Campionati dal 1967 al 19669

CAMPIONATO CALCISTICO 1967/68

 La stagione Calcistica 1967-68 vede la squadra del Curinga impegnata nel Campionato di II Categoria in un Girone comprendente 12 Squadre del quale fanno parte le fortissime squadre di Pizzo. Pianopoli e Marcozzi di Nicastro nonché' Amantea, Cleto, Decollatura, S. Eufemia, S. Onofrio, Settingiano, la Garibaldina di Soveria Mannelli e il Platania.

E' l'anno della riscossa, delle rivincite e delle soddisfazioni.
Si riduce di tanto la rosa dei giocatori in campo, si trova un buon Portiere (Catania Antonio da Nicastro) da alternare a De Summa e De Dato F. e viene ad allenare Pietro Dastoli da Jacurso portando con se due nuovi giocatori Pileggi Salvatore e Dattilo Pasquale dei quali se ne dice un gran bene.
E' l'anno del debutto di Gugliotta Pietro, fratello del più famoso Gugliotta Antonio grande Portiere del Curinga e ormai del Sambiase in categoria Superiore. Inizia il Campionato il 29 Ottobre ed è subito vittoria con un risultato tennistico (9-0) inflitto al S. Onofrio con: tripletta di Gaudino, doppietta di Adamo e reti di Bretti, Sgromo V., Dattilo e Gugliotta. Si procede con ulteriori 5 risultati utili consecutivi (4 vittorie e un pareggio) per poi perdere a Pizzo per 1-0, in una partita nella quale il Curinga ha la sfortuna dalla sua parte perché colpisce i legni della porta avversaria per ben due volte senza riuscire a fare gol. Il Curinga sembra non accusare il colpo ma, dopo una vittoria sul Pianopoli per 2-0, perde due partite di seguito (tra le quali quella in casa con la Marcozzi) e ne pareggia altre.
Si riprende la marcia trionfale contro il Settingiano e da qui alla fine è solo un crescendo di buoni risultati culminati in un 9-1 ai danni del Decollatura nella partita di fine Campionato; Tre doppiette (Adamo, Russo, Gaudino), e reti di Diaco, Monteleone e De Dato Pietro.
Nella stessa giornata il Pizzo non è da meno perché vince 9-0 contro il Settingiano.
 La classifica finale ci vede vittoriosi del nostro Girone a pari merito col Pianopoli con complessivi 32 Punti maturati attraverso 14 vittorie (delle quali 5 fuori casa),4 pareggi e subendo 4 sconfitte. Nonostante il Curinga abbia manifestiamo il miglior attacco segnando 54 reti (ne ha subite solo 21) è costretto allo spareggio promozione contro una nostra tradizionale rivale, il Pianopoli. E' il 23-05-1968 quando le squadre si incontrano sul terreno della vicina Nicastro.
La squadra deve purtroppo rinunciare al suo portiere titolare Catania nonchè allo stopper Calvieri G. Battista e al suo mediano Pileggi Salvatore. Assenze pesanti per la nostra squadra perché trattasi di elementi di sicuro valore tecnico, atletico e non per ultimo agonistico. Il Curinga schiera la seguente formazione:
1) De Dato F. 2) De Dato P. 3) Monteleone G. 4) Dattilo P. 5) Lo Russo V. 6) Sgromo V. 7) Procopio G. 8) Gugliotta P. 9) Adamo G. 10) Gaudino E. 11) Diaco N.
 La partita, vista la sua importanza, è vissuta con alta tensione emotiva e grande carica agonistica tanto che , in una concitata azione di gioco , per presunta scorrettezza , viene espulso il nostro centravanti Adamo G. punto di forza del nostro attacco e goleador temuto da tutte le difese delle nostre squadre avversarie.   
In 10 contro 11 nulla si è potuto nonostante i giocatori abbiano dato in questa occasione tutto ciò che possedevano in termini di forza e agonismo.
Vince con merito la squadra del Pianopoli per 3 - 0 vendicando così la cocente sconfitta che il Curinga aveva saputo infliggergli sul suo terreno di gioco .Visti i risultati ottenuti sui   campi di gioco , si può dire che buona si è rivelata l'impostazione e il modulo di gioco che l'Allenatore Pietro Dastoli ha saputo imporre alla squadra.

Un Ricordo di questo Campionato: Siamo in lotta con il Pianopoli per la conquista del primato in Classifica, la nostra squadra è forte anche se non tutti ci riconoscono tale forza.

