Inizia del Campionato 207-08

Prima di Campionato 
Catanzaro 23-09-2007
Real Catanzaro 1 0 Nuova Curinga

REAL CATANZABO: Greco 6,5, Mancuso 6,

Cosentino 6, Sestito 7, Chiellino 6, Longo 6,5,

Trapasso 6, Rotundo R. 7,5, Romeo V. 6,5 (18'

st Caradamone 6, 46' Dalmazio sv), Gallo 6,5,

Silvano 6.

In panchina: Chiarella, De Pieno, Rotundo L.,

Marino, Dolce.

Allenatore: Tolomeo 7

MARCATORE: 45' st Sestito (rig)

NOTE: partita disputata a porte chiuse. Ammoniti: De Martino, De Gaetano, Rotundo R., Sestito

 

NUOVA CURINGA: De Gaetano 6, Trovato F. I

6 (10' st Trovato G. 6), Riga 6, Perrone 5,5, Trovato

F II 6, Neri 6, Gigliotti 6, Bevilacqua 5,5, Olivo 6

(32' st Vasta sv), Trovato C. 6, De Martino 5,5 (1' st

Molinaro 6).

In panchina: Curcio, Frijia, Panzarella, Malvaso.

Allenatore: Perri 6

ARBITRO: Torchia 6, di Lamezia Terme.

 

 
La Nuova Curinga perde la prima gara
Real Catanzaro, successo di rigore in zona Cesarini
 
CATANZARO SALA - Comincia con una vittoria in zona Cesarini il campionato del Real Catanzaro che con una prova come al solito fatta di tenacia e determinazione rispedisce, quasi allo scadere dell'incontro, con le pive del sacco un volitivo Curinga.
Nel primo tempo erano locali a tenere in mano le redini del gioco e con gli sguscianti Gallo e Romeo nella prima mezzora sfioravano, la segnatura.
Nella seconda frazione erano invece gli ospiti a menar le danze anche se solo in un'occasione Greco sventava
la minaccia. Quando il risultato ad occhiali sembrava ormai cosa fatta, un'azione fenomenale di Roberto
Rotundo, saltati ben quattro avversari, veniva fermata in maniera non regolamentare all'interno della propria area da un difensore lametino ed il successivo tiro dagli undici metri di Sestito dava il successo pieno al rinnovato team di mister Tolomeo. Dopo questi importanti tre punti, con cui il Real Catanzaro ha inaugurato il torneo di Prima Categoria, Romeo e compagni lavoreranno in settimana per prepararsi alla insidiosa trasferta di Cessaniti prevista per domenica prossima. La Nuova Curinga avrà invece la possibilità di riscattarsi in casa contro il Sersale, avversario che segnerà il debutto casalingo, davanti al proprio pubblico per gli uomini di Perri.
Saverio Barbuto
 
Il Quotidiano 23 Settembre 2007
Nulla da fare per le squadre che hanno giocato fuori casa. Nessuna è riuscita a guadagnare almeno un punto. E' stato il fattore campo a farla da padrone e, solo la Nuova Curinga, in quest’occasione, ha sfiorato il pareggio che, le è sfuggito di mano solo al 90' e, per di più, su calcio di rigore. Per onore di cronaca, anche il Cessaniti poteva pareggiare a Soverato contro il Montepaone, perdendo la partita solo al 47' del s. t. . Sersale, San Pietro e Tropea, sono apparse le formazioni più in forma del momento per cui, la Nuova Curinga, che ospiterà domenica prossima il Sersale, dovrà stare attenta e prepararsi al meglio se
vuole dimostrare che, quello di sabato è stato solo un incidente di percorso.
Er. Ga
 
1a GIORNATA and.23 Settembre rit. 13 Gennaio
 
3 0 CHIARAVALLE SAN CALOGERO
1 0 MONTEPAONE CALCIO CESSANITI DILET.
3 2 PETRIZZI MARINA DI C. ZARO
1 0 REAL CATANZARO NUOVA CURINGA
4 0 S PIETRO A MAIDA REAL CROPANI
2 1 SAN GREGORIO BADOLATO
4 0 SERSALE FILOGASO
4 2 TROPEA MONASTERACE
 
