità ma scarso gioco di gruppo nel San Pietro a Maida che, a differenza della Nuova Curinga, non ha ancora trovato, come organico, la quadratura giusta. La N. C. ha invece ormai trovato una sua evoluzione di gioco che passa attraverso i piedi di Perrone in difesa e di Vitale a centrocampo, trovando in avanti finalizzatori puntuali come Vasta, Olivo o Trovato G.

La partita inizia con un San Pietro timoroso ed un Curinga spavaldo che controlla il centrocampo e rilancia in profondità. La prima vera occasione è però per il San Pietro che, a seguito di una distrazione difensiva collettiva da parte della N.C., pone un suo attaccante col pallone tra i piedi in mezzo all’area piccola. Il tiro è debole e si perde tra le braccia di De Gaetano con conseguente rammarico dell'avversario consapevole di avere sprecato una buona occasione da rete. La Nuova Curinga guadagna man mano terreno di gioco e si stabilisce costantemente nella metà campo avversaria; manovra con disinvoltura ma stenta nelle conclusioni. Il vero primo pericolo coincide con la prima rete segnata dal solito Davide Vasta che si avventa su un pallone indirizzato, con una giravolta, verso la rete da Trovato G. ma che, trova ben appostato Vasta che depone definitivamente in rete il pallone. Ottenuta la rete del vantaggio, la N. C. si concede giocate deliziose a centrocampo senza rischiare nulla in difesa dove, il solito Trovato F (II) non da scampo all'attaccante di turno, spazzando ed impostando con bravura ed intelligenza. Vitale e Perrone dettano i tempi di gioco e la squadra si distende sulla destra o sulla sinistra a seconda della posizione assunta da Vasta che svaria su tutto il fronte d'attacco. Il secondo tempo inizia subito col raddoppio, magnifico, di Trovato G. che supera Buccafurni, bravo in molte occasioni, con un delizioso pallonetto. Euforia alle stelle e palla al centro. Siamo appena al 5' del secondo tempo e, della reazione del San Pietro non se ne parla ancora. L'inserimento, in sostituzione, di Condoleo in attacco, da finalmente più brio e vivacità all'intera sua squadra. Si muove bene senza palla, si propone per le azioni in profondità e, al 25', lo stesso Condoleo accorcia le distanze per la sua squadra con una rete segnata d'astuzia beffando contemporaneamente difensore e portiere ospite. La rete diventa per tutti un energetico insperato e, a partire da questo momento è un crescendo per il San Pietro che però, riesce solo a spaventare gli avversari. Dimostrano sprazzi di gioco piacevoli che però non riescono a portare a termine positivamente. Partita giocata nel massimo della correttezza sportiva sia in campo sia sugli spalti, merito anche dell'arbitro Ditto di Reggio Calabria, che con due ammonizioni iniziali a messo a tacere ogni forma di protesta. Tra i locali si sono notate buone individualità in Tarsia e Zofreo mentre per gli ospiti, oltre a Trovato (II) e Trovato Cristian in difesa, sono piaciuti Gigliotti, solito gladiatore e Vitale, combattivo su tutti i fronti.

Er.Ga.

 

12a GIORNATA

and.9 Dicembre rit.6 Aprile
0 2 MARINA DI C. ZARO BADOLATO
0 2 MONTEPAONE CALCIO SERSALE
3 1 PETRIZZI CESSANITI DILET.
0 2 REAL CROPANI MONASTERACE
1 2 S. PIETRO A MAIDA NUOVA CURINGA
1 5 SAN CALOGERO REAL CATANZARO
3 0 SAN GREGORIO CHIARAVALLE
0 3 tav TROPEA* FILOGASO

 

GARA DEL 16/12/2007
Nuova Curinga 3 - 0 Tropea
DELIBERE
GARA DEL 16/12/2007 NUOVA CURINGA - TROPEA

 

Il Giudice Sportivo Territoriale, letti gli atti ufficiali dai quali risulta che la gara non ha avuto luogo per la mancata presentazione nei termini regolamentari da parte della società A.S.C. Tropea; visti gli artt.53 delle
N.O.I.F. e 17 punto 3 del C.G.S.; delibera
1) infliggere alla società A.S.D. Tropea la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3;
2) penalizzare la società A.S.D. Tropea di UN PUNTO in classifica;
3) infliggere alla società A.S.D. Tropea l'ammenda di euro 250.00 per prima rinuncia;
4) fare obbligo alla società A.S.D. Tropea di corrispondere alla società Nuova Curinga la somma di euro
180.00 a titolo di indennizzo per mancato incasso.
Curinga 16-12-2007
Il Tropea non si presenta allo Stadio "Carlo Piro" di Curinga per disputare la partita valevole per la 13a giornata di Campionato.