Il Curinga è impegnato ad Amantea contro la squadra locale, su uno stadio posto lungo la striscia di terra compresa tra la linea ferroviaria e il litorale marino. Raggiunto lo stadio, veniamo subito derisi dagli sportivi locali perché, tranne Bretti, Lo Russo M., Calvieri e Diaco, tutti gli altri siamo di bassa statura. "Una classe di scuola elementare" dicevano gli spettatori locali, per cui erano convinti di fare di noi un solo boccone.  Così non fu perchè, una volta in campo abbiamo fatto subito capire quali erano le nostre intenzioni e quale era la nostra forza. Partita vibrante e per noi sfortunata in quanto, l'arbitro, poco dopo l'inizio della partita, annulla un gol a Gugliotta che per tutti noi doveva essere regolare. Non basta perché poco dopo un tiro di Gaudino dal limite dell'area avversaria si va a stampare sui legni della porta.  Dominiamo e dettiamo legge in campo con azioni travolgenti ed entusiasmanti e fu proprio in una di queste che, Gaudino si va a trovare da solo in area, col pallone fra i piedi e con la porta completamente sguarnita. Succede che, proprio in quell'istante (raccontano scherzosamente ancora i nostri sportivi quel giorno lì presenti),passa il treno, e il Macchinista, pensando di rendersi partecipe all'azione in atto, si mette a far fischiare il treno; non lo avesse mai fatto perché a ciò ne è conseguito un errore clamoroso.

 Un fatto finale rende ancora più clamorosa la nostra prestazione:manca ormai poco alla fine della partita e la squadra avversaria guadagna una punizione diretta al limite della nostra area.
 Formiamo la barriera difensiva con :LoRusso V.,Pileggi s., Gaudino,DeDato F. e Gugliotta (altezza media 1,60 m). Conseguenza:tiro astuto e preciso a scavalcare la barriera e gol.

 Risultato finale 1-0 per la squadra locale.

Tale avvenimento viene ricordato ancora oggi.

 Partecipano a questo Campionato i seguenti giocatori: Adamo G. (19 Partite con 17 Gol),Bretti G. (14 con 1 gol), Calvieri G.B. (21 con 2 gol), De Dato P. (5 con 1 gol), De Dato F.(16), De Summa G. (5), Diaco N. (11 con 2 gol), Gaudino E.(12 con 8 gol),Gugliotta P. (10 con 1 gol), Jelapi P. (2), Lo Russo M. (12 con 1 gol), Lo Russo V. (20),Monteleone G. (7 con 1 gol),Russo P. (11 con 5 gol), Sgromo V. (16 con 3 gol),Catania A (10),Dattilo P. (18 con 9 gol),Pileggi S.(8), Procopio G. (11 con 2 gol), Buragina Gregorio (3) ?.

  Formazione tipo:

1) CATANIA ANTONIO.  (DESUMMA GIUSEPPE.), 2) LORUSSO VINCENZO. (DEDATO FRANCESCO.), 3) LORUSSO MARIO.    (MONTELEONE GIACOMO.), 4) BRETTI GIUSEPPE. , 5) CALVIERI G.BATTISTA , 6) DIACO NICOLA.  (PILEGGI SALVATORE) 7) GAUDINO ERNESTO (PROCOPIO GIUSEPPE), 8) GUGLIOTTA PIETRO. (RUSSO PALMIRO.), 9) ADAMO GIUSEPPE, 10) DATTILO P. , 11)SGROMO V.

RISULTATI ACQUISITI NELLA STAGIONE 1967/68

        9-0  CURINGA     -  S.ONOFRIO       1-1
          2-1  CURINGA     -  AMANTEA        0-1
          2-4  SETTINGIANO -  CURINGA      0-2
          2-2  CLETO       -  CURINGA          3-3
          2-1  CURINGA     -  PLATANIA       5-3
          3-0  CURINGA     -  GARIBALD.     0-0
          1-0  PIZZO       -  CURINGA         1-3
          2-0  CURINGA     -  PIANOPOLI    3-2
PER RIN. (2-0) S.EUFEMIA   -  CURINGA  0-2
          1-2  CURINGA     -  MARCOZZI     2-0
          0-1  DECOLLATURA -  CURINGA   1-9

SQUADRA PUNTI GIOCATE   DENTRO      FUORI      RETI
                      V   N   P  V   N   P   F    S
CURINGA  32     22    9   1   1  5   3   3   54  21
MARCATORI:17 RETI  ADAMO G.; 9 RETI DATTILO P.; 8 RETI  GAUDINO E.;

5 RETI  RUSSO P.; 3 RETI SGROMO V.; 2 RETI CALVIERI G.B.,DIACO N.,PROCOPIO G. 1 RETE  BRETTI G.,DEDATO P.,GUGLIOTTA P., LORUSSO MARIO,MONTELEONE G.