Palla al Centro: Si Ricomincia
 
Curinga 30-09-2007
La Nuova Curinga, dopo la sfortunata sconfitta per 1-0 subita al 90' e su rigore, contro il Real Catanzaro, affronta oggi il Sersale reduce invece da una sonante vittoria per 4-0 contro il Filogaso. A priori, sembra un "David contro Golia" ma, la N. Curinga, anche se matricola per questo campionato, è pronta a giocarsi la sua partita e, se possibile, diventare protagonista tra i protagonisti. Gli ingredienti ci sono tutti: 1) Un nuovo allenatore, Maurizio Perri, esperto di Categoria e conoscitore di tutte le tattiche messe in opera dei nostri sistematici avversari; 2)Nuovi giocatori che hanno rafforzato la squadra nei punti giusti (un portiere De Gaetano che dà tranquillità e sicurezza al reparto difensivo, due centrocampisti Vitale e Bevilacqua che aumentano il tasso tecnico, un attaccante Olivo che fornisce più peso all’ attacco); 3) Il terreno amico che, i giocatori locali conoscono sia nei suoi pregi sia in tutti i suoi difetti; 4) Il pubblico locale che, in molte occasioni ha costituito l'uomo in più in campo. Con questi ingredienti, ci aspettiamo di assistere oggi ad una partita degna di tale nome, che possa dare soddisfazione ai giocatori in campo e agli spettatori sugli spalti, una partita corretta agonisticamente, giocata soprattutto con lealtà.
Visto che si tratta solo di una partita di calcio, finiamo augurando un in bocca al lupo a tutti e, "che Vinca il Migliore".
Er.Ga.
 

NUOVA CURINGA: De Gaetano, Trovato F. I

Riga, Neri, Trovato F. II, Trovato C., Vitale,

Olivo (Trovato G.), Vasta, De Martino, Gigliotti,

In panchina: Curcio, Perugino, Panzarella,

Malvaso, Bevilacqua,

Allenatore: Perri

Arbitro sig. Vieites di Cosenza Marcatori: 30'

p.t. Vasta, 42 p.t. Trovato Cr.

SERSALE: Torchia, Talarico, Torchia, Scalise,
Vasile, Scorza, Corea, Centola, Lopez,
Anellino, Schipani.
In panchina: Lia F., Dardano, De Fazio, Rizzuti,
Mannarino, Tavano,Tassone,
Falbo. Allenatore: Rosati
Marcatori: 3' s.t.Anellino, 38' s. t. Anellino
 