 L'arbitro, Sig. Sgrò di Reggio Calabria, dopo avere atteso per il tempo previsto dal regolamento, prende atto dell'assenza della squadra del Tropea e ritiene non disputata la partita tra Nuova Curinga e Tropea . Spetta adesso alla Lega convalidare la vittoria a favore della squadra locale che, con questo risultato raggiunge quota 26 in Classifica Generale.

Er. Ga

 

13a GIORNATA

and.16 Dicembre rit. 13 Aprile
2 2 BADOLATO PETRIZZI
2 1 CESSANITI DILET. S. PIETRO A MAIDA
1 0 CHIARAVALLE MONTEPAONE CALCIO
1 2 FILOGASO SAN CALOGERO
3 0 MONASTERACE MARINA DI C. ZARO
3 0 tav NUOVA CURINGA TROPEA
2 0 REAL CROPANI SAN GREGORIO
0 0 SERSALE REAL CATANZARO

 

SAN GREGORIO 23-12-2007

San Gregorio 3 - 0 Nuova Curinga

SAN GREGORIO:

Scarda sv, Lo Bianco 7,
Simonetti F. (I) 7, Simonetti F. (E) 7, Raffa 7,
Scidà 7, Criseo 7 (30' st Marino 6.5), Curello 7,
Riccio 7.5, Russo 7.5, Simonetti G. 7 (5' st
Franzè 7.5).
In panchina: Condello, Policaro, Schiavello
MARCATORI: 12' pt Russo, 8' st Riccio. 20' st Franzè

NUOVA CURINGA:

De Gaetano 6.5, Trovato
C. 5.5, Riga 5.5, Perrone 5.5, Trovato F. 6,
Cerra 5.5, Molinaro 6, Vitale 5.5, Vasta 6,
Olivo 5.5, Gigliotti 5.5.
In panchina: Ciliberti, Curcio, Frijia, Perugino,
Malvaso, Trovato, Gullo Allenatore: Perri 6
ARBITRO: Manes di Paola 6.5

 

SAN GREGORIO - San Gregorio del supervisore Lorenzo Baroni confeziona il tris di vittorie ai danni del Curinga. La compagine hipponiana si è resa protagonista di un'altra prova di forza che gli consente di rilanciarsi in classifica. Per il Curinga invece si tratta della terza vittoria consecutiva maturata tra coppa Calabria e Campionato contro il San Gregorio. Partenza sprint dei padroni di casa che già al 3' impensieriscono De Gaetano con un paio di tiri rispettivaménte di Simonetti F. (I)
e Russo, dove pero l'estremo difensore ospite si fa trovare pronto. Al 12' i locali trovano la rete del vantaggio con lo stesso Russo che ben servito da Riccio dal limite dell'area lascia partire un diagonale imparabile che s’insacca. I locali, non paghi del vantaggio, continuano ad attaccare a spron battuto, ma sia l'imprecisione che De Gaetano evitano il secondo gol.
Nel secondo tempo la compagine del vicepresidente Biagio Daniele torna in campo più motivata e dopo otto minuti trova il gol del raddoppio con Riccio che porta a termine un contropiede della sua squadra. Con il risultato ormai acquisito inizia il valzer di cambi e proprio il neo entrato Franzè firma il terzo gol concretizzando un'altra veloce ripartenza. Dopo due minuti di recupero l'attento Manes di Paola chiude la partita che vale i tre punti d'oro da mettere sotto l'albero di Natale del San Gregorio.
Marco Muscaglione

Il Quotidiano

 

14a GIORNATA

and.23 Dicembre rit. 20 Aprile
2 3 MARINA DI C. ZARO REAL CROPANI
4 0 MONTEPAONE CALCIO FILOGASO
1 0 PETRIZZI MONASTERACE
1 0 REAL CATANZARO CHIARAVALLE
1 0 S. PIETRO A MAIDA BADOLATO
3 0 SAN GREGORIO NUOVA CURINGA
5 0 SERSALE SAN CALOGERO
2 1 TROPEA CESSANITI DILET.