STAGIONE 1967/68

II CATEGORIA  - GIRONE "F"-

CLASSIFICA FINALE          P A R T I T E
___________________________________________________________
                   DENTRO      FUORI         RETI   PUNTI
                             GARE   V   N   P      V    N    P    F   S
___________________________________________________________
CURINGA            22  9   1   1      5    3    3    54  21   32
PIANOPOLI         22  9   1   2      5    4    2    47  16   32  V
PIZZO                 22  8   2   1      4    4    3    52  21   30
AMANTEA            22  8   2   1      3    4    4    32  18   28
GARIBALDINA      22  8   2   1      3    3    5    31  24   26
MARCOZZI          22  6   2   3      5    2    4    26  22   26
S.ONOFRIO         22  5   4   2      2    2    7    20  37   20
S.EUFEMIA          22  6   2   3      0    3    8    26  43   17
CLETO                22  4   4   3      1    2    8    19  42   16
SETTINGIANO     22  2   4   5      2    2    7    23  47   14
PLATANIA           22  2   4   5      1    3    7    21  34   13
DECOLLATURA    22  2   3   6      1    1    9    16  43   10

V= Vincente campionato

Dopo spareggio a Lamezia Terme :

PIANOPOLI - CURINGA  3 - 0

CAMPIONATO CALCISTICO 1968/69

  E' l'anno in cui l'U.S. Curinga utilizza il maggior numero di giocatori, ben 29, tra i quali si mette in evidenza un ragazzo "Manduca Pasquale" da Monterosso che dimostrerà di avere buona dimestichezza col pallone e buon fiuto del gol.
 Debuttano in prima squadra altri ragazzi del luogo (Azzarito Cannella Carmelo, Curcio Antonio, Simonetti Francesco e i fratelli Vasta G. Battista e Nicola) ed arrivano altri giocatori da fuori (Fabiano Nicola, Frijia Antonio, il già nominato Manduca nonché l’allenatore giocatore La Pietra).

 E' un girone a 14 squadre comprendente: Marcozzi Nicastro, Olimpia Pizzo, Lamezia Terme, Pianopoli, S. Eufemia,     S. Pio X C-Z ( che poi si ritirerà), S. Onofrio, Sambiase, Settingiano, Real Junior C-Z, Vibo Marina e Pizzo.
I dati a nostra disposizione per quest'anno calcistico sono mancanti di tre risultati con relative formazioni ma, ritenendo queste concluse con risultato a favore della squadra di casa e col minimo scarto (cosa molto plausibile), si possono dare dati abbastanza attendibili.  In questa ipotesi L'U.S. Curinga conquista 32 Punti su 24 partite conservando l'impassibilità interna. In particolare, la squadra pareggia la prima partita in casa con l'Italia C-Z e poi mantiene una lunga serie di risultati positivi (12 partite compresa la prima), perdendo solo l'ultima partita del girone di andata contro il Pianopoli. Il girone di ritorno è meno proficuo perché ai primi due pareggi seguono due sconfitte e successivamente i risultati rispettano il fattore campo tranne nella penultima partita di campionato nella quale il Curinga vince 4-3 a Lamezia contro la squadra locale. Tra tutte questa partite è da ricordare quella giocata a Catanzaro Sala contro l'Italia C-Z nella quale un avvenimento particolare ci ha costretto al risultato di parità. Dopo lunga battaglia sostenuta su un terreno pesante, ai limiti della praticabilità, ci si avvia verso fine partita con risultato di 2-1 in nostro favore.In una ultima azione concitata sotto porta avversaria, Russo si trova con la palla tra i piedi e la porta completamente sguarnita. Il suo tiro è diretto in porta ed è gol se non fosse per una pozzanghera che arresta la palla proprio sopra la linea di porta. La squadra esulta e festeggia con i giocatori abbracciati tra loro ma, non avendo il pallone superato la linea di porta,lo stesso viene rinviato a centrocampo e con azione fulminea segna la nostra squadra avversaria. Dal possibile 3-1 per noi al beffardo 2-2 finale. I dati statistici di fine anno ci riconoscono 32 Punti conseguiti attraverso 13 vittorie complessive,6 pareggi e solo 5 sconfitte tutte lontano dalle mura di casa.

Segniamo 41 reti e ne subiamo 29.