 
Nuova Curinga 2 - 2 Sersale
 
Curinga 30-09-2007
 
La Nuova Curinga, nel suo esordio casalingo, impatta 2-2 contro il Sersale, squadra di tutto rispetto per la Prima Categoria. Dopo aver giocato un primo tempo con accortezza ed essere andata in vantaggio, inaspettatamente, per ben due volte, la Nuova Curinga si è fatta raggiungere nel secondo tempo dimostrando limitata tenuta fisica e agonistica. Entrambe le reti subite dalla Nuova Curinga potevano essere evitate perché, si è trattato di assoluta distrazione per la prima rete e di assoluta ingenuità per la seconda. Il primo tempo era iniziato in sordina, con giocate svolte prevalentemente a centrocampo ma, con timidi tentativi di andare a rete da entrambe le parti. Si è dimostrato in questo frangente più incisivo il Sersale che, ha provato con Lopez a superare De Gaetano dimostratosi a sua volta pronto ed attento a ciò che succedeva in prossimità della sua porta. Nonostante il grande caldo,
le squadre si sono mosse con un crescendo di azioni che ribaltavano costantemente le situazioni in campo. Ad un’azione del Sersale corrispondeva una contro azione della Nuova Curinga fino a quando, il solito Vasta, con un secco tiro dal limite dell'area, non riusciva a superare l'incolpevole Torchia. Il vantaggio è arrivato tanto inatteso ma, tanto gradito per il pubblico presente che ha subito pensato ad una possibile vittoria del "David contro Golia". La qualità di gioco è in ogni caso a vantaggio del Sersale che muove bene le sue pedine e trova sistematicamente libero sulla sinistra uno dei suoi attaccanti pronto al cross o, addirittura al tiro in porta. Con palla a terra, gli avversari si dimostrano superiori ai nostri giocatori ma, per contro, soffrono il nostro contropiede. In questa fase sono stati bravi sia i difensori sia il portiere a ribattere ogni tentativo di andare a rete del Sersale che ha tentato in tutti i modi di pareggiare subito la partita.
Al 42' del p. t. la N. Curinga raddoppia con un micidiale contropiede finalizzato da Trovato Cristian con un rasoterra dal limite dell'area che sorprende il portiere avversario. Esultanza sugli spalti perché, ciò che sembrava inizialmente impossibile, sembra ora possibile con il concretizzarsi e il prendere forma di un’eclatante vittoria. Il Mister Perri sostituisce Trovato F. (I) con Bevilacqua con l'intento di arginare meglio a centrocampo la fonte di gioco del Sersale. Finisce il primo tempo e, apparentemente sembra che tutto vada per il meglio. Il secondo tempo è tutt'altra musica, il Sersale sale in cattedra e segna dopo appena tre minuti con un tiro imparabile di Anellino, dimenticato e, completamente solo dentro l'area di rigore. La rete esalta i giocatori ospiti che sembrano avere moltiplicato le loro forze. I ragazzi di Perri, accusano il colpo sia nella testa sia nelle gambe; sembrano avere esaurito le loro forze. Il 2-1 mette paura perché la squadra risente dell'assenza di un uomo d'ordine a centrocampo come Perrone. Si provvede ad una seconda sostituzione, Trovato G. al posto di Olivo apparso oggi in affanno, con l'intento di immettere forze fresche utili a mantenere l'esile vantaggio conquistato sul campo. Così non è perché da una punizione dal limite scaturisce il pareggio. E' in quest’occasione che la Nuova Curinga dimostra di essere squadra ancora inesperta per la categoria che gli appartiene perché, quando ancora i giocatori stanno sistemando la barriera e pensano di disporsi al meglio di fronte alla porta difesa da De Gaetano, Anellino, di furbizia, tira in porta e segna la rete del definitivo pareggio. Il risultato, alla luce di quanto si è visto in campo, può ritenersi giusto perché ciò che ha concretizzato la Nuova Curinga nel primo tempo, è stato
controbilanciato dal gioco e dalle reti segnate nel secondo tempo da parte del Sersale. La Nuova Curinga è ancora lontana da uno standard normale di rendimento perché manca ancora di tenuta fisica e soprattutto psicologica. Alcuni giocatori, ancora oggi, appaiono fuori posizione e, sono troppi quelli che guardano il pallone anziché il proprio compagno di gioco o il movimento dell'avversario.
C'è ancora da lavorare Mister Perri.
Er.Ga.
 
2a GIORNATA
and.30 Settembre rit. 20 Gennaio
2 0 BADOLATO MONTEPAONE CALCIO
2 2 CESSANITI DILET. REAL CATANZARO
4 0 FILOGASO CHIARAVALLE
1 1 MARINA DI C. ZARO S. PIETRO A MAIDA
1 0 MONASTERACE SAN GREGORIO
2 2 NUOVA CURINGA SERSALE
0 3 REAL CROPANI TROPEA
1 0 SAN CALOGERO PETRIZZI
 
CHIARAVALLE 8-10-2007
Chiaravalle 1 - 0 Nuova Curinga

CHIARAVALLE:

Pristachi, Allegretti, Caporale, Sinatora,

Mellace, Scarfone, Gangale, Mantello, Pirrò,

Ciancio, Daniele.

In panchina: Abngi, Lombardo, Fortebuono,

Giglio, Gualtieri, Ghiera, La Croce.

MARCATORI: 3'st Ciancio

 

NUOVA CURINGA:

De Gaetano, Cerra, Riga, Trovato C., Frijia,

Neri, Gigliotti, Vitale, Olivo, Trovato G., De

Martino.

In panchina: Ciliberto, Bevilacqua, Perrone

Trovato F. (I), Vasta, Molinaro, Trovato F. (II).

All.: Perri

ARBITRO: Gatto di Reggio Calabria

 

 
Al Chiaravalle la vittoria. Nuova Curinga che peccato
 
CHIARAVALLE - II Curinga fa la partita, il Chiaravalle vince: ecco l'estrema sintesi della gara. I gialloverdi di Mister Perri dominano sul piano del gioco soprattutto nel primo tempo. La ripresa si apre con l'eurogol di Ciancio che trova un sinistro al volo che trafigge De Gaetano. Gli ospiti ancora una volta dimostrano tanta buona volontà ma poca concretezza non riuscendo a trovare la rete,
consentendo al Chiaravalle di incamerare tre punti importanti. Una vittoria che dimostra la concretezza dei giallo-neri in attacco e ordine in difesa, e che, d'altra parte, deve far ragionare il Curinga sulla poca incisività offensiva, vizio non certo trascurabile e che va limato al più presto per non incappare in altre partite del torneo.
Francesco Galvano
Calabria Ora 8-10-2007
 
3a GIORNATA and.7 Ottobre rit. 27 Gennaio
1 0 CHIARAVALLE NUOVA CURINGA
2 0 FILOGASO SAN CALOGERO
2 3 MONTEPAONE CALCIO MONASTERACE
0 2 REAL CATANZARO BADOLATO
1 1 S. PIETRO A MAIDA PETRIZZI
3 0 SAN GREGORIO REAL CROPANI
2 0 SERSALE CESSANITI DILET.
1 2 TROPEA MARINA DI C. ZARO
 
Palla al Centro: Si Ricomincia
Curinga 13-10-2007
Che cosa inventerà domani, Mister Perri, per conquistare la prima vittoria in campionato? Affronteremo il Filogaso conducendo una partita d'attacco o, giocheremo di rimessa? Riuscirà la coppia d'attacco Vasta Olivo (sperando che siano entrambi in campo) a farci sognare?
A domani e, in bocca al lupo.
Curinga 14-10-2007
 
Nuova Curinga 3 - 0 Filogaso

NUOVA CURINGA:

De Gaetano, Cerra, Riga, Perrone (Bevilacqua),

Trovato F. II, Trovato C., De Martino (Perugino),

Vitale, Vasta, Olivo (Trovato G.), Gigliotti,

In panchina: Curcio, Trovato F. I Molinaro,

Marcatori: 16' s.t. Vasta; 24' s.t. Trovato G.; 40' s.t.

Trovato G.

All.: Perri

 

FILOGASO

Vallone, Barba, Condello, Imeneo, Trimmeliti

(I), Trimmeliti (II), Mari, Teti, Ficchi,

Maturano,Romeo,

In panchina: Galati, Selvaggio, Corigliano,

Martino, Liberto, Mancuso,

Allenatore: Amaddeo

Arbitro Cataldo di Locri

 