 Partecipano a questo Campionato i seguenti Giocatori: Adamo G.(11 presenze con 5 gol), Azzarito Cannella Carmelo (1), Bretti Giuseppe (11),Calvieri G.B. (18 con 1 gol), Calvieri Pietro (2), Curcio Antonio(11),De Dato P. (11 con 3 gol), De Dato F(9), Diaco N. (12 con 3 gol),Gaudino E.(5 con 1 gol),Gugliotta P.(14 con 3 gol), Jelapi F. (1),Lu Russo M.(6),Lo Russo V.(12),Monteleone G.(19), Perugino P. Giovanni(1),Russo P.(19 con 1 gol), Senese G. (1), Simonetti F.(4), Sgromo V.(4),Vasta G.Battista(1),Vasta Nicola (2),Dattilo P.(1),Donato ?(2), Fabiano N.(6 con 1 gol),Frijia A. (1), LaPietra G.(15),Manduca P.(19 con 12 gol), Procopio G.(14 con 2 gol).

 Formazione Tipo:
1) LAPIETRA (AZZARITO)
2) DEDATO P. (DEDATO FRANCESCO.)
3) MONTELEONE (LORUSSO MARIO.)
4) BRETTI GIUSEPPE (SENESE GREGORIO)
5) CALVIERI G.BATTISTA. (VASTA NICOLA.)
6) LORUSSO VINCENZO. (CURCIO ANTONIO.)
7) PROCOPIO GIUSEPPE (FABIANO  -  GAUDINO)
8) GUGLIOTTA PIETRO. (DIACO NICOLA.)
9) ADAMO GIUSEPPE     (VASTA G.BATTISTA)
10)MANDUCA PASQUALE.
11)RUSSO P.(SGROMO V.)
RISULTATI ACQUISITI NELLA STAGIONE 1968/69
 
                       3-3 CURINGA       - ITALIA C-Z  2-2
               0-1 SAMBIASE      - CURINGA            1-1
               0-0 CURINGA       - S.ONOFRIO         0-2
               2-4 S.PIO X       - CURINGA               0-2   RIT.S.PIO
               3-0 CURINGA       - PIZZO                0-2
               0-0 VIBO MARINA   - CURINGA         0-1 ?
               2-1 CURINGA       - REAL JUNIOR     2-5
RIN.(0-0)      0-2 SETTINGIANO   - CURINGA    0-2
               0-0 CURINGA       - MARCOZZI         1-3
               1-3 S.EUFEMIA     - CURINGA          2-7
               1-2 OLIMPIA PIZZO - CURINGA        0-1 ?
               2-1 CURINGA       - LAMEZIA           4-3
               2-1 PIANOPOLI     - CURINGA         0-1 ?

RIEPILOGO

 SQUADRA PUNTI GIOCATE    DENTRO      FUORI       RETI
                                 V   N   P   V   N   P    F   S     
 CURINGA  32     24     8   4   0   5   2   5    41  29
MARCATORI:
12 RETI MANDUCA P.
5 RETI  ADAMO G.
3 RETI  DEDATO P.,DIACO N.,GUGLIOTTA P.
2 RETI  PROCOPIO G.
1 RETE  CALVIERI G.B.,FABIANO N.,GAUDINO E.,RUSSO P.
 

 CAMPIONATO CALCISTICO 1969/70

  La stagione Calcistica 1969/70 vede il Curinga in II Categoria ma, è questa una stagione difficile, tanto difficile da sfiorare a fine Campionato la retrocessione in Categoria inferiore.

 E' successo che, molti giocatori, che nella stagione precedente hanno doto massima disponibilità, per motivi di studio per alcuni, di lavoro per altri, di leva militare per altri ancora, non hanno potuto dedicarsi alla squadra come avrebbero voluto per cui, la stessa non ha mai avuto opportunità di schierare in campo una formazione base.
 Si è sempre in emergenza e, in tale emergenza, l'unico dato positivo è che, si ha possibilità di vedere all'opera la squadra del futuro Curinga.
 Debuttano infatti ragazzi di valide qualità tecniche, privi ancora di esperienza ma, ottimi elementi sui quali l'U.S. Curinga fonderà una squadra in grado, di conquistare prima e di mantenere poi la Prima Categoria per ben tre anni consecutivi.
 In questa stagione calcistica resistono ancora Calvieri G. Battista, Sgromo Vittorio, Russo Palmiro e Monteleone Giacomo; qualche apparizione per Bretti Giuseppe, Diaco Nicola, De Dato Pietro e Francesco, Gaudino Ernesto e Adamo Giuseppe.
 Subentrano i "nuovi" a pieno titolo Furciniti Giuseppe Natale, Curcio Antonio, Gugliotta Pietro e Farina Michele; spariscono ormai quasi definitivamente dalla formazione Manduca Pasquale, Lo Russo Mario, Jelapi Pasquale e Francesco, gente che, nei campionati precedenti tanto hanno dato sia sotto l'aspetto tecnico che sotto l'aspetto umano ed agonistico.