 
Curinga 14-10-2007
La Nuova Curinga conquista finalmente la sua prima vittoria in campionato. Con un secco 3-0 liquida un’inconcludente Filogaso apparso oggi una squadra che, poco poteva impensierire la N. Curinga, entrata in campo con la voglia di conquistare i tre punti in palio. Fin dalle prime battute di gioco, si capisce che, il Filogaso non è oggi la brillante squadra ammirata su questo terreno di gioco, un anno fa, quando tutti la temevano e giocava un ottimo calcio. Oggi è stata la Nuova Curinga a fare la partita anche se, per l'intero primo tempo, pur premendo non era riuscita a scardinare la difesa avversaria.
Eppure i tentativi di andare a rete ci sono stati; ci prova per primo Gigliotti con un tiro che, pur pericoloso, finisce fuori di poco, al 30' ci prova Olivo con un tiro alto di poco sulla traversa e, ci prova anche Vasta con un tentativo di pallonetto che finisce anch'esso alto sulla traversa. Si nota in questo primo tempo tanta voglia di fare ma, anche tanta confusione in campo. Ci sono momenti in cui Gigliotti, Vasta, Olivo e De Martino si trovano tutti sulla stessa linea d'attacco con i soli Perrone e Vitale a difendere il centrocampo e a coprire la difesa. Con Olivo al vertice dell'attacco e Vasta più arretrato, pochi risultano le palle sfruttabili sotto rete. In questo modo ne soffre l'agilità di Vasta che spesso si trova sovrapposto ad Olivo stesso; si trovano spesso nello stesso posto e al momento sbagliato. De Martino è troppo lento nel disfarsi del pallone e si perde spesso in inutili dribbling.
Reggono bene Cerra, Trovato C. e Trovato II in difesa mentre poco contribuiscono all'economia del gioco Riga e De Martino. Il primo tempo si chiude con un nulla di fatto. Nel secondo tempo il Mister cambia le posizioni di Olivo e Vasta e i risultati si vedono subito con un tiro pericoloso di Vasta seguito da un altro di Olivo che, per poco, non centrano il bersaglio grosso. La svolta arriva al quindicesimo del s. t. quando Vasta, con un tiro da fuori area beffa il portiere Vallone con un tiro violento che colpisce la traversa, finisce in rete e ritorna in campo dando adito ai giocatori del Filogaso di protestare sostenendo che il pallone non aveva oltrepassato per intero la linea di porta.
Le proteste non hanno fatto desistere l'arbitro dalla sua decisione di convalidare la rete che, a suo parere e a parere di buona parte del pubblico era regolarissima; la palla ha realmente attraversato la linea di porta. La sostituzione di Olivo con Trovato G. ha vivacizzato l'attacco ed ha subito fruttato la prima rete e addirittura la seconda e la terza segnate entrambe dallo stesso Trovato G. che ha trasformato in rete ciò che i suoi compagni non avevano saputo trasformare fino a quel momento.
Spettacolare la seconda rete personale di Trovato G., segnata direttamente su calcio piazzato, da posizione difficilissima, in prossimità della linea di fondo sulla destra del portiere Vallone. Una parabola impossibile per il portiere che, pur piazzato nel posto giusto, non è riuscito a fermare nonostante il suo estremo tentativo di parata. Il Filogaso, nonostante fosse sotto nel risultato, non ha mai impensierito seriamente la porta difesa dal bravo De Gaetano, inoperoso nel primo tempo e solo, solleticato, nel secondo. Non si è visto un minimo di valida reazione da parte del Filogaso e, per quanto ha fatto vedere oggi, inspiegabile è la sua posizione in zona alta della classifica.
Evidentemente, per ora, sa sfruttare solo il fattore campo; ha ottenuto, infatti, due vittorie ma, sul proprio terreno di gioco. Per la partita giocata oggi, buone sono state le prestazioni di Cerra, Trovato C. e Trovato II nel primo tempo; nel secondo si sono salvati Vasta e Trovato G. nonché Vitale e il dinamico Gigliotti. Inutile o addirittura dannosa è apparsa oggi la prestazione di De Martino che, in molti, non si spiegano la sua presenza in campo viste le sue magre figure fornite fino ad ora. Il ragazzo è sicuramente dotato di buona tecnica ma, da sola, la tecnica non basta e soprattutto, così come la sfrutta, torna poco utile all'economia del gioco della squadra. Se il problema è il "fuori quota", la Nuova Curinga dispone di giocatori fuori quota che sono sicuramente molto più validi di lui ed hanno il vantaggio di essere del posto (vedi la prestazione di Perugino nei pochi minuti che èstato della partita) per cui, è arrivata l'ora di finirla con i fantocci in campo.
Er. Ga.
 
4a GIORNATA
and.14 Ottobre rit. 3 Febbraio
1 0 BADOLATO SERSALE
2 2 CESSANITI DILET. CHIARAVALLE
0 2 MARINA DI C. ZARO SAN GREGORIO
1 1 MONASTERACE REAL CATANZARO
3 0 NUOVA CURINGA FILOGASO
2 1 PETRIZZI TROPEA
1 1 REAL CROPANI MONTEPAONE CALCIO
3 0 SAN CALOGERO S. PIETRO A MAIDA
 
Curinga 21-10-2007
 
Nuova Curinga 2 - 1 San Calogero
 

NUOVA CURINGA:

De Gaetano, Cerra, Riga, Perrone (Trovato F. I),

Trovato F. II, Trovato C., De Martino (Molinaro),

Vitale, Vasta, Olivo (Trovato G.), Gigliotti,

In panchina: Curcio, Trovato F.(I), Molinaro,

Bevilacqua

Marcatori: 30' s.t. Vasta, 40' s.t. Molinaro

All.: Perri

Arbitro: Samir di Taurianova

 

SAN CALOGERO:

Purità, Contartese C., Ranieli, Zinna, Vicari,

Galati, Mazzitelli, De Pasquali, Zappia, Grillo,

Monteleone, Francica, Stagno

In panchina: Prestia L., Prestia G., Marascìo,

Contartese M., De Vita, Grillo, Maccarone,

Occhiato.

Marcatore:15' Monteleone

Allenatore: Romano

 

 
Curinga 21-10-2007
 
La Nuova Curinga ha affrontato oggi il S. Calogero, una squadra che, fino ad oggi ha dimostrato di non essere grande cosa e, i risultati ottenuti fino ad ora, lo confermano. I sei punti in classifica sono solo frutto di due risultati utili ottenuti sul suo terreno di gioco mentre, per contro, ha perso sonoramente, per 3-0 e 2-0 fuori dalle mura amiche. La Nuova Curinga ha perso, in modo discutibile sia la prima partita fuori casa, a Catanzaro, per 1-0 che la seconda, contro il Chiaravalle, con lo stesso risultato, maturato dopo una brillante partita sostenuta dai ragazzi di Mister Perri. Ha anche ceduto due punti su tre, contro il Sersale, in casa, dopo essere stata in vantaggio per 2-0 pagando lo scotto della matricola contro una squadra molto più esperta e di categoria. Il risultato di 3-0 ottenuto contro il Filogaso domenica scorsa, ha rinfrancato i giocatori che, hanno voluto essere parte integrante della festa che si è tenuta oggi, a Curinga, nella terza domenica di Ottobre (Fiera dell'Immacolata) con una vittoria sofferta ma, meritata, per 2-1 sul S. Calogero. Mister Perri ha fatto riposare Mercoledì, nella partita valida per gli ottavi di Coppa Calabria e, persa per 2-0 contro il San Gregorio, le pedine fondamentali che, oggi, hanno messo in campo la loro freschezza e la loro validità tecnico - agonistica per dare origini ad una partita che, soprattutto nel secondo tempo, ha, per intensità e voglia di vincere, sorpreso molti spettatori fino ad allora scettici e poco propensi a credere in una possibile vittoria dopo aver assistito ad un primo tempo disastroso. Partita gagliarda ma, solo nel secondo tempo. Il S. Calogero, gioca il primo tempo a favore di vento che, oggi, a Curinga soffiava in modo impetuoso. Sono comunque gli ospiti a fare la partita per l'intera durata del primo tempo e, al 15', passano in vantaggio con un tiro piazzato, dal limite dell'area, abilmente calciato da Monteleone che beffa il portiere De Gaetano. Sull'uno a zero, la Nuova Curinga comincia ad imbastire qualche azione degna di nota ma, a giocare sono in tre (Vitale, Gigliotti e Perrone) mentre gli altri stanno a guardare. Inconcludente, ancora una volta De Martino, che, sarà anche dotato di buona tecnica ma che oggi, ha più assistito alla partita che giocato la partita. Verso la fine del primo tempo, si comincia ad intravedere una reazione da parte della Nuova Curinga ma, gli avversari entrano fin troppo decisi sul pallone, la partita diventa più maschia e, i giocatori ospiti ne approfittano per fare di ogni scontro un dramma. La tattica del perdere tempo la attuano anche all'inizio del secondo tempo ma, la voglia di dei locali è evidente e, il S. Calogero deve cominciare a temere seriamente gli attacchi dei locali. Il tempo di cambiare De Martino con Molinaro e Perrone con Trovato Giovanni e, la Nuova Curinga comincia a fare sul serio. Tiro violento di Gigliotti che Purità devia con un po' di fortuna sulla traversa e quindi sul fondo. Ci prova Olivo ma, rimane a secco anche oggi perché Purità sembra insuperabile. Su calcio d'angolo e conseguente mischia sotto porta, il solito Vasta sigla la rete del meritato pareggio. A questo punto il S. Gregorio sembra, di punto in bianco, aver perso tutta la sua vigoria atletica e così, la Nuova Curinga, più brillante atleticamente, tartassa la porta avversaria con tiri provenienti da tutte le parti e che, il portiere Purità non sa più come fermare. Arriva al 40' la rete del vantaggio definitivo della Nuova Curinga siglata da Molinaro che interviene su un pallone vagante in area di rigore dove tutti vorrebbero intervenire ma che solo Molinaro colpisce per spedire in rete. E' il tripudio sugli spalti perché, dopo aver temuto per una grave sconfitta, si è pervenuti invece ad una brillante vittoria che ripaga il pubblico, la squadra e, i dirigenti tutti, dei sacrifici profusi. Meglio il secondo tempo della Nuova Curinga che il primo, nel quale, solo Gigliotti, Perrone e Vitale hanno giocato degnamente. Nel secondo, bravi un po' tutti ma, note di merito per i due Trovato in difesa, e, per Vasta ed Olivo in attacco. Ancora, oggetto misterioso, De Martino che, si ritrova sistematicamente in campo non per meriti sportivi ma, per onor di firma. Sufficiente nel complesso, l'arbitraggio del signor Samir.
Er. Ga.
 
5a GIORNATA
and.21 Ottobre rit. 10 Febbraio
1 0 CHIARAVALLE BADOLATO
2 1 FILOGASO CESSANITI DILET.
4 0 MONTEPAONE CALCIO MARINA DI C. ZARO
2 1 NUOVA CURINGA SAN CALOGERO
1 0 REAL CATANZARO REAL CROPANI
2 2 SAN GREGORIO PETRIZZI
1 0 SERSALE MONASTERACE
2 2 TROPEA S. PIETRO A MAIDA
 
Cessaniti 28-11-2007
 
Cessaniti 0 - 2 Nuova Curinga

CESSANITI: Zaccaria, Tozzo (30' pt

Tomaino), Campisi, Fondaco,

Boragina, Fiamingo (22' s.t. Francese),

De Rito, Carnevale, Fragalà, Piella (32'

pt Arona), Gullà.

In Panchina: D'Angelo, Campitelli,

Nicolino, Franzè.

Allenatore: Bruni.

 

CURINGA: De Gaetano, Cerra, Riga, Perrone, Trovato

F, Neri, Demartino, Trovato C., Vasta, Olivo, Gigliotti.

In panchina: Ciliberto, Trovato F, Bevilacqua, Frigia,

Trovato G., Molinaro, Paonessa. Allenatore: Perri.

Marcatori: 11 p.t.Vasta, 18 p.t.Olivo

Arbitro: Palumbo di Reggio Calabria

 

 
Curinga, colpo a Cessaniti con le reti di Vasta e Olivo
 
CESSANITI - Il Curinga chiude la partita, nel primo tempo con due gol realizzati nel giro di 7'. Per il Cessaniti adesso con due soli punti in classifica, la situazione si fa sempre più difficile.
La partita inizia con la squadra locale in attacco, ma è il Curinga che all'11', va in gol con Vasta che, su un lancio in contropiede, viene lasciato incomprensibilmente da solo e dalla destra trafigge il portiere in uscita. Passano appena 7' e il Curinga, con un'azione fotocopia a quella del primo gol, raddoppia con Olivo, questa volta però dalla parte sinistra del campo. A questo punto la squadra locale cerca di reagire e al 40' potrebbe accorciare prima su un tiro di testa di Fragalà che il portiere ospite manda sulla traversa, e poi con Fiamingo che sulla ribattuta prende il palo.
Nella ripresa il Cessaniti parte di nuovo all'attacco in cerca del gol. Al 38' in area di rigore del Curinga viene trattenuto Arona da un difensore ospite mentre puntava a rete, ma l'arbitro fa proseguire.
Forse ci poteva stare il rigore. Buono comunque, l'arbitraggio.
Pasquale Valenti
6a GIORNATA
and.28 Ottobre rit. 17 Febbraio
1 1 BADOLATO FILOGASO
0 2 CESSANITI DILET. NUOVA CURINGA
1 2 MARINA DI C.ZARO REAL CATANZARO
2 2 MONASTERACE CHIARAVALLE
1 1 PETRIZZI MONTEPAONE CALCIO
0 2 REAL CROPANI SERSALE
1 1 S.PIETRO A MAIDA SAN GREGORIO
4 2 SAN CALOGERO TROPEA